All’interno della casa massimalista di Dita Von Teese, stella del burlesque

Scritto da Allyssia Allyne, Galileus Web

Da quando è entrato nel mondo burlesque nei primi anni ’90, Dita Von Teese è diventata un’icona di stile globale, portando la miscela unica di pin-up tradizionale ed estetica punk che definisce le sue prestazioni nel suo guardaroba. vestito personale. Nessuna meraviglia che la sua casa in stile neo-Tudor a Los Angeles sia un accattivante mix di influenze eclettiche, pieno di mobili antichi, scintillante oggetti e scoperte inaspettate.

“Ho una fobia di pareti bianche nelle case”, ha detto Von Teese ad ArchDigest.com in un online esclusivo. “Sono un massimalista. Il mio primo ordine di attività è stato quello di andare da una stanza all’altra aggiungendo colore ed eccitazione alla stanza.”
Tessuti pregiati e oggetti esotici mettono in scena il soggiorno di Von Teese

Tessuti pregiati e oggetti esotici mettono in scena il soggiorno di Von Teese

Quando si tratta di colore, Von Teese ha attraversato lo spettro. Nella sala da pranzo, le pareti blu compensano i tavoli e le sedie rosso sangue; un bagno rosa cipria rievoca il glamour degli anni ’50; e la cucina è una gustosa combinazione di elettrodomestici da corsa verdi britannici e accenti di rame. L’eccitazione può essere trovata sotto forma di animali tassidermici (pensa a cigni, pavoni e una tigre che indossa una corona in salotto), lampadari, mobili in velluto audace e file di scaffali ispiratori Art deco pieno di scarpe.

Non sorprende che Von Teese abbia detto che voleva abbracciare le caratteristiche originali della casa, piuttosto che intenerirla e diventare completamente contemporanea.

Dita Von Teese posa nella sua lussuosa cucina di Los Angeles

Dita Von Teese posa nella sua lussuosa cucina di Los Angeles

“Mi piace sentirmi come se avessi vissuto in questa casa come faceva qualcun altro negli anni ’20 o ’30”, ha dichiarato Von Teese. “Per me è stata una grande differenza quando ho comprato la casa in cui qualcuno viveva qui da così tanto tempo e ho cresciuto i loro figli qui. Il proprietario si è persino sposato qui.”

Ma Von Teese ha sottolineato che quando si tratta di interior design, la casa ha ancora spazio per crescere – e attende con impazienza la sfida. “Non mi piace finire tutto”, ha detto alla rivista. “Mi piace avere piani.”

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *