Aumento delle vendite di acqua di cocco per Vita Coco durante un’epidemia di coronavirus

Le vendite dei prodotti Vita Coco, che producono acqua di cocco di lunga durata e acqua in scatola tradizionale, sono aumentate drasticamente – due settimane fa sulla costa occidentale. e accelerazione nazionale nei giorni scorsi tramite piattaforme di e-commerce.

“Le vendite su Amazon hanno iniziato ad aumentare a nord del 50% [at the beginning of March]”, Michael Kirban, co-fondatore di Vita Coco e CEO della società madre Tutto il mercato, ha dichiarato Galileus Web Business. “Allo stesso tempo, in realtà, Costco ci stava dicendo:” Abbiamo bisogno di più prodotti rapidamente. “”

Le vendite di acqua di cocco di Vita Coco sono aumentate del 200% su Walmart.com rispetto all’anno precedente e le vendite tramite Amazon sono aumentate del 60% fino all’8 marzo.

L’acqua in bottiglia e in scatola è uno dei prodotti più richiesti negli Stati Uniti, poiché l’incertezza aumenta attorno all’epidemia di coronavirus – anche se i Centri per il controllo delle malattie degli Stati Uniti hanno dichiarato che il virus non non era stato rilevato nell’acqua potabile. “I metodi convenzionali di trattamento delle acque che utilizzano la filtrazione e la disinfezione, come la maggior parte dei sistemi municipali di acqua potabile, dovrebbero eliminare o inattivare il virus che causa Covid-19, ” secondo il CDC.
Ma la mania di Vita Coco fa parte di una tendenza più ampia: gli scaffali dei negozi e i rivenditori online hanno vissuto una gara drastica su prodotti come carta igienica, disinfettanti per le mani, acqua in bottiglia e persino latte di avena, nonostante gli avvertimenti contro l’acquisto di panico. I consumatori sono stati anche avvertiti di truffe che promuovono rimedi infondati – tra cui cavolo, limone e acqua di cocco – per il coronavirus, Segnalato da MarketWatch.

In All Market, la società “ha ricevuto feedback [from retailers] dicendo “Inviaci tutto quello che puoi” disse Kirban.

L'America si chiude

Ma non è così facile in questo momento. Per Kirban e altri, aumento improvviso della domanda interrotto il normale corso degli affari per i produttori di prodotti e le catene di approvvigionamento scioccate.

In genere in questo periodo dell’anno, i magazzini Vita Coco sono pieni di prodotti in preparazione per le intense stagioni primaverili ed estive. Ora queste scorte si stanno esaurendo rapidamente. Quindi, in un momento in cui i produttori della società nel sud-est asiatico e in Brasile smettono di funzionare e operano con una capacità del 60-70%, funzionano a piena velocità.

“Abbiamo ancora un buon inventario di 40 giorni per tutti gli articoli”, ha detto Kirban. “È successo a un certo punto che siamo in grado di seguire.”

La catena di approvvigionamento di Vita Coco rimane intatta, almeno per il momento. Le bevande completamente confezionate continuano ad arrivare in barca – un viaggio di tre settimane in barca dai porti asiatici e un viaggio di nove giorni dal Brasile – e conservati in magazzini in luoghi come la California, il Texas, la Florida, Stato di Washington e costa orientale. Fintanto che i confini rimarranno aperti per il trasporto merci, le forniture continueranno ad arrivare, ha affermato Kirban.

“Non c’è cocco negli Stati Uniti”, ha detto. “Se non riusciamo a portare acqua di cocco, [Vita Coco is] nei guai. ”

La società si sta preparando per la possibilità di modificare le politiche in caso di incertezza. Lunedì, quando le comunità locali negli Stati Uniti sono crollate e hanno intrapreso azioni drastiche per contenere la diffusione di Covid-19, Kirban e il suo team hanno elaborato piani di emergenza se le chiusure si estendessero ai confini di lo stato. Se ciò accade, ha detto, “ci sono molti stati nel mezzo del paese in cui non siamo riusciti a ottenere prodotti”.

Questo potenziale scenario sottolinea la stranezza di questa manna commerciale per VIta Coco e Kirban.

“Abbiamo a che fare con questi enormi picchi nel mondo degli affari”, ha detto. “Eppure il mondo sta crollando.”

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *