Coronavirus: i produttori di automobili rispondono alle richieste di forniture mediche

Un letto di terapia intensiva per potenziali pazienti con corona, incluso un ventilatore.Copyright dell’immagine
Alamy

Le case automobilistiche stanno rispondendo alle chiamate dei governi per aiutare a creare più ventilatori e maschere per il viso durante la pandemia di coronavirus.

Lunedì, la Fiat ha iniziato a convertire una delle sue fabbriche automobilistiche in Cina per iniziare a produrre circa un milione di maschere al mese.

La casa automobilistica vuole iniziare la produzione nelle prossime settimane, ha scritto l’amministratore delegato Mike Manley in una e-mail.

Altre case automobilistiche di grandi dimensioni sono alla ricerca di modi per spostare la produzione verso i fan.

Negli Stati Uniti, General Motors, Ford e Tesla si sono tutti impegnati a fornire risorse per fare più fan, così come i team automobilistici giapponesi Nissan e Formula 1 nel Regno Unito.

I principali stabilimenti automobilistici negli Stati Uniti, in Europa e in Asia hanno interrotto la produzione nel tentativo di prevenire la diffusione del coronavirus. Ma si impegnano ancora a contribuire alla realizzazione di ventilatori e altre attrezzature mediche vitali.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha twittato domenica: “Ford, General Motors e Tesla hanno il via libera per creare fan e altri prodotti in metallo, VELOCEMENTE! Vai avanti, autoveicoli, vediamo quanto sei bravo?”

È arrivato dopo che la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha annunciato di aver ridotto le barriere nel processo di approvazione dei dispositivi medici per accelerare la produzione di ventilatori.

“I produttori di dispositivi medici possono apportare più facilmente modifiche ai prodotti esistenti, come cambiamenti nei fornitori o nei materiali, per aiutare ad affrontare le attuali limitazioni di produzione o la carenza di approvvigionamento”, ha affermato il segretario di Stato americano. Servizi sanitari e sociali, Alex Azar, in un comunicato stampa.

“Altri produttori, come i produttori di automobili, possono riallocare più facilmente le linee di produzione per aumentare l’offerta.

La scorsa settimana, i team di Formula 1 nel Regno Unito hanno dichiarato di sperare di trovare “un risultato tangibile nei prossimi giorni” per contribuire ad aumentare la fornitura di attrezzature mediche. In collaborazione con funzionari governativi e sanitari, F1 ha affermato di avere esperti in design, tecnologia e capacità produttive che potrebbero aiutare.

Nissan fa parte di un consorzio, tra cui la società di auto sportive McLaren e la società aerospaziale Meggitt, che stanno cercando di sviluppare un nuovo ventilatore medico. “Siamo completamente concentrati sul progetto”, ha dichiarato McLaren in una dichiarazione, ma ha messo in guardia contro “il tempo limitato e l’entità della sfida”.

Il miliardario indiano Anand Mahindra ha dichiarato che la sua compagnia, The Mahindra Group, inizierà immediatamente a esplorare come le sue fabbriche potrebbero creare fan. Il conglomerato è il più grande produttore di trattori al mondo e il più grande produttore di veicoli elettrici in India, secondo il suo sito web.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *