Coronavirus: l’India osserva il coprifuoco di 14 ore

Una strada deserta a DelhiCopyright dell’immagine
Getty Images

leggenda

Le strade e le stazioni in tutto il paese sono rimaste completamente deserte

Oltre un miliardo di persone in India è stato invitato ad osservare un coprifuoco di 14 ore nel tentativo di combattere la pandemia di coronavirus.

Il primo ministro Narendra Modi ha annunciato un coprifuoco la scorsa settimana, dicendo ai cittadini che sarebbe stato un test per valutare la capacità della contea di combattere il virus.

Modi ha esortato i cittadini a rimanere dentro dalle 7:00 (1:30 GMT) alle 21:00 Domenica.

L’India ha finora registrato 315 casi.

Modi ha detto ai suoi follower su Twitter: “Facciamo tutti parte di questo coprifuoco, che aggiungerà una forza straordinaria alla lotta contro la minaccia Covid-19. Le azioni che stiamo intraprendendo ora aiuteranno nei tempi a venire”.

Trasporto attraverso il paese è stato interessato dal coprifuoco, secondo NDTV. Nessun treno interurbano o interurbano; tuttavia, coloro che stavano già correndo prima del coprifuoco non saranno arrestati.

Copyright dell’immagine
Getty Images

leggenda

Trasporti a Mumbai e nel paese colpiti dal coprifuoco

Le immagini di varie città in India mostrano strade e città prevalentemente vuote.

A Delhi, tutti i negozi sono stati chiusi ad eccezione di quelli che vendono prodotti essenziali e farmacie. I luoghi religiosi hanno annullato le attività durante il coprifuoco.

Domenica alle 17:00, Modi ha chiesto alle persone di salire sui balconi o vicino alle finestre e di scattare o suonare per mostrare apprezzamento per gli operatori sanitari e gli operatori sanitari.

Copyright dell’immagine
Reuters

leggenda

I cittadini delle città, tra cui Calcutta, hanno aderito principalmente al coprifuoco

Alcune parti dell’India hanno già imposto chiusure.

Il Rajasthan ha ordinato una chiusura fino al 31 marzo. Quattro città nello stato del Gujarat hanno adottato misure simili fino al 25 marzo.

L’India ha vietato l’ingresso da tutti i paesi, compresi i cittadini, da alcuni paesi, tra cui il Regno Unito e la maggior parte dei paesi europei. Ha anche cancellato la maggior parte dei visti d’ingresso per persone provenienti da altri paesi.

I famosi monumenti indiani – come il Forte rosso del XVI secolo a Delhi – sono stati chiusi ai visitatori per impedire grandi raduni.

Il Taj Mahal, il monumento più emblematico del paese, è stato chiuso martedì, oltre a oltre 140 altri monumenti e musei.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaDr Ramanan Laxminarayan: “L’India sarà il prossimo punto caldo in questa epidemia”
Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *