Coronavirus: Trump mette gli Stati Uniti sul terreno di guerra per combattere un’epidemia

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaTrump ha brindato all’uso del termine “virus cinese”

Descrivendosi come un “presidente di guerra”, il presidente Donald Trump ha promesso che gli Stati Uniti raggiungeranno la “vittoria completa” sul coronavirus.

Ha parlato rilanciando una misura dell’era della Guerra di Corea che ha permesso agli Stati Uniti di aumentare la produzione di forniture mediche di vitale importanza.

Nel frattempo, due legislatori sono diventati i primi membri del Congresso a testare positivamente l’infezione.

Gli Stati Uniti hanno oltre 9.000 casi di Covid-19 e finora hanno registrato 145 morti.

A livello globale, ci sono oltre 200.000 casi confermati e oltre 8.700 decessi.

  • LIVE: ultimi aggiornamenti da tutto il mondo
  • Dovresti lasciare che i tuoi figli giochino con gli altri?

Cosa ha detto il presidente Trump?

In una conferenza stampa alla Casa Bianca, un giornalista ha chiesto al presidente se considerava il paese sul sentiero di guerra in termini di lotta contro il virus.

“È una guerra”, ha detto. “Lo vedo come, in un certo senso, un presidente in tempo di guerra. Il signor Trump ha tenuto riunioni di emergenza quotidiane questa settimana da quando è stato accusato di aver minimizzato l’epidemia nella sua infanzia.

Disse: “Dobbiamo sacrificarci insieme, perché siamo tutti nella stessa barca e passeremo insieme. È il nemico invisibile. È sempre il nemico più difficile.

“Ma sconfiggeremo il nemico invisibile. Penso che lo faremo anche più velocemente di quanto pensassimo, e sarà una vittoria completa. Sarà una vittoria totale.”

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaLaura Foster della BBC spiega come riconoscere i sintomi del coronavirus.

Trump ha annunciato che sta firmando la Defense Production Act del 1950, che autorizza il Presidente a gestire le attività civili per aiutare a soddisfare gli ordini di prodotti necessari per la sicurezza nazionale.

Quindi ha dichiarato su Twitter che avrebbe definito la misura “nel peggiore dei casi in futuro”.

Trump ha anche descritto un avvertimento del suo segretario al Tesoro Steve Mnuchin come uno “scenario assoluto e peggiore” che la pandemia potrebbe portare la disoccupazione fino al 20% negli Stati Uniti.

Il presidente ha affermato che due navi ospedaliere della Marina statunitense saranno messe in servizio per aiutare ad alleviare la carenza prevista di letti per malati.

L’USNS Comfort dovrebbe essere inviato al porto di New York, anche se i funzionari della difesa hanno dichiarato che è attualmente in fase di manutenzione in Virginia.

L’altra nave, USNS Mercy, è in preparazione per il dispiegamento in una località sulla costa occidentale.

Alla conferenza stampa, Trump ha nuovamente respinto i suggerimenti secondo cui il suo uso del termine “virus cinese” per descrivere Covid-19 era razzista.

All’inizio della giornata, il confine tra Canada e Stati Uniti, il più lungo del mondo, è stato effettivamente chiuso, ad eccezione dei viaggi e degli scambi essenziali.

Trump ha anche affermato che la sua amministrazione avrebbe dovuto reprimere i migranti o i richiedenti asilo che attraversavano il confine tra Stati Uniti e Messico invocando uno statuto che consentisse il blocco delle persone da alcuni paesi per prevenire la diffusione di malattie trasmissibili.

Quali membri del Congresso hanno un coronavirus?

L’ufficio di Ben McAdams, un democratico dello Utah, ha detto mercoledì sera di essere risultato positivo al virus.

Il 45enne ha dichiarato di aver sviluppato “lievi sintomi di raffreddore” dopo essere tornato da Washington DC sabato sera.

McAdams ha detto di essersi immediatamente isolato a casa, ma “i miei sintomi sono peggiorati e ho sviluppato febbre, tosse secca e difficoltà respiratorie”.

Il suo medico lo ha inviato martedì per un test Covid-19, che è tornato positivo mercoledì, afferma la dichiarazione.

Il rappresentante ha detto che sarebbe rimasto in quarantena fino a quando non si fosse ripreso.

Anche Mario Diaz-Balart, repubblicano della Florida, ha annunciato mercoledì di essere risultato positivo al coronavirus.

“Mi sento molto meglio. Tuttavia, è importante che tutti lo prendano sul serio”, ha twittato il 58enne nel suo appartamento a Washington DC.

Balart disse che non aveva intenzione di tornare in Florida, osservando che sua moglie, Tia, aveva condizioni sottostanti “che la mettevano in un pericolo eccezionalmente alto”.

La notizia probabilmente entusiasmerà il Congresso, che ha molti membri anziani.

I suoi rappresentanti e senatori sono generalmente ansiosi di stringere la mano agli aiutanti, ai colleghi, agli elettori e ai lobbisti che incontrano quotidianamente.

Spesso si trovano vicini l’uno all’altro quando prendono la metropolitana dedicata sotto il complesso del Campidoglio.

Cosa sta facendo il Congresso per combattere il coronavirus?

Mercoledì scorso, il presidente ha firmato un pacchetto di salvataggio del coronavirus adottato prima oggi dal Senato degli Stati Uniti 90-8.

Il disegno di legge prevede test antivirus gratuiti e congedi di malattia, familiari e medici retribuiti per i lavoratori di aziende con meno di 500 dipendenti, oltre a maggiori finanziamenti per il benessere alimentare.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaCoronavirus: i canali di Venezia sembrano più chiari dopo il blocco

Si stima che il congedo per malattia e le disposizioni per il congedo per famiglia del solo conto costeranno $ 105 miliardi (£ 90 miliardi).

La Casa Bianca e il Congresso stanno inoltre discutendo ulteriori misure di stimolo economico contro i coronavirus che potrebbero costare fino a $ 1,3 miliardi.

Questo pacchetto potrebbe includere due serie di pagamenti diretti fino a $ 1.000 agli americani per incoraggiare la spesa.

Nonostante gli sforzi per sostenere l’economia, il Dow Jones è caduto di nuovo mercoledì, cancellando quasi tutti i guadagni che aveva fatto da quando Trump è entrato in carica.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *