Coronavirus: Trump schiererà la Guardia Nazionale in tre stati

Un ciclista con un rimorchio per bambini passa a Copyright dell’immagine
Getty Images

leggenda

Una chiusura della spiaggia firma dentro Miami, Florida

Il presidente Donald Trump ha ordinato lo spiegamento delle truppe della Guardia Nazionale nei tre stati più colpiti dall’epidemia di coronavirus.

Le truppe verranno utilizzate a New York, California e Washington per fornire assistenza medica e creare posti medici dopo che il bilancio delle vittime nazionale è salito a 471 e le infezioni a 35.244.

C’è il timore di una carenza di forniture mediche essenziali a New York.

Un disegno di legge per finanziare gli aiuti di stato nazionali è stato bloccato al Senato.

L’opposizione I democratici vogliono che la bolletta di stimolo di emergenza di quasi $ 1,4 trilioni (£ 1,2 trilioni) includa più denaro per i governi statali e locali e ospedali, mentre i repubblicani di Trump stanno spingendo per un’azione rapida per rassicurare i mercati finanziari.

In altri sviluppi:

Perché stiamo schierando truppe?

Il presidente Trump ha descritto la crisi che sta affrontando gli Stati Uniti come una “guerra”, dicendo: “Voglio assicurare al popolo americano che stiamo facendo tutto il possibile per affrontare ogni giorno e infine sconfiggere questo orribile nemico invisibile” .

Le stazioni mediche che la Guardia Nazionale istituirà avranno una capacità di 4.000 posti letto, di cui 2.000 in California, 1.000 a New York e 1.000 nello Stato di Washington.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei media60 giorni di coronavirus negli Stati Uniti – in 60 secondi

Inoltre, Trump ha affermato di aver approvato le richieste di pubblicazione di un’importante dichiarazione di calamità per gli stati di New York e Washington, e farebbe lo stesso per la California “molto presto”.

Queste dichiarazioni rendono disponibili fondi federali per gli operatori umanitari.

In precedenza, diversi governatori statali e autorità locali hanno chiesto al governo federale di rendere disponibili più forniture mediche.

Il sindaco di New York Bill de Blasio ha dichiarato domenica: “Siamo a circa 10 giorni di distanza dal vedere carenze diffuse. Se non abbiamo più fan, la gente morirà”.

Lo Stato di New York rappresenta quasi la metà dei casi del paese.

Le autorità californiane hanno chiesto agli ospedali di limitare i test del coronavirus a causa della carenza di forniture mediche.

Nel frattempo, un ospedale dello Stato di Washington – un tempo il centro dell’epidemia degli Stati Uniti – ha dichiarato che potrebbe esaurire i ventilatori entro aprile.

Perché la fattura di finanziamento è bloccata?

Domenica non è riuscito a passare il Senato, ottenendo 47 voti e quindi meno dei 60 richiesti nella camera dei 100 membri.

I democratici hanno contestato il disegno di legge con il leader della minoranza del Senato Chuck Schumer dicendo che aveva “molti, molti problemi”. I democratici hanno accusato i repubblicani di voler salvare grandi affari.

I colloqui tra i Democratici e la Casa Bianca continuano.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *