Gara di marmo: in un mondo afflitto dalla paura, lo sport di nicchia è una gradita distrazione

Un commentatore racconta con entusiasmo l’azione, senza fiato descrivendo quale marmo sta vincendo.

Al momento della stesura di questo articolo, questo è un video che ha raccolto 34 milioni di visualizzazioni.

Con il mondo dello sport in disordine – nel mezzo della pandemia di coronavirus – è tempo di gare di marmo?

Ciò che è fuori dubbio è che in un mondo di ansia e paura, le corse in marmo sono una distrazione rilassante. I suoi fan includono anche l’ex calciatore inglese Gary Lineker.

Il video della gamma virale proviene effettivamente dal 2016 e da un canale YouTube chiamato Jelle’s Marble Runs (JMR), un’idea originale dei fratelli olandesi Jelle e Dion Bakker.

Inizialmente, il fratello minore Jelle faceva passeggiate normali, ma Dion suggerì che avrebbe dovuto essere più avventuroso.

“Tutti i marmi sono diventati piuttosto noiosi”, ha detto Dion alla Galileus Web. “Ho detto a Jelle che forse dovremmo solo provare alcuni video della competizione. Quindi l’ha fatto e ha funzionato molto bene!”

Quattro anni dopo, il canale JMR ha oltre 600.000 abbonati e 53 milioni di visualizzazioni cumulative.

I fratelli hanno iniziato con Marmo Sand Rally e dopo che sono diventati virali, hanno inventato il Marblympics – che ora viene chiamato Lega di marmo dopo un incontro con il Comitato Olimpico Internazionale.

La Marble League è una tradizione annuale che consiste in 16 eventi in cui 16 squadre di marmo diverse competono.

I team hanno colori e identità diversi con i propri fan.

Le squadre includono Green Ducks, O’Rangers e Raspberry Racers.

Il campionato ha una pagina dinamica della community su Reddit dove i fan pubblicano meme, video e supportano la loro squadra preferita.
Jelle allestisce e testa un evento acquatico per la Marble League 2019.

Ma la corsa del marmo è uno sport?

“Adesso è abbastanza serio” disse Dion mentre si lanciava in un’appassionata difesa delle corse di marmo. “La gente lo vede e lo vive come uno sport, un vero sport.

“Mi ha lasciato senza fiato, la gente la vede così.”

Potrebbe avere ragione; l’anno scorso è stata presentata la Marble League ESPN8: L’Ocho, un’acquisizione di 24 ore su ESPN2 ispirata al film del 2004 “Dodgeball: A True Underdog Story” che presenta “sport visti raramente”. È anche apparso di nuovo nell’acquisizione di quest’anno.

In passato, JMR ha persino lavorato con una società di scommesse che trasmetteva gare in diretta con spettatori in grado di scommettere sul risultato in tempo reale.

La costruzione di JMR rappresenta i fan del marmo a guardare la Marble League e tifare per le squadre come parte dell'eccitazione dei video.

Dion crede che ci sia stata un’impennata di interesse poiché le persone hanno trovato conforto nello sport in mezzo alla pandemia di coronavirus.

“Ti risucchia in un altro mondo libero dalla guerra e tutto nella dimensione umana, penso che sia la magia di esso”, dice.

“Porta sollievo. Ho molti messaggi e DM da parte dei fan che ci ringraziano per i video e per quello che stiamo facendo ora per loro.”

La scorsa settimana, il Canale Youtube ha ricevuto 3,8 milioni di visualizzazioni e guadagnato oltre 78.000 nuovi abbonati.
Nello stesso periodo, la catena cinguettio prossimo raddoppiato e Instagram il prossimo triplicato.
Il trio centrale che compone le razze di marmo di Jelle (da sinistra a destra: Dion Bakker, Jelle Bakker e Anton Weber)

La genesi di questa serie di razze di marmo è iniziata più di 30 anni fa nel cortile di casa del nonno dei fratelli.

“Jelle ha costruito le piste di marmo e ho iniziato ad aiutare”, dice Dion. “Era quando aveva quattro anni. La maggior parte delle persone con autismo hanno una preoccupazione, qualcosa che vogliono solo ripetere ed era una delle sue [Jelle’s] Attività “.

In un’intervista del 2016 con VICE, Jelle ha detto che la sua forma di autismo significa che è “veramente interessato alle cose in movimento, suoni, luci, ecc.” e che la costruzione di piste di marmo e gare di palline ne fa perfettamente parte.
Jelle costruì anche un parco divertimenti Marblopolis nel suo museo e laboratorio di marmo.

Avanti veloce fino al 2021 e Jelle lo fa a tempo pieno insieme al commentatore americano Greg Woods.

Nel frattempo, Anton Weber della Germania – noto nella comunità come Mellacus – è il direttore delle pubbliche relazioni e della comunità a tempo pieno, cosa che svolge parallelamente alle sue funzioni di presidente del Jelle’s Marble Runs Committee ( JMRC).

Il JMRC è composto da collaboratori e fan da tutto il mondo.

La catena ha anche un compositore greco e un designer belga.

“È una decisione che abbiamo preso per avere persone ovunque”, afferma Dion.

“È divertente, è bello, è divertente avere contatti e comunicare con persone di tutto il mondo.”

Oltre a ospitare la Marble League, la stagione inaugurale di Marbula One è attualmente pubblicato settimanalmente su YouTube – e similmente alla Formula 1 – ha le qualifiche di sabato ed è contestato domenica.

Ci sono intervalli di tempo, mentre il sistema a punti riflette anche F1.

I circuiti di costruzione possono richiedere fino a tre giorni, le riprese richiedono un altro giorno, ma secondo Dion, può andare molto più veloce, a volte Jelle è in grado di fare due gare in un giorno.

“Se ha il suo flusso, sta andando molto bene”, dice. “A volte si blocca [due to his autism] ed è troppo.

“Troppi impulsi e reazioni dall’esterno, e può bloccarsi un po ‘.”

Nel mezzo dell’attuale aumento dell’interesse per i marmi, Dion ha grandi ambizioni per la serie.

“Spero anche di trasmettere Marbula One alla televisione americana. Sarebbe molto bello.”

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *