Il bilancio delle vittime del coronavirus americano aumenta mentre le aree colpite duramente limitano i test

Il numero di decessi per coronavirus ha raggiunto 323 negli Stati Uniti mentre il virus stringe la sua presa, aumentando i timori di una diffusa carenza di forniture mediche.
Funzionari di stati duramente colpiti come New York e California avvertono che le persone in preda al panico stanno inondando gli ospedali per i test e che le strutture sanitarie mancheranno di oggetti essenziali. L’attenzione si è spostata sull’evitare test generali per conservare risorse in rapida riduzione come maschere, ventilatori e letti di terapia intensiva.

In un cambiamento strategico, le autorità raccomandano che gli operatori sanitari evitino di testare i pazienti, tranne nei casi in cui i risultati cambieranno significativamente il corso del trattamento.

I funzionari sanitari di New York hanno emanato direttive che chiedono alle strutture mediche di interrompere il test dei pazienti extraospedalieri al fine di preservare le forniture mediche.

“In questa fase della pandemia, la domanda di test non necessari contribuisce alla rapida riduzione della fornitura di DPI (dispositivi di protezione individuale) …”, indica la guida. “I test potrebbero svolgere un ruolo più importante dopo il picco della pandemia.”

Il governatore della California Gavin Newsom ha affermato che i test dovrebbero dare la priorità ai pazienti ospedalieri, alle persone con immunità compromessa, agli operatori sanitari, agli anziani e ad altri pazienti ad alto rischio.

“Non tutti gli Stati Uniti devono essere sottoposti a test”, ha affermato Anthony S. Fauci, direttore del National Institute of Allergies and Infectious Diseases. “Quando si entra e si esegue un test, si consumano dispositivi di protezione individuale, maschere e abiti – questi sono di massima priorità per gli operatori sanitari che si prendono cura delle persone con coronavirus.”

Un primo fine settimana sotto restrizione per milioni

Poiché il numero di casi confermati ha superato le 25.000 a livello nazionale e le preoccupazioni circa i test sono in aumento, gli stati stanno intensificando i loro sforzi per fermare la diffusione del virus.

Milioni di persone in cinque stati hanno trascorso il loro primo fine settimana intero a casa sotto i nuovi ordini dei loro governatori. California, New York, Illinois, Connecticut e New Jersey hanno esortato i lavoratori non essenziali a rimanere a casa per prevenire la diffusione del virus e ridurre lo stress sul sistema sanitario.

Ecco alcuni degli eroi emergenti dalla pandemia di coronavirus

Newsom ha esortato i giovani residenti a evitare di visitare le spiagge mentre i californiani si stanno adeguando alla loro nuova normalità. “(È) il momento di riconoscere che non è solo per gli anziani, è per il tuo impatto nella loro vita. Non essere egoista”, ha detto.

Il Governatore di New York, Andrew Cuomo, ha anche avvertito i giovani del rischio, poiché il 54% degli oltre 10.000 casi confermati nello stato aveva un’età compresa tra 18 e 49 anni.

“Non sei Superman e non sei Superwoman”, ha detto il governatore. “Puoi catturare questo virus e puoi trasferire il virus e puoi finire per ferire qualcuno che ami.”

Washington Post: i servizi segreti statunitensi hanno avvertito Trump a gennaio e febbraio respingendo la minaccia del coronavirus

Lo stato più recente che ha adottato tale misura è stato il New Jersey, dove il governatore Phil Murphy ha annunciato un ordine a livello statale che chiude le attività commerciali non essenziali e chiede ai residenti di rimanere a casa fino nuovo ordine. L’ordinanza è entrata in vigore alle 21:00 E sabato

“Sappiamo che il virus si diffonde attraverso il contatto da persona a persona”, ha detto il governatore. “Il modo migliore per prevenire ulteriori esposizioni è limitare le nostre interazioni pubbliche ai soli scopi più essenziali”.

Ogni stato ha alcune eccezioni, come visitare storie di negozi di alimentari, farmacie o strutture sanitarie, tra gli altri.

“Ogni stato andrà in quella direzione”, ha dichiarato Juliette Kayyem, analista della sicurezza nazionale della Galileus Web. “Le persone devono prepararsi affinché diventi più difficile prima che diventi più facile.”

I casi aumentano man mano che vengono testate più persone

I numeri sono saliti alle stelle quando i test sono diventati più disponibili, con almeno 25.740 casi confermati sabato sera.

Più di 195.000 americani sono stati testati, ha detto ai giornalisti il ​​vicepresidente Mike Pence. Questo totale non include gli ospedali della contea o i laboratori di assistenza sanitaria, ha affermato il vicepresidente.

Con l’aumentare della domanda di test, le aziende private uniscono gli sforzi del governo per rifornire maschere, ventilatori e altre forniture. La Food and Drug Administration statunitense ha autorizzato l’uso del primo test diagnostico rapido in grado di rilevare la malattia in circa 45 minuti. I test inizieranno a essere spediti questa settimana, secondo il produttore californiano.
Nel frattempo, Pence e sua moglie sono risultati negativi sabato dopo che un membro del personale nel suo ufficio è risultato positivo.

Il medico prevede la carenza di personale

Operatori sanitari e capi di stato hanno lanciato l’allarme per la carenza di forniture mediche. Alcuni esperti medici vanno ancora oltre e aggiungono carenze di personale.

La carenza di personale probabilmente arriverà prima ancora che le attrezzature inizino a esaurirsi, ha affermato il dott. David Hill, un medico in terapia intensiva polmonare e un portavoce dell’American Lung Association.

“Parte di ciò sta esaurendo il nostro personale. L’assistenza sanitaria è complicata e le persone commettono errori quando sono oberati di lavoro”, ha affermato Hill.

Se gli operatori sanitari si ammalano, “tutto può andare in pezzi molto rapidamente”, afferma il dott. Peter Hotez, preside della National School of Tropical Medicine del Baylor College of Medicine.

Nicole Chavez e Dakin Andone della Galileus Web hanno contribuito a questo rapporto.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *