La nave da crociera con 42 persone simil-influenzali si dirige in Florida

(Galileus Web) – Una nave da crociera con 42 malati a bordo si sta dirigendo verso la Florida e dovrebbe attraccare la prossima settimana.

La nave fu inizialmente autorizzata a sbarcare a Punta Arenas, in Cile, ma fu successivamente cancellata. Nessun test di coronavirus è disponibile sulla nave, afferma la dichiarazione.

“Poiché è la stagione influenzale e il test COVID-19 non è disponibile a bordo, al momento è difficile determinare la causa di questi casi elevati”, ha affermato la nota.

I 1.243 ospiti furono invitati a rimanere nella loro cabina mentre la nave era a Fort Lauderdale. Dovrebbe arrivare il 30 marzo.

“La sicurezza e il benessere dei nostri clienti e del nostro equipaggio è una delle nostre massime priorità”, ha affermato il comunicato stampa.

Ci sono 586 membri dell’equipaggio a bordo. Coloro che non sono tenuti ad operare sulla nave sono in quarantena mentre quelli che sono tenuti a mantenere le operazioni autoisolate quando non lavorano.

Tutti quelli con sintomi sono stati isolati e i loro parenti sono in quarantena, afferma la dichiarazione.

Zaandam lasciò Buenos Aires, in Argentina, il 7 marzo e il 21 marzo avrebbe dovuto concludersi a San Antonio, in Cile. La nave partì prima della decisione della compagnia di crociera del 17 marzo, sospendere tutte le operazioni in tutto il mondo per 30 giorni.

Nessuno ha lasciato la nave dal 14 marzo a Punta Arenas, quando gli è stato detto agli ospiti che potevano sbarcare per i voli, ma è stato poi loro proibito di partire, secondo quanto dichiarato dall’Olanda America.

La nave rimase all’ancora per diversi giorni a Valparaiso, in Cile, mentre prendeva più provviste e carburante prima di partire per Fort Lauderdale.

Tuttavia, la nave sta ancora cercando di ottenere l’autorizzazione per entrare nel Canale di Panama e sta valutando diverse opzioni se questa autorizzazione viene rifiutata.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *