Le Olimpiadi sono “maledette”, afferma il Vice Primo Ministro giapponese

Taro Aso ha suggerito di mescolare le Olimpiadi con gli affari mondiali ogni 40 anni, dicendo che non sorprende che il virus, che ha infettato quasi 220.000 persone in tutto il mondo, dovrebbe minacciare di annullare o rinviare i Giochi di quest’anno.

La seconda guerra mondiale costrinse alla cancellazione dei Giochi estivi e invernali del 1940 in Giappone, mentre nel 1980 negli Stati Uniti boicottato i giochi per protestare contro l’invasione dell’Afghanistan da parte dell’Unione Sovietica.

“Le Olimpiadi invernali di Sapporo, che avrebbero dovuto svolgersi nel 1940, sono scomparse, le prossime partite di Mosca nel 1980 sono state vinte a metà dal boicottaggio dei paesi occidentali”, ha affermato Aso.

“Altri 40 anni stanno arrivando quest’anno. I mass media vorrebbero questa espressione se dico che si tratta di olimpiadi maledette – ma è una realtà.”

Aso non è estraneo a fare commenti controversi. All’inizio di quest’anno, dopo è entrato sotto tiro incolpando le donne senza figli per i problemi demografici del Giappone.
Questa settimana, gli organizzatori olimpici ha annunciato che non verrà presa alcuna “decisione drastica” sui Giochi, che sono previsti per il lancio a luglio, e ha invitato gli atleti a continuare i preparativi come previsto – dissenso scatenato tra la comunità di atleti.

Palestre, piste da corsa e centri di allenamento stanno chiudendo in tutto il mondo poiché il pubblico è incoraggiato a rimanere in casa, mentre molti eventi di qualificazione sono a rischio di essere cancellati.

Kaori Yamaguchi, membro del consiglio di amministrazione del Comitato olimpico giapponese, medaglia di bronzo nel judo ai Giochi olimpici del 1988, ha chiesto il rinvio dei Giochi perché gli atleti non sono in grado di prepararsi adeguatamente.

“I Giochi olimpici non dovrebbero essere tenuti in una situazione che le persone in tutto il mondo non possono apprezzare”, ha detto al quotidiano Nikkei.

“Per quanto ne so, gli atleti negli Stati Uniti e in Europa non sono in grado di allenarsi normalmente e completare le partite di qualificazione. Ciò non consente loro di prepararsi bene alla partenza, con tutti i rischi soci “.

Kentaro Itawa, un esperto giapponese di malattie infettive che ha criticato l’inadeguato controllo delle infezioni a bordo della nave da crociera in quarantena, la Diamond Princess, ha detto che le Olimpiadi dovrebbero essere cancellate.

“I Giochi olimpici non sono solo un raduno di massa, ma un raduno di massa di tutto il mondo, mentre COVID è una pandemia globale”, secondo quanto riferito Iwata sul suo blog.

“Queste due cose non vanno insieme.”

Nel frattempo, il presidente di Tokyo 2021 Yoshiro Mori non è stato incluso in un elenco di quelli a rischio di Covid-19 nonostante l’incontro con un altro ufficiale olimpico a cui è stato diagnosticato il virus martedì.

Si conferma che Mori ha partecipato allo stesso incontro il 10 marzo di Kozo Tashima, Vice Presidente del Comitato Olimpico e Presidente della Japan Football Association.

“A seguito della loro consultazione con il presidente del JFA Tashima, i funzionari sanitari locali hanno contattato tutte le persone che ritengono essere a rischio di contrarre il virus”, ha affermato un comunicato degli organizzatori di Tokyo 2021.

“Né il comitato organizzatore né il presidente Mori di Tokyo 2021 sono stati contattati al riguardo dalle autorità sanitarie locali”.

Tashima è in cura per il virus dopo essere tornato da una riunione del consiglio di amministrazione della UEFA nei Paesi Bassi, che prevedeva una sosta negli Stati Uniti.

Aleks Klosok, Carly Walsh e Yoko Wakatsuki della Galileus Web hanno contribuito a questo rapporto.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *