Mark Esper conferma che le navi dell’ospedale della Marina non cureranno i pazienti con coronavirus, impiegheranno settimane per dispiegarsi

Il Pentagono ha anche confermato che fornirà 2.000 letti d’ospedale, il Governatore di New York Andrew Cuomo ha detto mercoledì che il suo stato da solo ha bisogno di altri 50.000 posti letto.

“Ho ordinato, come ha affermato il Presidente, che le navi dell’ospedale Mercy e Comfort siano pronte a schierarsi per aumentare la capacità medica del paese e abbiamo anche allertato una varietà di ospedali da campo e ospedali Expeditionaries per prepararsi a dispiegare quanto necessario. “Esper ha detto Mercoledì alla Casa Bianca.

Ha definito la decisione di schierare la nave un “passo straordinario” perché il Comfort è “letteralmente un ospedale galleggiante”.

I casi di coronavirus negli Stati Uniti superano i 7.500 poiché le autorità sanitarie ricorrono a misure disperate

Tuttavia, le navi non tratteranno i pazienti con coronavirus, saranno utilizzate per trattare altre malattie o lesioni e libereranno capacità negli ospedali civili che si prevede saranno sopraffatti dai casi del virus. Inoltre, il fatto che il Comfort non debba essere utilizzato per diverse settimane significa che non fornirà assistenza se il numero di casi e decessi aumenta a breve termine, come molti esperti hanno previsto.

USNS Mercy dovrebbe schierarsi prima, anche se il Pentagono non ha specificato dove verrà inviato.

“Il Comfort, che si trova sulla costa orientale, dovrebbe essere pronto in poche settimane. Inoltre, la Misericordia, che si trova sulla costa occidentale, dovrebbe essere pronta in una settimana e mezza, due settimane, definitivamente prima della fine di questo mese, la Misericordia verrà lanciata “, ha detto Esper a Jake Tapper della Galileus Web mercoledì.

Esper ha anche affermato che il Pentagono era pronto a fornire sul campo ospedali statali per aiutare anche i pazienti non coronavirus.

Nave dell'ospedale della Marina per recarsi a New York per aiutare a gestire l'epidemia di coronavirus

“Ciò che abbiamo proposto è quello che ho citato: questi ospedali da campo, questi ospedali da spedizione. Eseguono le stesse funzioni delle navi ospedaliere, possiamo metterli in servizio abbastanza rapidamente, possiamo fornire letti ospedalieri e possiamo fornire a medici, infermieri, attrezzature tutto il necessario “, ha detto Esper a Tapper, aggiungendo che questi ospedali da campo non curerebbero neppure i pazienti con coronavirus.

“Ancora una volta, sono focalizzati sul trauma e ciò che possiamo fare è creare spazio negli ospedali locali togliendo i loro pazienti traumatologici posizionandoli nei nostri ospedali da campo”, ha detto Esper, aggiungendo ” potremmo installarlo in un campo aperto e possiamo trattare i pazienti attraverso ciò che ha più senso, è più conveniente per i governatori, di nuovo queste sono conversazioni che ho. ”

Navi che beneficiano della manutenzione

Il Comfort con sede a Norfolk e la USNS Mercy con base a San Diego “stanno attualmente lavorando per completare i cicli di manutenzione programmata e identificare il personale medico necessario per lo spiegamento il più presto possibile”, ha dichiarato la US Navy in un comunicato alla Galileus Web.

“Il Comfort è destinato ad andare a New York, in quest’area, per quanto riguarda l’orario, è un po ‘più difficile”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del Pentagono Jonathan Hoffman.

“La Misericordia sarà pronta e pronta a partire molto prima”, ha detto Hoffman, dicendo “sperano di essere pronti a partire tra giorni e non settimane” e che quando sarà pronto a salpare verrà presa una decisione per quanto riguarda la sua posizione. andrà.

Trump invoca Defence Production Act per aumentare la produzione di maschere ospedaliere e altro

Ogni nave ha una capacità di circa 1.000 posti letto, ma molte delle sue aree di trattamento si trovano in una baia aperta e non sarebbero quindi adatte per la cura di pazienti con coronavirus potenzialmente contagioso.

“Comfort e Misericordia non si dispiegheranno per trattare i pazienti COVID ma saranno resi disponibili per assistere nel trattamento di altri pazienti nelle zone costiere in cui gli operatori sanitari locali si concentrano necessariamente su un gran numero di casi COVID”, Un portavoce della Marina ha detto alla Galileus Web. in un rapporto.

Inoltre, secondo il comune chirurgo chirurgo Brig, vengono preparati oltre 1.000 letti ospedalieri da campo e le unità per equipaggiarli, senza contare le navi. Il generale Paul Friedrichs, che ha informato i giornalisti al Pentagono mercoledì.

Sfide per il personale

Un altro problema riguarda il personale delle due navi.

Le navi sono generalmente gestite da riservisti della Marina degli Stati Uniti o volontari civili e il personale potrebbe essere difficile se fossero attinti dal personale medico civile che sta attivamente rispondendo alla crisi.

I funzionari della difesa, compreso Esper, sono a conoscenza di queste sfide, ha detto Hoffman mercoledì che “il personale è un problema”.

I funzionari affermano che cercheranno di evitare di chiamare i riservisti e di concentrarsi sul personale medico militare in servizio attivo per evitare questo problema.

“In questo momento, stiamo guardando i nostri militari”, ha detto Friedrichs mercoledì.

Barbara Starr della Galileus Web ha contribuito a questo rapporto.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *