Trump autorizza i mutuatari a sospendere i pagamenti del prestito studentesco per due mesi

Il presidente Donald Trump ha annunciato una settimana fa che avrebbe rinunciato agli interessi sui prestiti agli studenti a causa della crisi del coronavirus – ma i mutuatari erano in attesa di dettagli su come avrebbe funzionato e quanto sarebbe durata. Ministero della Pubblica Istruzione pubblicità Venerdì chiarisce il cambiamento nella politica.

Per ora, i mutuatari possono differire due pagamenti mensili. Inoltre, l’interesse verrà annullato per 60 giorni, a partire dal 13 marzo.

Ma Trump ha suggerito a una conferenza stampa venerdì di decidere di mantenere la politica in vigore più a lungo.

“Se avremo bisogno di più, estenderemo questo periodo”, ha dichiarato Trump.

Come funziona una sospensione

Elizabeth Warren chiede la cancellazione dei pagamenti del prestito studentesco durante l'emergenza del coronavirus

La sospensione dei pagamenti non cancella il debito e non sarà automatica. Un mutuatario dovrebbe contattare il proprio funzionario addetto al prestito e richiedere che i suoi prestiti siano sospesi.

Questa opzione, chiedendo astensione, esiste già per i mutuatari che stanno lottando per pagare le bollette mensili dei prestiti agli studenti. Ma il processo di solito richiede a un mutuatario di presentare documenti comprovanti che soddisfano le condizioni di ammissibilità. Ora potrebbe essere un po ‘più semplice. Il Ministero della Pubblica Istruzione ha detto che ha ufficiali di prestito vigilati concedere tolleranza a chiunque abbia un prestito federale che lo richieda.

“I mutuatari dovrebbero contattare i loro finanziatori, ma abbiamo dato loro istruzioni molto rigide”, ha dichiarato Trump.

Di solito, i prestiti non garantiti producono interessi. Ma ciò non accadrà almeno nei prossimi 60 giorni come parte della nuova politica temporanea. Ciò significa che il saldo del debitore non continuerà ad aumentare.

Ad esempio, per una persona in debito di $ 30.000 con un tasso di interesse del 5%, ciò significa un risparmio di circa $ 126 per ogni mese in cui la rinuncia è in atto.

La rinuncia agli interessi non riduce i pagamenti

La rinuncia temporanea impedirà l’aggiunta di interessi ai prestiti federali, anche se il mutuatario non lo richiede.

Ma questo non ridurrà l’importo che un mutuatario deve ogni mese. I pagamenti mensili sono generalmente divisi tra il rimborso del capitale e gli interessi. Se un mutuatario ha già rimborsato tutti gli interessi maturati prima del 13 marzo – quando la politica è entrata in vigore in modo retroattivo – l’intero pagamento mensile verrà applicato al capitale, ha detto il Ministero della Pubblica Istruzione venerdì.

Ciò non offre sollievo ai mutuatari ora, ma potrebbe tradursi in risparmi durante la vita dei loro prestiti.

Chiama il tuo agente di prestito se hai problemi

L’astensione potrebbe non essere l’opzione migliore per te.

Partecipare a un altro piano di rimborso, come un piano orientato al reddito, potrebbe ridurre il pagamento mensile se lo stipendio è stato ridotto.

Ma i mutuatari devono contattare il proprio ufficiale di prestito per cambiare i piani.

Coloro che chiedono perdono per i prestiti di servizio pubblico potrebbero voler continuare a effettuare pagamenti se possono permetterselo. Se si asterranno per i prossimi due mesi, ci vorranno altri due mesi per beneficiare del perdono del prestito.

Alcuni democratici propongono la cancellazione del debito

Mentre i legislatori stanno valutando cosa includere in un pacchetto di stimolo da $ 1 trilione, alcuni senatori democratici hanno proposto di annullare i pagamenti dei prestiti studenteschi per la durata dell’emergenza del coronavirus.

È diverso dalla sospensione dei pagamenti. Come parte del piano democratico, il governo avrebbe pagato le bollette del prestito studentesco per conto dei mutuatari, dimenticando parte del loro debito.

Il piano è sostenuto dalla senatrice Elizabeth Warren del Massachusetts, leader della minoranza del Senato Chuck Schumer di New York, dal senatore Patty Murray dello Stato di Washington e dal senatore Sherrod Brown dell’Ohio, tutti colleghi democratici.
Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *