=

10 cose che la Grecia fa meglio che altrove

10 cose che la Grecia fa meglio che altrove

(Galileus Web) – La Grecia trascorre la sua festa nazionale – il 25 marzo – in un confinamento di coronavirus a cui i Greci si sono notevolmente conformati.

Anche i servizi quotidiani normalmente popolari per segnare il periodo della Quaresima prima della Pasqua sono stati tagliati, mentre i matrimoni e i battesimi sono rinviati.

Ma quelli che hanno familiarità con il paese non sono sorpresi dal suo adattamento a misure restrittive, perché noi greci siamo tra i più ossessionati dalla salute del pianeta. Anche se fu un accademico inglese a inventare gli “ipocondri” globali, non è certo una coincidenza che si sia rivolto al greco per crearlo.

Per aiutare ad alleviare questi tempi bui e per celebrare il giorno speciale del paese, ecco uno sguardo divertente alle altre cose che la Grecia sta facendo meglio.

Ti auguro buona fortuna

C’è un desiderio per ogni occasione in Grecia – forse non per chiarimenti dopo un matrimonio.

LOUISA GOULIAMAKI / AFP tramite Getty Images

I Greci hanno un desiderio per ogni occasione, al punto che gli stranieri possono spesso perdersi nel labirinto dell’etichetta.

Quando “congratulazioni” saranno sufficienti per quasi tutto in inglese, distingueremo gli sposi (“may you long long” – “na zisete”), i nuovi dipendenti (“good progress” – “kali proödo”) e la nuova gestante (” buona uscita “-” kali lefteria “).

Auguriamo alle persone un buon Natale, Capodanno, Epifania, Quaresima, Pasqua, settimana, mese, fine settimana, inverno, estate, il loro compleanno e ovviamente il loro onomastico – i calendari ci ricordano quando chiamare Stavros, Vasso o Stelios li fanno bene.

Desideriamo che una nuova casa “kaloriziko” – “con buone radici”), per superare gli esami (“kali epitychia” – “buon successo”), per il migliore uomo in un matrimonio (“axios” – “degno”) e per ogni singleton in vista (“kai sta dika sou” – “per te [i.e. wedding] anche “) ma per finire, auguriamo anche buona fortuna ai cari che sono scomparsi durante il loro funerale (” kalo paradeiso “-” buon Dio “).

Quindi, non greci: per stare attenti, è meglio ripetere ciò che ha appena detto l’ultima persona.

velo

Grecia a vela Foto di Peter Boccia su Unsplash-1

Per le migliori avventure greche: basta aggiungere acqua.

Peter Boccia / Unsplash

Sebbene famoso per un marinaio che ha perso la rotta per 10 anni – Homer e la sua leggendaria “Odissea” – la Grecia è il più grande paese armatore del mondo con un valore patrimoniale totale di oltre $ 100 miliardi.

Nel frattempo, il Pireo, vicino ad Atene, è il più grande porto passeggeri del Mediterraneo con una media annua di 7,1 milioni di passeggeri.

Non ci sono meno di 227 isole abitate che punteggiano il Mar Egeo e lo Ionio, quindi non sorprende che abbiamo iniziato a navigare o che il salto delle isole sia uno dei grandi piaceri della Grecia .

Le vacanze in barca a vela sono normalmente un ottimo modo per esplorare gli arcipelaghi della Grecia, specialmente se sei stanco di stare in un posto e preferisci nuotare in baie solitarie piuttosto che sdraiarti su spiagge sparse sedie a sdraio.

E se vuoi immergerti e imparare a guidare una barca, ci sono molti corsi tra cui scegliere, con istruzioni in alcuni degli ambienti più affascinanti del mondo.

grida

Litigare o semplicemente concordare con forza?

Litigare o semplicemente concordare con forza?

ANGELOS TZORTZINIS / AFP via Getty Images

Forse la prima cosa che noterai quando arriverai in Grecia è l’alto tono di voce adottato da tutti.

In alcuni paesi, gesticolano per attirare l’attenzione. In altri, muovono le parole per evidenziarle (“A tua madre, parli così?”).

In Grecia, ululiamo.

Gli oratori non greci possono essere perdonati per il presupposto che due passanti stiano per essere ascoltati quando in realtà entrambi si stanno probabilmente lamentando degli autobus.

Sono solo in un accordo violento.

Alcuni ipotizzano che sia responsabile il passato marino della nazione, quando i marinai hanno dovuto urlare per essere ascoltati sopra le onde. Altri indicano il terreno montuoso dove i pastori dovevano comunicare sui burroni.

I pensatori moderni accusano il machismo e la mascolinità tossica, senza spiegare perché le donne abbinano il decibel più degli uomini.

La mia teoria personale è che le grida sono la valvola di sicurezza di un popolo che è stato invaso e sconfitto e ha dovuto inchinarsi frustrato ai signori stranieri ancora e ancora.

Bere caffè freddo

Sciopero greco-1

Caffè greco – una bevanda da servire fredda.

John Malathronas

Dimentica moussaka, yogurt o tzatziki: il nostro contributo più importante alla cucina internazionale è stato colpito: caffè freddo servito con ghiaccio, l’accompagnamento perfetto per un lungo riposo in una sedia a sdraio.

Non è richiesta alcuna macchina speciale, in quanto è un trionfo della semplicità sulla tecnologia.

Un cucchiaio di caffè istantaneo in un bicchiere alto viene schiacciato con abbastanza acqua per fare una pasta; viene quindi completamente riempito con acqua fredda e agitato come un cocktail – tutto qui.

La leggenda narra che fu inventato da un barista senza nome nei primi anni ’60 alla fiera di Salonicco quando un’interruzione di corrente rese impossibile la produzione di birra.

Saluto questo genio poco conosciuto che illustra l’improvvisazione inventiva tipica dei suoi connazionali.

Continua a parlare del nostro passato

Storia greca: non finisce mai.

Storia greca: non finisce mai.

ARIS MESSINIS / AFP tramite Getty Images

Come scolari, apprendiamo la nostra lunghissima storia in tre puntate annuali: in primo luogo, la storia classica che si interrompe rapidamente una volta che i romani sono entrati in scena; poi Bisanzio; e infine la Grecia moderna (con metà del programma rappresentata dalla Guerra d’indipendenza del 1821-1829).

Quindi, nel caso in cui non stiamo attenti la prima volta, impareremo di nuovo tutto per altri tre anni.

Di conseguenza, siamo molto consapevoli che il nostro passato è stato molto più glorioso del nostro presente, quindi continueremo a ricordarvi che mentre i nostri antenati hanno inventato la democrazia e calcolato π, il resto dell’Europa ha adorato gli alberi.

Sempre, sempre d’accordo: sì, certo, “l’Occidente” deve tutto ai Greci – anche se l’adesione agli insegnamenti di Aristotele ha soffocato il pensiero scientifico per secoli – e sì, certo, i Greci hanno prima pensato all’atomo, al computer e al motore a vapore (assolutamente vero).

Ma se iniziamo a rivendicare la scoperta del Canada e dei viaggi interplanetari, potresti voler cambiare argomento.

Fuma di più

Cibo fresco, aria viziata: i caffè all'aperto sono sempre frequentati dai fumatori.

Cibo fresco, aria viziata: i caffè all’aperto sono sempre frequentati dai fumatori.

LOUISA GOULIAMAKI / AFP tramite Getty Images

La nostra ossessione per la salute è viziata da un punto cieco solo quando si tratta di fumare, per il 37% di noi, sigarette da fumo, la percentuale più alta nell’Unione europea.

Sebbene una legge che vieti il ​​fumo in luoghi chiusi esiste dal 2010, ha iniziato ad essere applicata nel 2019 solo dopo i ritardi causati dalla recente crisi finanziaria del paese.

Tuttavia, poiché tutti mangiano all’aperto, le norme non si applicano.

Gli attivisti antifumo apprezzeranno l’isola di Astypalaia. Il consiglio locale, forse un po ‘ottimisticamente, ha dichiarato che è privo di fumo.

Festeggia la Pasqua

Pasqua greca: ci saranno fuochi d'artificio.

Pasqua greca: ci saranno fuochi d’artificio.

LOUISA GOULIAMAKI / AFP tramite Getty Images

Gran parte del nostro folklore natalizio viene importato (albero, regali, tacchino), quindi è durante la settimana di Pasqua che cerchiamo una moltitudine di costumi e tradizioni.

Ogni giorno ha il suo significato con specifici piatti di digiuno e una speciale messa ortodossa che dura per ore e non è cambiata nei secoli.

Negli anni normali, quando il coronavirus non ci ha radicato, culmina il Venerdì Santo quando ogni chiesa ha una processione della propria tomba di ghirlanda di Cristo per le strade della parrocchia; ci seguiamo dietro.

Sabato, ci troviamo tutti di fronte a una chiesa a mezzanotte, in attesa che suonino le campane, che i fuochi d’artificio si spengano e che venga cantata la melodia familiare di “Cristo risorto”. E questo continua per i prossimi 40 giorni nel caso in cui qualcuno manchi la buona notizia.

A casa ci aspetta una tradizionale zuppa di frattaglie (“mageiritsa”) – ha un sapore molto migliore di quanto sembri – mentre l’odore dell’agnello arrosto galleggia nell’aria del giardino improvvisato sputa in tutto il paese la domenica di Pasqua.

Altri paesi hanno mercatini di Natale, fuochi d’artificio di Capodanno o feste di carnevale, ma nessuno fa la Pasqua come facciamo noi greci.

Ti fanno sentire il benvenuto

La Grecia offrirà sempre un caloroso benvenuto ... e deliziosi frutti di mare ... una volta finita la crisi.

La Grecia offrirà sempre un caloroso benvenuto … e deliziosi frutti di mare … una volta finita la crisi.

Shutterstock

Zeus, sovrano di tutti gli dei, era il protettore dell’ospitalità (filossenia) e le vestigia di questa innata preoccupazione per il benessere di un ospite sono ancora vive tra i numerosi hotel per famiglie sparsi in tutta la Grecia.

Uno dei segreti dell’esplosivo successo dell’industria turistica risiede sicuramente nella calda accoglienza dei visitatori in tutti gli angoli del nostro paese.

I principianti sono scioccati di scoprire che il dessert fatto in casa (cherasma) alla fine della cena al ristorante è gratuito o che il digestivo – di solito il liquore al mastiha – che accompagna il loro controllo è a casa.

Scoprono anche che il cuore a cuore con la matriarca dell’hotel sono conversazioni di vera preoccupazione umana piuttosto che pettegolezzi inutili: l’addetto alla reception, il personale delle pulizie, il cameriere, il cuoco vogliono davvero conoscerti meglio.

Spero che il paese sarà presto di nuovo aperto.

Studia all’estero

Secondo la Hellenic Higher Education Quality Assurance Agency, nel 2017 oltre 38.000 Greci hanno studiato in università straniere. Considerando gli studenti stranieri come una proporzione della nostra popolazione, siamo il settimo paese il la più alta del mondo.

E i nostri studenti stanno bene: che si tratti di Cambridge, Stanford o del MIT, spesso sembrano essere i migliori della classe.

Le famiglie greche hanno tradizionalmente desiderato un futuro migliore per i loro figli e sembra che i nostri figli e le nostre figlie si sentano in dovere di avere successo in cambio.

Inoltre, un diploma di una buona università straniera è diventato un modo per ottenere un lavoro in tempi economici difficili recenti, dato che la percentuale dei nostri laureati disoccupati ha raggiunto il 20% nel 2018.

Mangia bene

Per una nazione senza restrizioni kosher o halal – o forse a causa della lunga interazione con queste culture vicine – noi greci siamo incredibilmente esigenti.

Di solito prendiamo in giro i supermercati e compriamo frutta e verdura fresca da uno dei migliaia di mercati degli agricoltori che spuntano per le strade di ogni villaggio e città, persino nella capitale.

I menu dei ristoranti sono contrassegnati da un asterisco di piatti di carne e pesce i cui ingredienti sono stati congelati e non sono stati acquistati freschi dal macellaio o dal pescivendolo locale.

La Grecia ha attraversato molte crisi nella sua storia e quando la crisi attuale sarà finita, la scena del cibo sarà la prima a rimbalzare immediatamente – ne sono sicuro.

John Malathronas è un giornalista di viaggi freelance nato ad Atene. È coautore della Rough Guide to Greece e della Rough Guide to Greek Islands. Seguilo su Twitter @malathronas

Recommended For You

Adelmio C  Calabrese

About the Author: Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=