3,3 milioni di domande di disoccupazione presentate negli Stati Uniti la scorsa settimana

Il 25 marzo, gli operatori sanitari trasportano un corpo su una barella all’ospedale Gregorio Maranon di Madrid. Oscar del Pozo / AFP / Getty Images

Almeno 4.089 persone sono morte di Covid-19 in Spagna, con un totale di 56.188 casi registrati, secondo i dati del Ministero della Salute spagnolo pubblicati giovedì.

Ma l’aumento del bilancio delle vittime di 655 morti nelle ultime 24 ore è stato un aumento inferiore al record di 738 stabilito mercoledì.

La Spagna rimane il paese con il secondo maggior numero di decessi per coronavirus, superato solo dall’Italia. La Cina, dove iniziò l’epidemia, uccise 3.291, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Prima di mercoledì, la Spagna aveva registrato un totale di 47.610 casi con 3.434 morti.

La Spagna è stata rinchiusa e in uno stato di emergenza dal 13 marzo. Il funzionario sanitario senior Fernando Simon ha previsto mercoledì che la nazione non ha ancora raggiunto il cresta del suo aspetto. Il numero di casi continuerà ad aumentare nei prossimi giorni, ha detto.

Il blocco era originariamente previsto per una durata di 15 giorni, ma domenica il primo ministro Pedro Sanchez ha dichiarato che lo stato di emergenza potrebbe essere esteso di 14 giorni.

La Vice Primo Ministro Carmen Calvo è tra coloro che sono risultati positivi, ha dichiarato l’ufficio del Primo Ministro in una nota. È messa in quarantena in un ospedale e sta procedendo bene, afferma la dichiarazione.

Altrove, il Ministro della Sanità Salvador Illa ha dichiarato che il governo ha accettato di acquistare 467 milioni di dollari in maschere, test, guanti e respiratori dalla Cina, che inizieranno ad arrivare settimanalmente da la fine di questa settimana.

La nazione ha invitato la NATO per assistenza umanitaria internazionale, chiedendo dispositivi di protezione medici e personali.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *