ABC taglia posti di lavoro: l’emittente pubblica australiana licenzierà 250 dipendenti

Leggenda

L’emittente nazionale australiana annuncia tagli di 250 posti di lavoro

L’Australian Broadcasting Corporation (ABC) afferma che taglierà 250 posti di lavoro per risparmiare denaro dopo i tagli al bilancio del governo australiano.

L’emittente pubblica ha affermato che lo staff sarà distribuito in “tutte le divisioni”, comprese le sue redazioni e le produzioni televisive.

Alcuni programmi e siti Web popolari verranno inoltre eliminati o ridotti.

L’emittente ha dichiarato di dover recuperare un deficit di $ 84 milioni e $ 46 milioni.

In precedenza aveva affermato che i tagli all’occupazione sono inevitabili dopo un blocco di indicizzazione di tre anni annunciato dal governo conservatore australiano nel 2018.

“Prevediamo di dire addio a 250 persone durante questo processo, cari colleghi che hanno dato un contributo straordinario alla CBA e al nostro pubblico”, ha detto il direttore generale David Anderson mercoledì.

Si prevede che dalla sua divisione di notizie verranno tagliati fino a 70 posti di lavoro, nonché un bollettino di notizie radiofoniche di lunga mattina. Un sito di lifestyle orientato ai giovani, ABC Life, perderà fino a metà del suo staff e verrà rinominato.

Molti membri del personale mercoledì hanno espresso tristezza per l’entità dei tagli.

Il ministro delle comunicazioni Paul Fletcher ha dichiarato che la perdita di posti di lavoro è responsabilità del management della ABC.

Ma alcuni dipendenti attuali e precedenti hanno criticato il governo per aver tagliato i finanziamenti per l’ABC, che è stata classificata come la fonte di informazioni più affidabile dell’Australia dal Reuters Institute Digital News Report.

In qualità di emittente di emergenza del paese, quest’anno la CBA è stata ampiamente elogiata per aver trasmesso informazioni vitali alle comunità locali durante la crisi degli incendi in Australia.

La copertura di emergenza di Bushfire ha aggiunto ulteriori $ 3 milioni ai costi operativi dell’emittente, ha rivelato l’organizzazione all’inizio di quest’anno.

I dirigenti della ABC hanno dichiarato al personale che il budget operativo del prossimo anno sarebbe inferiore di oltre il 10% rispetto al 2013.

Queste riduzioni seguono enormi perdite di posti di lavoro nel settore dei media in difficoltà in Australia. I titoli che recentemente sono diminuiti includono BuzzFeed Australia, 10 Daily e centinaia di quotidiani comunitari di proprietà di Rupert Murdoch.

La Public Interest Journalism Initiative, un’organizzazione non partigiana, afferma che oltre 150 redazioni hanno chiuso o temporaneamente chiuso in Australia dal 2019.

Anche l’Australian Associated Press, il giornale di 85 anni del paese, doveva chiudere prima di essere salvato da investitori privati ​​all’inizio di questo mese.

La CBA ha dichiarato di aspettarsi che il 75% del suo personale lavori fuori da Sydney, nell’ambito di un nuovo piano quinquennale.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *