Aggiornamenti da tutto il mondo

Un operatore sanitario amministra un test di coronavirus presso un centro di test di guida presso la George Washington University di Washington, DC, il mese scorso. Graeme Sloan / Sipa USA / AP

Secondo i dati del Dipartimento della Sanità della DC, c’è stato un aumento dei casi di coronavirus a Washington, DC. L’aumento potrebbe essere una battuta d’arresto per i criteri che il sindaco Muriel Bowser usa per decidere quando la città inizierà per prima. fase di riapertura.

Fino a questo fine settimana, Washington ha visto 11 giorni di riduzione della diffusione della comunità del coronavirus. La città ha affermato che sono necessari 14 giorni di declino come uno dei passi necessari prima di passare alla prima fase della riapertura. Domenica sarebbe stato il 13 ° giorno di declino – ma invece c’è stato un piccolo picco negli ultimi due giorni.

Poiché il picco era basso, il Dipartimento della Sanità della DC ha dichiarato domenica che lo considererà un reset il giorno 11 del declino poiché il numero di casi era inferiore al calcolo del dipartimento della deviazione standard per il numero di casi.

“Non dobbiamo andare al giorno zero”, ha detto il direttore del dipartimento di salute della DC, Dr LaQuandra Nesbitt, durante una conferenza stampa.

Bowser ha dichiarato la scorsa settimana che Washington potrebbe iniziare la prima tappa della sua riapertura venerdì 29 maggio, a meno che non si verifichino picchi.

Con questo aumento dei casi, DC potrebbe avere ancora 14 giorni di declino prima di riaprire potenzialmente questo venerdì. Nesbitt non commenterebbe se questa reimpostazione influisce su quando Washington potrebbe iniziare la riapertura.

Esistono altri due fattori di riapertura: un tasso di positività inferiore al 20% e una capacità ospedaliera inferiore all’80%. Domenica, il tasso di positività è del 19% e la capacità ospedaliera del 74%.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *