Amphan: l’India evacua milioni di persone prima del super ciclone

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Il governo ha emesso un allarme, avvertendo i pescatori di non esagerare

L’India ha iniziato a evacuare milioni di persone lungo la sua costa orientale prima di una tempesta super ciclonica nel Golfo del Bengala.

La tempesta dovrebbe atterrare mercoledì e colpire gli stati del Bengala Occidentale e Orissa (Odisha).

Più di 20 squadre di soccorso sono già state schierate e molte altre sono in standby, hanno detto i funzionari.

Il ciclone si verifica nel mezzo di un’enorme migrazione dalle città indiane ai suoi villaggi.

Decine di migliaia di lavoratori migranti stanno fuggendo dalle città a seguito di un blocco nazionale per frenare la diffusione del coronavirus.

Il Bengala Occidentale e l’Orissa sono tra gli stati che vedono molti di loro tornare.

Orissa ha ora cancellato i treni in arrivo tra il 18 e il 20 maggio con migliaia di migranti.

E alcuni funzionari distrettuali hanno vietato l’ingresso nelle loro aree e hanno chiesto al governo statale di ospitare i migranti – molti dei quali stanno tornando a casa – altrove fino al passaggio della tempesta.

L’evacuazione dovrebbe continuare domani mattina.

I funzionari statali stanno anche lottando per trovare rifugio per gli sfollati. In Orissa, ad esempio, 250 degli oltre 800 rifugi esistenti sono utilizzati come centri di quarantena.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaIl ciclone Amphan si intensifica nella baia del Bengala

I due stati hanno quindi richiesto che le scuole e altri edifici nelle aree che potrebbero essere colpite dal superciclone siano trasformati in rifugi temporanei – hanno bisogno di più del solito numero per ospitare le persone mentre applicano gli standard di distanza sociale .

Sarebbe la prima tempesta super ciclonica nel Golfo del Bengala dal 1999, che ha colpito la costa dell’Orissa e ucciso oltre 9000 persone, secondo BBC Weather.

Il dipartimento meteorologico indiano ha emesso un “allarme giallo” per la regione, avvertendo i pescatori di non “avventurarsi nel Bengala meridionale nelle prossime 24 ore e nel Bengala settentrionale dal 18 al 20 maggio”.

Il dipartimento meteorologico ha detto che la tempesta dovrebbe spostarsi nella baia nord-occidentale del Bengala e attraversare le coste del Bengala Occidentale e del Bangladesh da mezzogiorno ora locale il 20 maggio come una “tempesta ciclonica molto grave”.

Ha anche avvertito del mare mosso, con mareggiate che potrebbero inondare le zone costiere.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *