Bambini avvelenati dal piombo, 800 milioni di casi nel mondo: mai così tanti. “Provoca danni irreparabili al cervello e perdite economiche”

il guidare Questo è avvelenamento un’ bambino su tre nel mondo intero. Quasi 800 milioni, di cui circa la metà Asia del sud, un numero mai registrato prima. Hanno livelli di piombo nel sangue superiori a 5 microgrammi per decilitro, un livello per il quale è necessario intervenire. Per il rapporto “La verità tossicalanciato da Unicef e Terra pura, l ‘Valutazione dell’Istituto per le misure sanitarie condotto un’analisi sull’esposizione al piombo nei bambini. “In Italia lo sono 160.862 bambini e giovani (0-19 anni) con livelli medi di piombo nel sangue maggiore di 5 microgrammi per decilitro “ Spiegare Francesco Samengo, presidente dell’Unicef ​​Italia. Quasi 30mila è anche peggio: perché i livelli ematici superano i 10 microgrammi per decilitro ”.

DA TARANTO ALL’ex miniera di KABWE – Basti pensare alle lamentele del medici di Taranto, proprio in relazione ai livelli di piombo trovati nel sangue dei bambini che vivono in determinati quartieri, ma questo non è certamente l’unico caso nel nostro paese. E poi ci sono gli orrori della vecchia miniera di piombo Kabwe, che avvelena migliaia di bambini Zambia, e il cumulo di rifiuti sparsi in diversi paesi in cui i bambini trascorrono gran parte della giornata a scavare tra i cestino. Nel frattempo, anche se lentamente, qualcosa si sta muovendo, come la recente e storica condanna della corte di Mombasa, in Kenya: dopo oltre dieci anni di battaglia, avvocato e ambientalista Phyllis omido, ha dimostrato che 3 mila abitanti del bassifondi Owino Uhuru è stato avvelenato per anni con piombo rilasciato dal impianti industriali costruito a pochi passi da casa loro. Il governo locale e le imprese dovranno pagare $ 12 milioni di risarcimento. Anche i bambini erano ubriachi, lo stesso figlio di Phyllis.

LO STUDIO: DANNI FISICI E MENTALI IRREPARABILI – L’analisi, verificata da uno studio approvato per la pubblicazione su Prospettive di salute ambientale, mostra che il piombo è uno neurotossin potente che provoca Danno irreparabile. Anche l’esposizione all’infanzia è stata collegata a problemi salute mentale e comportamentale e un aumento del crimine e della criminalità violenza. I bambini più grandi soffrono di gravi conseguenze, tra cui un rischio maggiore di danno renale e malattie cardiovascolari per tutta la vita. “Lo è in particolare distruttivo per bambini molto piccoli e fino a 5 anni e danneggia il loro cervello prima di avere l’opportunità di svilupparsi pienamente, causando menomazioni neurologiche, cognitive e fisiche“Spiega Samengo. Per questo, ricorda Henrietta Fore, Direttore generale dell’Unicef, “dobbiamo ispirare azioni urgenti per proteggere i bambini una volta per tutte”. Anche perché si stima che questa esposizione nei paesi a basso e medio reddito costi circa un trilione di dollari, A causa di potenziale perdita economica di questi bambini per tutta la vita.

Quindi il piombo uccide il futuro – Il rapporto mostra che il raccolta differenziata informale e non conforme batterie al piombo acido è una delle principali fonti di inquinamento da piombo nei bambini che vivono in paesi a basso e medio reddito, dove il numero di veicoli è triplicato dal 2000. veicoli, combinato con la mancanza di regolamentazione e infrastrutture di riciclaggio batterie per veicoli, ha portato a riciclare pericolosamente fino al 50% di batterie al piombo acido nell’economia informale. “Lavoratori che effettuano operazioni di riciclaggio pericolose e spesso illegali si rompono i box batterie aperti – spiega Unicef ​​- pagano acido e portare polvere nel terreno e fondere il piombo recuperato forni grezzi a cielo aperto che emettono fumi tossici che avvelenano la comunità circostante. “E spesso i lavoratori e la comunità esposta non sono consapevoli del fatto che il piombo è una potente neurotossina. Altre fonti di esposizione dei bambini al piombo includono la sua presenza in acqua da tubi di piombo, quello dell’industria estrattiva come, ad esempio, il settore minerario e il riciclaggio delle batterie, ma anche “pigmenti e vernici a base di piombo, benzina piombo, che ha visto una notevole riduzione negli ultimi decenni, ma che è stata una delle principali fonti storiche, piombo saldatura di lattine. ”E poi il piombo presente in spezie, prodotti di bellezza, Medicina ayurvedica, giocattoli e altri prodotti di consumo. I genitori il cui lavoro comporta un duro lavoro, dice lo studio, spesso portano a casa da soli vestiti, capellipolvere, mani e scarpe contaminate, esponendo inavvertitamente i loro bambini a questo elemento tossico.

COSA FARE – “La buona notizia è che il piombo può essere riciclato in sicurezza senza esporre i lavoratori, i loro bambini e le aree circostanti. Possono essere siti contaminati da piombo recuperato e ripristinare “, sottolinea Richard più pieno, presidente della Terra Pura. “Le persone possono essere addestrate ai pericoli – aggiunge – e avere di più strumenti per proteggere se stessi e i loro figli. Il ritorno sugli investimenti è enorme. “In effetti, mentre i livelli di piombo nel sangue sono diminuiti considerevolmente nella maggior parte paesi ad alto reddito per diversi motivi (dall’eliminazione della benzina al piombo e della maggior parte delle vernici a base di piombo), i livelli di piombo nel sangue nei bambini nei paesi a basso e medio reddito sono rimasti elevati e in molti casi pericolosamente alto anche un decennio dopo l’eliminazione globale della benzina al piombo. Il rapporto presenta in realtà cinque casi di studio nazionali in cui l’inquinamento da piombo e altri rifiuti di metalli pesanti tossici hanno colpito i bambini: Kathgora in Bangladesh, Tblisi in Georgia, Agbogbloshie in Ghana, Pesarean in Indonesia Lo stato di Morelos in Messico.

Il rapporto mostra che i governi dei paesi interessati possono fare molto in pochi passaggi: sistemi di sorveglianza, misure per prevenire l’esposizione dei bambini a siti ad alto rischio e prodotti contenenti piombo, gestione, trattamento e bonifica attraverso salute, ma anche Comunicazione, leggi e politiche e la creazione di unità standard globali e un registro internazionale di risultati anonimi di studi condotti sul sangue.

Nella foto: i bambini raccolgono metallo e acciaio in una discarica in Bangaldesh. Credito: Naser Siddique

Supporta ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo il nostro lavoro coscienziosamente, stiamo facendo un servizio pubblico. Questo è anche il motivo per cui, ogni giorno su ilfattoquotidiano.it, siamo orgogliosi di offrire centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini: notizie, informazioni esclusive, interviste con esperti, sondaggi, video e molto altro. Tuttavia, tutto questo lavoro ha un costo economico elevato. La pubblicità, in un’epoca in cui l’economia è stagnante, offre entrate limitate. Non in linea con la rampa di accesso. Questo è il motivo per cui chiedo a coloro che leggono queste righe di supportarci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza cliccando qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi quelli che hanno bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini ogni giorno. Ma la pubblicità, in un’epoca in cui l’economia è stagnante, offre entrate limitate. Non in linea con il boom dell’accesso a ilfattoquotidiano.it. Per questo motivo, ti chiedo di supportarci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Aiutaci!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


Sostieni ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

“Bear JJ4 non è attribuibile all’assalto di due uomini.” Il catrame di Trento conferma la sospensione dell’ordine di decontaminazione

seguente


Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *