BERGAMOTTO BENEFICI E CONTROINDICAZIONI – ecco cos’è l’oro verde

BERGAMOTTO BENEFICI E CONTROINDICAZIONI – ecco cos’è l’oro verde

211 views
0
CONDIVIDI

Il bergamotto ha diversi benefici, ma anche qualche controindicazione. Che cos’è, però, ciò che in antichità veniva definito come l’oro verde? Si tratta di un agrume ricco di vitamina C, minerali e flavoinoidi, un ottimo aiutante contro il colesterolo cattivo.

A metà fra arancia e limone, per la grandezza e la forma, il bergamotto è stato definito “l’oro verde” perché anche gli antichi si erano accorti dei suoi ottimi benefici. Considerando che è impossibile mangiarlo come se si mangiasse un’arancia, per via del suo sapore, il bergamotto viene usato in spremuta diluita con acqua e sotto forma di olio essenziale.

Sotto forma di spremuta il bergamotto lo si può bere quasi tutti i giorni. E’ ottimo sia per rallentare l’invecchiamento cellulare, ma anche e soprattutto per bloccare l’enzima colpevole della produzione di colesterolo cattivo, e può essere assunto, infine, anche per tenere sotto controllo i trigliceridi. L’olio essenziale di bergamotto, invece, può essere annusato per calmare i morsi della fame e placare lo stomaco.

Gli esperti consigliano, invece, di evitare i profumi al bergamotto soprattutto se ci si deve esporre al sole perché essi potrebbero rendere la pelle ancora più fotosensibile e produrre così irritazioni e macchie. Il bergamotto non ha particolari controindicazioni, ma gli esperti consigliano di chiedere al proprio medico curante se, un’assunzione quotidiana, rischi di rendere i farmaci che si devono assumere meno efficaci.

LASCIA UN COMMENTO