Borsa Italiana, commento dell’incontro di oggi (31 luglio 2020)

I titoli del settore bancario hanno evidenziato: UBI Banca guadagna circa il 10% dopo uno stop a causa di un aumento del rialzo. Performance positiva per Leonardo e Poste Italiane

Confermati i principali indici di Borsa Italiana e i principali mercati finanziari europei in territorio positivo durante l’ultima sessione della settimana, dopo la forte correzione subita giovedì 30 luglio. Greg Meier – Senior Economist Director di Allianz Global Investors – ha riferito che negli Stati Uniti, i titoli tecnologici continuano a guidare il mercato, superare brevi periodi di debolezza senza problemi ma anche suscitare paure a causa di valutazioni eccessive. “L’ambiente macroeconomico è diventato più critico, poiché i fattori tecnici suggeriscono che continuiamo a sovrappesare materie prime e azioni”, ha detto l’esperto.

Alle 14.20 in poi FTSEMib ha registrato un aumento dell’1,02% a 19,425 punti, dopo aver fluttuato tra un minimo di 19.303 punti e un massimo di 19.532 punti. Allo stesso tempo FTSE Italia All Share è aumentato dell’1,12%. Segno più anche per il Cappello medio FTSE Italia (+ 1,47%) e per il Stella FTSE Italia (+ 1,38%).

L ‘Euro ammonta a $ 1.185 e registra la sua migliore performance mensile in dieci anni contro il dollaro USA, come sottolinea Ricardo Evangelista – analista senior di ActivTrades. il Bitcoin è confermato a più di 11.000 dollari (meno di 9.500 euro).

il propagazione di bundle btp è tornato sotto i 150 punti.

Azioni del settore bancario evidenziate.

UBI Banca ha registrato un balzo del 10,5% a 3.833 euro, dopo uno stop dovuto a un aumento in eccesso. L’offerta di scambio pubblico volontario totalitario promossa da Intesa Sanpaolo (+ 0,76% a € 17.482) e relativi ad un massimo di 1.144.285.146 azioni ordinarie di UBI Banca: Borsa Italiana ha annunciato che sono state offerte 1.031.956.527 azioni, ovvero il 90.206% del capitale di UBI Banca.

Frazione in salita Fiat Chrysler Automobiles (+ 0,7%), dopo il rilascio dei risultati per il secondo trimestre 2020, un periodo con un fatturato di 11,71 miliardi di euro, in calo del 56% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il risultato operativo adjusted è stato negativo per 0,9 miliardi di euro, mentre la perdita netta e la perdita netta rettificata si sono attestate a poco più di un miliardo di euro. Il rating della società evidenzia i risultati operativi e il flusso di cassa “significativamente migliorato a giugno”.

Leonardo diventa rosso e perde lo 0,95% a 5,65 euro, dopo il rilascio dei risultati per la prima metà del 2020. Il gruppo aerospaziale ha chiuso il periodo in esame con un fatturato di 5,88 miliardi di euro, in leggero calo rispetto ai 5,96 miliardi della prima metà del 2019. Il il periodo in esame si è chiuso con un utile netto ordinario di 59 milioni di euro rispetto ai 252 milioni del primo semestre del 2019. In base all’andamento registrato a giugno e alla revisione delle stime sui risultati del secondo semestre, in assenza di nuove ondate di pandemie e le conseguenti misure restrittive (o blocchi), Leonardo prevede ordini per il 2020 da 12,5 a 13,5 miliardi di euro, un fatturato da 13,2 a 14 miliardi di euro (sostanzialmente in linea con il 2019) e un margine operativo lordo da 900 a 950 milioni di euro.

Più vendite su ENI (-1,53%), dopo aver perso oltre il 7% nella sessione di giovedì 30 luglio.

Intonazione positiva per Posta italiana (+ 3,07% a 7.844 euro), che ha pubblicato i risultati per la prima metà del 2020 al mattino. La società ha chiuso il periodo in esame con ricavi e redditività in calo, a seguito del blocco imposto per arginare l’epidemia di Covid-19. In particolare, solo nel secondo trimestre 2020, i ricavi sono scesi del 13,1% a 2,33 miliardi di euro, mentre l’utile netto è sceso a 239 milioni di euro (utile normalizzato a 256 milioni di euro). ). Tuttavia, i risultati sono stati migliori del consenso degli analisti (pubblicato sul sito Web della società e aggiornato il 20 luglio), che ha mostrato vendite e un utile netto di $ 2,31 miliardi e $ 199 miliardi. ‘euro rispettivamente. Il management di Poste Italiane ha chiarito che la politica dei dividendi rimane invariata in vista dell’aggiornamento Deliver 2022 previsto per il quarto trimestre.

Telecom Italia TIM registra un aumento frazionario dello 0,32% a 0,3478 euro. La società ha annunciato che il 4 agosto l’offerta di Kkr Infrastructure per una quota di minoranza di un veicolo speciale di nuova creazione, che unirà la rete secondaria del gruppo telefonico, sarà valutata all’ordine del giorno del consiglio di amministrazione. della società. .

Cattolica Assicurazioni guadagna 1,66%. L’assemblea generale degli azionisti della società ha approvato il progetto di trasformazione in società per azioni e la conseguente adozione di un nuovo testo statutario. Cattolica Assicurazioni ha indicato che dopo la trasformazione in società per azioni, le disposizioni dell’accordo quadro con Generale (+ 0,08%).


Tommaso I  Genovese

Tommaso I  Genovese

Tommaso è un'ancora sportiva e corrispondente per Dico News. Nato in Inghilterra e con sede presso la sede di Dico News, copre le principali notizie sportive e gli eventi per Dico News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *