Bubba Wallace: un cappio trovato nel garage di un pilota americano nero

Bubba Wallace indossa una maglietta Black Lives Matter al Martinsville Speedway. 10 giugno 2020Copyright dell’immagine
Reuters

Leggenda

Bubba Wallace ha detto che l’atto lo ha lasciato “incredibilmente rattristato”

L’organizzazione di corse con sede negli Stati Uniti Nascar ha dichiarato che stava indagando su un cappio trovato nel garage del pilota afroamericano Bubba Wallace.

Wallace, l’unico pilota nero a tempo pieno di Nascar, è riuscito a far bandire la bandiera confederata dalle corse.

La bandiera era uno spettacolo comune sui circuiti di Nascar, ma per molti rimane un simbolo di schiavitù e razzismo.

In una dichiarazione, Nascar ha condannato l’atto “odioso” alla Talladega Superspeedway in Alabama.

“Alla fine del pomeriggio, Nascar è stato informato che era stato trovato un cappio nel garage della squadra 43”, ha detto l’organizzazione.

“Siamo arrabbiati e indignati e non possiamo dire abbastanza quanto seriamente prendiamo questo atto odioso. Abbiamo avviato un’indagine immediata e faremo del nostro meglio per identificare la persona (le persone) responsabili e rimuoverle dallo sport.”

  • Bandiera confederata bandita dall’organizzazione corse americana
  • Trump rifiuta le chiamate per eliminare i nomi di base confederati

Ha aggiunto: “Come abbiamo affermato inequivocabilmente, a Nascar non c’è spazio per il razzismo e questo atto rafforza solo la nostra determinazione a rendere lo sport aperto e accogliente per tutti”.

In una dichiarazione a Twitter, il 26enne Wallace ha descritto l’incidente come un “atto spregevole di razzismo” che lo ha lasciato “incredibilmente rattristato”.

“Non mi spezzerà. Non mi arrenderò e non mi arrenderò”, ha detto.

All’inizio di questo mese, Nascar ha bandito la bandiera confederata di tutte le razze. È intervenuto tra le proteste globali contro la morte di George Floyd mentre era sotto la custodia della polizia a Minneapolis.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaNascar vieta la bandiera confederata agli eventi – ecco perché

Wallace aveva chiesto che la bandiera fosse bandita dai circuiti in cui era diventata una vista comune, in particolare nel cuore degli Stati Uniti meridionali.

“Portali fuori di qui. Non hanno posto per loro”, ha detto alla Galileus Web. “Nessuno dovrebbe sentirsi a disagio quando si tratta di una gara NASCAR. Inizia con le bandiere confederate.”

Tuttavia, prima delle gare in programma domenica a Talladega, un piccolo aereo ha sorvolato la pista, trascinando una bandiera confederata e uno striscione sul quale era scritto “Defund Nascar”.

Il vice presidente esecutivo della Nascar Steve O’Donnell ha condannato la pubblicazione su Twitter.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *