Bush incendi in Australia: centinaia di morti legate al fumo, secondo un sondaggio

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Gli incendi hanno causato inquinamento atmosferico che può essere dannoso per la salute

Il fumo degli enormi incendi boschivi che hanno colpito l’Australia nell’estate del 2019-2020 è stato collegato a più di 445 morti, secondo un’indagine del governo.

Oltre 4.000 persone sono state ricoverate in ospedale a causa del fumo, ha affermato il professor Fay Johnston dell’Università della Tasmania presso la Royal Commission.

Gli incendi sono bruciati per settimane, uccidendo più di 30 persone e causando inquinamento dell’aria che può essere dannoso per la salute.

L’indagine dovrebbe suggerire modi per migliorare la risposta alle catastrofi naturali.

Gli incendi, alimentati da temperature record e mesi di grave siccità, hanno devastato le comunità e distrutto oltre 11 milioni di ettari (110.000 km2 o 27,2 milioni di acri) di cespugli, foreste e parchi. in tutta l’Australia.

I residenti di Sydney, la più grande città dell’Australia, hanno sopportato il fumo per settimane e la qualità dell’aria ha ripetutamente superato livelli “pericolosi”. Anche altre grandi città, tra cui la capitale Canberra e Adelaide, erano circondate dal fumo.

Il professor Johnston, specialista in salute ambientale presso il Menzies Institute for Medical Research dell’Università della Tasmania, ha affermato che l’80% degli australiani, o circa 20 milioni di persone, sono stati colpiti dal fumo del fuoco.

Ha aggiunto che 3.340 ricoveri ospedalieri e 1.373 visite al pronto soccorso erano legate al fumo. Le stime si basavano sulla modellizzazione dell’impatto delle particelle ultrafini – chiamate PM2.5 – che sono all’incirca le dimensioni di un granello di sabbia.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaGuarda di nuovo: gli incendi boschivi “senza precedenti” diventano arancioni

I costi sanitari associati alla morte prematura e ai ricoveri ospedalieri sono stati stimati in A $ 2 miliardi (£ 1,1 miliardi; $ 1,3 miliardi), “circa 10 volte superiori” rispetto a anni precedenti, ha detto il professor Johnston.

Ciò non includeva i costi associati alle chiamate in ambulanza, alla perdita di produttività o ad alcune malattie i cui impatti sarebbero difficili da modellare, incluso il diabete.

La commissione ha anche appreso che i crediti assicurativi relativi al fuoco ammontavano a 2,2 miliardi di dollari australiani.

La Commissione dovrebbe pubblicare i suoi risultati entro il 31 agosto. Gli incendi di Bush sono una caratteristica regolare del calendario australiano, ma le raccomandazioni di dozzine di sondaggi condotte nei decenni precedenti non sono ancora state attuate.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *