Corea del Nord, Kim delega sua sorella negli Stati Uniti e nella Corea del Sud

Kim Yo-jong, la sorella minore del leader nordcoreano Kim Jong-un, sta aumentando il potere in Corea del Nord, che ha preso il controllo del Dipartimento Organizzazione e Guida del Comitato Centrale, un’unità chiave del Partito dei Lavoratori ed è anche responsabile delle relazioni con la Corea del Sud e gli Stati Uniti. Lo ha rivelato il ministro della Difesa sudcoreano Jeong Kyeong-doo durante un’audizione parlamentare. La notizia mette in dubbio la reale salute del leader nordcoreano, di cui però non si hanno notizie recenti, per l’agenzia di stampa nordcoreana Agenzia di stampa centrale coreana, il dittatore sta bene e ha inviato i suoi saluti a un’anziana connazionale nel giorno del suo centesimo compleanno. Secondo Jeong, si consolida l’opinione secondo cui il leader mantiene il “controllo esclusivo” del partito, del regime e dei militari, avendo delegato ai suoi collaboratori solo alcuni “ruoli e responsabilità”.

Scomparsa

Ad aprile, la scomparsa della Guida Suprema dall’opinione pubblica per tre settimane e poi per altri lunghi periodi tra maggio e giugno aveva alimentato voci di malattia e persino di morte. Kim è poi riapparso il 1 maggio davanti a migliaia di persone per una manifestazione popolare.

Allarme

“Qualunque sia la situazione”, ha detto Jeong citando l’agenzia di stampa Yonhap, “faremo del nostro meglio per proteggere la Repubblica di Corea”.

25 agosto 2020 (modifica il 25 agosto 2020 | 12:56)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Abramo Montalti

"Esperto di viaggi professionale. Risolutore di problemi. Lettore. Cibo maledetto. Difficoltà. Imprenditore. Amante della televisione. Esploratore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *