Coronavirus: Apple e Google rilasciano l’API per creare app di tracciamento dei contatti

Apple e Google hanno rilasciato uno strumento software che consentirà ai paesi di pubblicare applicazioni di tracciamento dei contatti di coronavirus che adottano il modello incentrato sulla privacy aziendale.

Offre agli sviluppatori l’accesso a funzionalità Bluetooth aggiuntive per risolvere un problema che a volte le applicazioni esistenti hanno iPhone che non si rilevano a vicenda.

I proprietari di dispositivi Android e iOS dovranno eseguire aggiornamenti di sistema.

Ma alcuni paesi – incluso il Regno Unito – stanno perseguendo un approccio diverso.

“L’output di queste API [application programming interfaces] così come gli aggiornamenti del sistema operativo costituiranno un momento determinante per lo sviluppo e l’adozione di applicazioni di monitoraggio della prossimità “, ha affermato Marcel Salathé, epidemiologo presso l’istituto di ricerca svizzero EPFL.

“In futuro, i nostri sforzi devono mirare a garantire l’interoperabilità tra le regioni, che ora sarà molto più semplice. [for] applicazioni basate sullo stesso protocollo. “

Apple e Google hanno affermato che le agenzie di sanità pubblica di 22 paesi hanno già chiesto di testare l’API del loro sistema di “notifica dell’esposizione”.

L’app non era “un proiettile d’argento”, ma “l’adozione da parte degli utenti è la chiave del successo e crediamo che queste solide protezioni della privacy siano anche il modo migliore per incoraggiarne l’uso”.

Corrispondenza sul dispositivo

Le applicazioni di ricerca dei contatti sono progettate per connettersi automaticamente quando due persone si avvicinano per un periodo di tempo significativo.

Se uno viene successivamente diagnosticato un coronavirus, l’altro può ricevere un avviso, che potrebbe suggerire che si autoisolano e / o richiedono un test medico.

Ma le autorità affermano che l’adozione è stata ostacolata da due fattori:

  • teme che la tecnologia rappresenti un rischio per la privacy
  • restrizioni Apple attribuisce all’utilizzo di app Bluetooth di terze parti in background

In teoria, il nuovo sistema dovrebbe rispondere a queste due domande.

Il suo approccio “decentralizzato” individua la corrispondenza dei contatti sui dispositivi stessi anziché su un server di computer centralizzato.

E mira a ridurre il rischio che hacker o autorità utilizzino il database di chi ha incontrato chi e per quanto tempo per altri scopi.

Ma il servizio sanitario nazionale britannico e le sue controparti in Francia, Norvegia e India affermano che l’approccio centralizzato offre loro una migliore comprensione, il che rende più semplice cambiare il modello di rischio che decide chi riceve il tipo di allarme.

Le applicazioni che adottano Apple e l’API di Google possono personalizzarlo entro determinati limiti.

Ma non saranno in grado di registrare, ad esempio, le coordinate del sistema di posizionamento globale (GPS) di un telefono.

“Non raccogliere determinati tipi di dati, come l’ubicazione, è una decisione politica, non una decisione ingegneristica”, ha dichiarato il consulente tecnologico Benedict Evans.

“Ma Apple-Google deve creare qualcosa per ogni telefono sulla Terra, [potentially] tra cui Cina e Iran, e pensa a come potrebbe essere abusato.

“Quanto hai bisogno dei dati aggiuntivi e se vale la pena rischiare la privacy è una questione di opinione.”

L’Austria è stata la prima nazione a distribuire un’applicazione di localizzazione dei contatti decentralizzata.

Stopp Corona, gestito dalla Croce Rossa, è stato scaricato oltre 600.000 volte.

E i suoi sviluppatori, Accenture, ora pianificano di integrare Apple e l’API di Google per un aggiornamento del 10 giugno in modo che gli utenti di iPhone non debbano più mettere l’app sullo schermo per che funzioni in modo efficace.

Copyright dell’immagine
Croce Rossa

Leggenda

L’app austriaca Stopp Corona dovrebbe essere tra le prime a presentare Apple-Google al pubblico

Ma Stopp Corona attualmente offre agli utenti la possibilità di controllare manualmente quando si verificano le partite – premendo un pulsante sullo schermo per attivare una “stretta di mano” Bluetooth.

E questo al momento non è possibile nel modello Apple-Google.

Gli sviluppatori hanno quindi intenzione di passare all’utilizzo di ping audio ad ultrasuoni in questa situazione.

Anche l’API di Apple e Google è attualmente incompatibile con il modo in cui Stopp Corona attiva diversi tipi di notifiche.

L’applicazione prima emette un avviso giallo se un contatto si auto-diagnostica come se avesse il virus, quindi segue un avviso rosso o verde a seconda che un test medico lo confermi.

E gli sviluppatori stanno lavorando con Apple e Google per cercare di mantenere questa funzionalità.

“C’è davvero una buona collaborazione da entrambe le parti”, ha detto Christian Winhelhofer, responsabile di Accenture, al BBC News.

“Sono davvero interessati a lavorare su soluzioni che soddisfino le nostre esigenze.”

Coppia che abbraccia

Anche la prossima App Corona-Warn in Germania dovrebbe adottare il protocollo Apple-Google.

Ma i suoi sviluppatori lamentato i portatili non in uso si limitano ad ascoltare un segnale Bluetooth solo una volta ogni cinque minuti per un periodo di circa quattro secondi.

Quindi, in teoria, una coppia che abbraccia per tre minuti, ad esempio, potrebbe non essere registrata, mentre un’altra coppia al pascolo al momento giusto sarebbe.

Apple e Google sono a conoscenza di questo problema.

Al contrario, l’app NHS ascolta una corrispondenza ogni otto secondi circa.

L’NHS ha anche sviluppato la propria soluzione al problema Bluetooth dell’iPhone.

Ma sta ancora esplorando il sistema Apple-Google come piano di backup.

Avatar

Accardi

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *