=

Coronavirus: atti di gentilezza mostrati dalle comunità

Coronavirus: atti di gentilezza mostrati dalle comunità

Ma le nuove misure hanno anche ispirato molti a dare una mano nelle loro comunità e i social media traboccano di offerte di aiuto e supporto per i bisognosi e i lavoratori in prima linea.

Più di mezzo milione di persone hanno risposto alla richiesta del governo britannico di fare volontariato per il National Health Service (NHS), ha detto il segretario alla salute del paese, Matt Hancock, giovedì. Il governo sperava che 250.000 persone si sarebbero registrate.

Lontano dalle tese scene dei supermercati nudi e dalle lotte che scoppiano ai banchi cassa ci sono i gruppi premurosi e gli individui che fanno il possibile per cercare di fare la differenza.

Ravinder Singh, fondatore e CEO di Khalsa Aid, un’organizzazione umanitaria internazionale, ha distribuito cibo agli ospedali di Londra e Slough, nel sud-est dell’Inghilterra, con l’aiuto di 25 volontari.

L’ente benefico ha consegnato cibi punjabis come samosa e aloo tikka, nonché altri elementi essenziali come la pizza e l’acqua, a infermieri e medici che lavorano duramente in vari ospedali.

Gran parte del cibo è stato donato gratuitamente dai ristoranti, ha detto Singh alla Galileus Web.

Finora hanno consegnato cibo e acqua agli ospedali di Northwick Park, Watford, Wexham, St Mary’s, St George’s e Charing Cross e mirano a fornire altro nelle vicinanze di Londra nelle prossime settimane.

La risposta è stata “assolutamente fantastica”, ha detto Singh, aggiungendo che il personale medico è stato grato per le forniture aggiuntive.

L’ente benefico consegnò al SSN 35 casse di pomodori, 80 pagnotte di pane e 100 kg di verdure (220 libbre) di verdure e per trasferire le infermiere.

Joe Wicks è diventato l'insegnante di educazione fisica del mondo, aiutando i bambini a rimanere attivi mentre ci allontaniamo dalla società

“Si stanno mettendo in pericolo e penso che sia tempo di riconoscerli come eroi”, ha detto Singh.

Charlotte Bredael, 18 anni, di Newcastle, nel nord-ovest dell’Inghilterra, gestisce una piccola impresa dove frequenta feste per bambini ed eventi travestiti da principesse.

Bredael ha visto i post di Facebook di genitori i cui figli erano devastati dal fatto che i loro viaggi programmati a Disneyland fossero stati cancellati.

“Pensavo che se i bambini non potessero incontrare una principessa a Disney World, potrebbe essere un po ‘meglio per loro se potessero avere un video di una principessa”, ha detto alla Galileus Web.

Charlotte Bredael si veste di diverse principesse per intrattenere i bambini.
La scorsa settimana le scuole del Regno Unito hanno appreso che avrebbero chiuso la maggior parte dei bambini, tranne quelli i cui genitori sono “lavoratori chiave”.

Bredael crea video della sua casa travestiti da principesse Disney per qualsiasi bambino depresso.

“Ho ricevuto messaggi dai genitori che dicevano che era il compleanno del loro bambino, il che rende la mia giornata”, ha detto alla Galileus Web.

Bredael ha girato 20 video e prevede di filmare di più.

Ha aggiunto: “Rende davvero felici i bambini e rende felici anche i genitori nel vedere felici i loro figli”.

James Dyson ha progettato un nuovo fan in 10 giorni. Ne fanno 15.000 per la lotta contro la pandemia

Josh Ezekiel è uno studente di ingegneria chimica del terzo anno presso l’Università di Bath. Dopo la chiusura della sua università all’inizio del mese, Ezechiele offrì i suoi servizi come tutor a distanza in matematica, fisica e chimica, al fine di dare la priorità a quelli “con mezzi finanziari limitati”.

Alcuni giorni dopo, Johnson annunciò che gli esami nazionali sarebbero stati cancellati. Ma Ezechiele ha sempre dato lezioni private agli studenti online gratuitamente.

Il 20enne ha detto alla Galileus Web: “Sono molto fortunato a fare ricerche e questo è fatto con il software di modellazione, quindi posso essere lontano dal laboratorio in questo momento”.

Ha aggiunto: “C’erano un bel po ‘di persone che mi hanno inviato un messaggio all’inizio, ma poi gli esami sono stati finalmente cancellati e sono sicuro che molti genitori pensavano che avrebbero resistito per il momento”.

Fino all’annuncio del governo britannico lunedì, Ursula Stone aveva creato bouquet e li aveva lasciati fuori dalle porte dei londinesi.

La pietra crea accordi dai fiori che sono stati gettati via da supermercati e altri fornitori una volta raggiunta la data di scadenza.

All’epoca Stone disse alla Galileus Web che sperava che i fiori “avrebbero portato un po ‘di gioia nella vita delle persone”.

Ha dovuto interrompere i suoi accordi da quando sono state introdotte restrizioni più severe nel Regno Unito intorno ai movimenti sociali.

Recommended For You

Adelmio C  Calabrese

About the Author: Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=