Coronavirus: Cipro pagherà le spese di soggiorno per i turisti infetti

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Cipro ha registrato 939 casi confermati di virus e 17 decessi

Cipro si è impegnata a coprire i costi delle vacanze di qualsiasi persona che si è dimostrata positiva per il virus dopo aver viaggiato lì.

In una lettera rilasciata al pubblico mercoledì, il governo ha dichiarato che avrebbe pagato alloggi, medicine e cibo per i pazienti e le loro famiglie.

I turisti “dovranno solo sostenere i costi del loro trasferimento in aeroporto e del volo di rimpatrio”.

Fa parte di un pacchetto di misure per riportare i visitatori sull’isola, che ha riportato pochi casi.

Secondo i dati della Johns Hopkins University, il paese ha confermato 939 infezioni e 17 decessi.

Lo scorso anno il turismo ha rappresentato circa il 15% del PIL del paese, quindi il governo sta lavorando per riportare i viaggiatori al più presto.

“Il colpo è enorme e stiamo provando a fare del nostro meglio ora e fare ciò che possiamo per il resto della stagione”, ha dichiarato il vice ministro del turismo Savvas Perdios. “Abbiamo lavorato molto duramente per mantenere il virus sotto controllo qui.”

I funzionari hanno anche affermato che un ospedale con 100 posti letto sarebbe riservato in modo specifico ai turisti con risultati positivi, così come diversi cosiddetti “hotel di quarantena” per le famiglie dei pazienti.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaFolle sulla spiaggia mentre i paesi di tutto il mondo facilitano i blocchi

Cipro prevede di riaprire i suoi aeroporti il ​​9 giugno in alcuni paesi considerati a basso rischio, tra cui Germania, Grecia, Israele e Malta.

Le autorità aggiorneranno l’elenco settimanalmente. Secondo quanto riferito, Perdios ha dichiarato che il Regno Unito e la Russia – che insieme rappresentano oltre la metà di tutti i vacanzieri a Cipro – saranno probabilmente autorizzati a viaggiare verso l’isola del Mediterraneo a luglio.

I governi europei stanno discutendo il modo migliore per riaprire per la stagione estiva mentre l’epidemia è sotto controllo in diverse parti del continente.

La scorsa settimana, 11 Stati membri – Austria, Bulgaria, Croazia, Cipro, Germania, Grecia, Italia, Malta, Portogallo, Slovenia e Spagna – hanno concordato una serie di norme per consentire i viaggi transfrontalieri minimizzando il rischio di Infezioni Covid-19.

Pochi giorni dopo, la Grecia ha annunciato che la sua stagione turistica riprenderà a giugno.

Cosa dovrei sapere sul coronavirus?

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *