Coronavirus dal Brasile: “Il nostro problema più grande sono le notizie false”

Copyright dell’immagine
Elaine Oliveira / Instagram

Leggenda

Oliveira ha invitato le persone a smettere di credere alle notizie false e a stare a casa il giorno delle infermiere

Il giorno degli infermieri la scorsa settimana, Elaine Oliveira ha pubblicato una sua foto in completo equipaggiamento protettivo su Instagram e ha implorato le persone di restare a casa.

Il 33enne era troppo sfinito per alzarsi dal letto dopo aver passato la notte in ospedale a Fortaleza, nello stato nord-orientale del Ceará.

Non vedeva i suoi genitori da due mesi. “Mi mancano profondamente e fa male”, ha scritto la signora Oliveira.

“Al momento in cui scrivo, i miei colleghi stanno lavorando duramente al capezzale di qualcuno, cercando di salvare la propria vita o dare loro un po ‘di dignità.

“Non voglio applausi o congratulazioni, voglio che tu rimanga a casa per proteggere te stesso e la tua famiglia.”

Bloccare il disprezzo

Oliveira ha voluto rimuovere queste parole dal suo petto per qualche tempo, ha detto alla BBC.

Aveva guardato mentre così tanti connazionali brasiliani deliberatamente ignoravano o violavano le misure per proteggere il popolo di Covid-19.

I sostenitori del presidente Jair Bolsonaro, in particolare, hanno tentato di ridurre al minimo la gravità della malattia.

Copyright dell’immagine
Reuters

Leggenda

Il presidente Bolsonaro licenziò Covid-19 e incoraggiò le persone a infrangere le misure di allontanamento sociale

Hanno organizzato manifestazioni contro e in contrasto con le regole del distanziamento sociale.

“Oggi è il giorno delle infermiere e il presidente del mio paese sta facendo jetski e dicendo:” E allora? “”, Ha scritto la signora Oliveira su Instagram.

“Questi non sono solo numeri, sono persone che hanno figli, genitori, partner. Sono amati e vogliono vivere. “

“Molto sgonfio”

Il Brasile ora ha il terzo numero più alto di casi Covid-19 al mondo – circa un quarto di milione, , secondo un conteggio della Johns Hopkins University.

Ma gli esperti suggeriscono che la cifra potrebbe essere più di tre milioni.

“Posso affermare categoricamente che il Brasile è diventato l’epicentro più importante per la diffusione del virus Covid-19 in tutto il mondo”, ha affermato Domingos Alves, professore alla Ribeirao Preto Medical School della BBC News Brasil.

Quasi 18.000 persone sono morte secondo i dati ufficiali, ma il professor Alves avverte che il bilancio delle vittime è stato massicciamente sottostimato.

  • Coronavirus: dove continuano ad aumentare i casi?
  • “Esplosione di virus privi di documenti” spazza il Brasile

Eppure, il presidente Bolsonaro insiste sul fatto che Covid-19 è “solo un’influenza lieve”.

Il leader di estrema destra ha partecipato alle proteste antibloccaggio, ha stretto la mano ai sostenitori e ha persino promesso di organizzare un barbecue “per circa 30 ospiti” nel bel mezzo della pandemia.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaLa BBC Katy Watson esamina come Bolsonaro ha reagito al virus

Chiesto dai giornalisti il ​​mese scorso dopo che il bilancio delle vittime in Brasile ha superato i 5.000, ha detto: “E allora? Mi dispiace, ma non posso fare miracoli. “

Italo Lennon, un epidemiologo che segue la pandemia nel servizio sanitario pubblico di Ceará, afferma che la situazione lo fa sentire “molto sgonfiato”.

“Quando tutto è iniziato, ho pensato di poter usare le mie abilità più importanti. Pensavo che avremmo affrontato una pandemia difficile ma che sarei stato in grado di aiutare la popolazione “, ha detto Lennon alla BBC.

“Penso che stiamo cercando di far rotolare una roccia su una collina.”

“Dobbiamo scegliere chi vive e chi muore”

Lo stato di Ceará ha registrato il secondo numero più alto di casi, dopo San Paolo. Le unità di terapia intensiva sono quasi a piena capacità, nonostante il numero di letti sia raddoppiato dall’inizio della pandemia.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Le unità di terapia intensiva in diverse città del Brasile finiscono rapidamente i letti

La signora Oliveira lavora in un’unità di emergenza per curare Covid-19 pazienti. “Dobbiamo decidere chi sarà ventilato e chi no”, ha detto.

Molti pazienti sono morti durante l’attesa e tutto il personale può fornire solo cure palliative “per lasciarli andare in pace”, aggiunge.

La città ha installato grandi contenitori refrigerati per immagazzinare i corpi delle vittime del coronavirus, ma la gravità della situazione non è apprezzata da tutti i brasiliani, sostiene Italo Lennon.

“Molte persone scelgono di non credere alla realtà”, afferma.

“Le persone ignorano le regole del distanziamento sociale, si rifiutano di indossare maschere, partecipano a manifestazioni.

“Sentiamo parlare di feste che si sono svolte in questa o quella casa”, ha detto Lennon. “Stiamo cercando di convincere la gente del problema proprio di fronte a loro. Il nostro problema più grande sono le notizie false. “

All’inizio di questo mese, Instagram ha eliminato un post condiviso da un legislatore statale in cui affermava che il bilancio delle vittime era stato esagerato dalle autorità per spaventare la gente.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaImmagini aeree del più grande cimitero dell’America Latina

Le informazioni sono state successivamente ritenute false ed eliminate, ma solo dopo essere state condivise da Mr. Bolsonaro.

A marzo, Twitter e Facebook hanno rimosso i posti presidenziali dopo averli identificati come notizie false.

Le voci del mese scorso – che sono state da allora smentite – secondo cui le autorità della città amazzonica di Manaus stavano riempiendo le bare vuote di tombe per gonfiare il bilancio delle vittime sono diventate virali sui social media.

Le divisioni sono famiglie profonde e persino separate.

La signora Oliveira dice di aver smesso di parlare con i suoi quattro fratelli perché tutti seguivano il consiglio del signor Bolsonaro.

Dice di essere “molto turbata” perché non prenderanno precauzioni e non smetteranno di visitare i suoi genitori anziani.

Lo staff di prima linea come lei sta facendo sacrifici durante la pandemia – come essere separato dai loro figli e partner per settimane – sacrifici che lei dice non sono rispettati da coloro che ignorano le restrizioni.

Per la signora Oliveira, la negazione non fa che peggiorare la situazione e aumenta la sua ansia.

“Senza questa polarizzazione politica, potremmo salvare più vite”.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *