Coronavirus, Guerra (Oms): “Se continua così, basta poco per tornare in mezzo a una crisi”

La preoccupazione è ora tangibile, a tutti i livelli. Ranieri Guerra, vicedirettore dell’OMS “distaccato” a Roma per seguire da vicino le vicende italiane, tecnico del CTS, il comitato scientifico del governo, non lo smentisce: “Siamo in una fase di crescita lenta dei casi. La curva sale, lentamente ma costantemente. E forse non ci vuole molto per rientrare nell’emergenza ”.

Nell’ultimo rapporto del Ministero della Salute, è scritto chiaramente che esiste il rischio di deterioramento eCollege of Health posta grafica negativa. Ma ancora?
“Eppure sembra che la gente non si sia resa conto di quanto siamo in pericolo. Adesso è il momento di agire, dopo potrebbe essere troppo tardi. Ci vuole un battito d’ali per entrare nella criticità. Man mano che si accumulano più casi positivi, i tempi di moltiplicazione delle infezioni si accorciano. Ciò significa che la crescita lenta dell’epidemia sta diventando rapida e che c’è una progressione geometrica ”.

Ma fino alle ultime settimane, sembrava che la situazione fosse a posto.
“E lo è ancora. Potremmo tenerlo in mano se tutti, intendo tutti, mostrassero senso di responsabilità rispettando le tre regole fondamentali. Maschera, spaziatura e igiene delle mani. Avremmo ancora tempo per tornare indietro, per cambiare marcia. Invece si vede la vita notturna, la folla sulla spiaggia, i giovani che tornano contagiati dalle vacanze e che spesso diffondono il contagio in famiglia. No, no, non va affatto bene.

Qual è il rischio?
“Avvicinarsi alla riapertura delle scuole con una serie di casi che la renderebbero molto pericolosa. Perché è matematico che la curva con il ritorno a classe salga ”.

Allora?
“Allora o metti i freni o sbatti. In termini di incidenza di nuovi casi, l’Italia è ancora in ritardo rispetto ai principali paesi europei. Vediamo cosa sta succedendo Francia e Spagna. Ma rispetto a poche settimane fa, il nostro Paese mostra una sequenza di troppe piccole epidemie che mantengono alta la circolazione del virus ”.

14 agosto 2020 (modifica il 14 agosto 2020 | 21:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *