Coronavirus: i 50 stati americani si stanno muovendo verso la riapertura

Un uomo indossa una maschera mentre cammina attraverso le camicie in vendita sulla spiaggia di Fort LauderdaleCopyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

I negozi hanno iniziato a riaprire in Florida

Mentre il bilancio delle vittime nel paese supera i 92.000, i 50 stati americani hanno parzialmente riaperto dopo una chiusura di due mesi.

Mercoledì scorso, il Connecticut è diventato l’ultimo stato a revocare le restrizioni quando ha dato il via libera a negozi e ristoranti a determinate condizioni.

Ma permangono grandi disparità tra gli stati in termini di tasso di infezione e tasso di ripresa economica.

Molti non hanno seguito le linee guida federali su come riaprire, inclusa una “traiettoria discendente” di 14 giorni.

Il distretto di Columbia dovrebbe annunciare la sua riapertura la prossima settimana.

  • Trump afferma che superare i casi di virus negli Stati Uniti è un “onore”
  • Coronavirus: dove continuano ad aumentare i casi?

In tutto il paese, gli Stati Uniti stanno assistendo a una tendenza generale al ribasso in nuovi casi e morti nel tempo.

Alcune delle regioni più colpite, tra cui New York, New Jersey e lo Stato di Washington, stanno ora registrando il calo più marcato, mentre la maggior parte degli stati ha raggiunto gli altipiani. Eppure stati come l’Arizona e la Carolina del Nord continuano a segnalare aumenti.

Cosa stanno facendo i diversi stati?

Molti come il Connecticut hanno iniziato con un approccio a livello statale, con vari gradi di restrizioni.

Nel Maryland, ad esempio, i residenti devono attenersi alle attività ricreative all’aperto, tra cui campi da golf, spiagge e campeggi, mentre stati come l’Oklahoma ora consentono ai residenti di partecipare ai servizi religiosi, per farsi un tatuaggio e persino per passare una serata in discoteca.

Gli stati in movimento più lento, concentrati principalmente sulle coste nord-orientali e occidentali del paese, hanno avviato aperture regionali.

In California, ad esempio, alcuni ristoranti e punti vendita potranno aprire, ma solo nelle contee che soddisfano gli standard di screening e riducono i tassi di infezione.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaTrump afferma che gli affari di Covid sono “ distintivo d’onore ”

Il sindaco del distretto di Columbia Muriel Bowser la scorsa settimana ha esteso le restrizioni sociali sulla città fino almeno all’8 giugno.

Le linee guida, tuttavia, possono essere allentate se DC soddisfa una serie di misure di riapertura stabilite dalla signora Bowser, incluso un calo di due settimane nella diffusione della comunità del virus.

Cosa dicono le nuove direttive?

In 60 pagine di linee guida pubblicate dai Centri per il controllo delle malattie lo scorso fine settimana, il centro fornisce linee guida dettagliate per settori specifici.

Nelle scuole, ad esempio, i banchi dovrebbero essere distanti un metro e mezzo e rivolti nella stessa direzione, con controlli di temperatura per tutto il personale e gli studenti.

Nei ristoranti, il CDC consiglia agli stabilimenti di aprire prima con posti a sedere limitati per consentire il distanziamento sociale e di assegnare ai lavoratori ad alto rischio ruoli che limitano la loro interazione con i clienti.

Copyright dell’immagine
VANO SHLAMOV

Leggenda

I residenti in Georgia possono ora tagliarsi i capelli come parte della riapertura dello stato

E gli stati sono invitati a garantire un calo dei “sintomi simili a lussuria”, casi documentati e test positivi per un periodo di 14 giorni.

Ma anche se i casi confermati negli Stati Uniti superano 1,5 milioni, non tutti gli stati seguono le linee guida man mano che progrediscono.

Il Texas, ad esempio, che ha iniziato a riaprire per sempre, ha riportato il suo più grande salto in un solo giorno sabato, con 1.801 nuove infezioni.

Cosa sta succedendo negli Stati Uniti?

Proprio un giorno dopo che i dipendenti sono tornati a lavorare in uno stabilimento di assemblaggio Ford a Chicago, migliaia di persone sono state costrette a partire dopo che qualcuno si è rivelato positivo, secondo il partner statunitense della BBC CBS News.

In Florida, che ha adottato misure drastiche per riaprire, uno sviluppatore che ha creato il portale web Covid-19 dello stato ha dichiarato di essere stata licenziata per essersi rifiutata di manipolare i dati “per ottenere supporto” per restrizioni rilassate.

Un portavoce del governatore ha dichiarato che la dipendente Rebekah Jones è stata licenziata perché “dirompente”. La Florida ha avuto almeno 47.471 casi confermati giovedì.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *