Coronavirus: il bilancio delle vittime in Italia supera quello della Cina

Un ufficiale di polizia armato, che indossa una maschera facciale, pattuglia una Piazza San Pietro chiusa e deserta in VaticanoCopyright dell’immagine
Getty Images

leggenda

Il blocco imposto il 12 marzo in Italia è stato esteso

Il coronavirus ha ucciso più persone in Italia che in qualsiasi altro paese, dopo che i decessi sono aumentati di 427 in un giorno.

Il bilancio delle vittime ora ammonta a 3.405, che è più che in Cina dove il virus è nato l’anno scorso.

Sono stati segnalati 3.245 decessi in Cina, ma sono state poste domande sull’affidabilità dei suoi dati.

Un blocco imposto il 12 marzo in Italia è stato prorogato oltre la data di fine iniziale del 25 marzo. Quasi tutti gli italiani sono stati invitati a rimanere a casa.

Nonostante queste misure, il numero di nuovi casi e morti ha continuato a salire alle stelle.

Ci sono stati 220.000 casi di virus in tutto il mondo e oltre 9000 decessi.

La Cina ha confermato di non aver avuto nuovi casi interni mercoledì per la prima volta dall’inizio dell’epidemia, una pietra miliare.

Ma ha riportato 34 nuovi casi tra persone recentemente tornate in Cina. Il numero di casi nel paese – oltre 81.000 – è ancora molto più alto che in Italia, che ha 41.035.

Quali sono le ultime notizie in Italia?

L’Italia ha chiuso la maggior parte delle aziende e ha vietato le riunioni pubbliche in tutto il paese il 12 marzo mentre ha cercato di fermare la diffusione del virus.

Bar, ristoranti e la maggior parte dei negozi sono chiusi, così come le scuole e le università.

Il blocco fu esteso e il Primo Ministro Giuseppe Conte dichiarò di aver contribuito a prevenire “il crollo del sistema”.

Ma ha detto al quotidiano Corriere della Sera che “non possiamo riprendere la vita immediatamente come prima” anche dopo la fine delle misure.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaI canali di Venezia sembrano più chiari dopo il blocco

Un rapporto dell’Istituto Superiore di Sanita sulle morti in Italia di 2.003 persone ha confermato che il coronavirus ha rivelato che tre regioni, tutte nel nord, sono state di gran lunga le più colpite.

Alcuni studi indicano il gran numero di persone anziane nelle regioni colpite e che una grande percentuale di 18-34 anni vive con loro a casa. Diversi dati demografici in altri paesi potrebbero aver contribuito a ridurre il numero di decessi.

E il resto dell’Europa?

La Banca centrale europea (BCE) ha lanciato un pacchetto di emergenza di 750 miliardi di euro (820 miliardi di dollari; 700 miliardi di sterline) per mitigare l’impatto della pandemia, il capo Christine Lagarde twittando “che non ci sono limiti “al suo impegno nei confronti dell’euro.

La Francia ha iniziato a chiudere martedì mattina. Obbliga i cittadini che si trovano in luoghi pubblici a portare documenti ufficiali che indicano perché non sono a casa o rischiano una multa.

Il ministro degli interni Christophe Castaner ha dichiarato alla radio Europa 1 giovedì che il blocco potrebbe essere esteso oltre i 15 giorni inizialmente previsti.

Ha affermato che 4.095 multe sono state inflitte ai trasgressori e che 70.000 controlli sono stati effettuati da mercoledì mattina. La multa è di € 135 ($ 150; £ 123).

“Alcune persone pensano di essere una sorta di eroe moderno quando infrangono le regole, ma sono sciocchi e un pericolo per se stessi”, ha detto Castaner.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaLaura Foster della BBC spiega come riconoscere i sintomi del coronavirus.

Altrove, il numero di decessi in Spagna è aumentato di 209 in un solo giorno. Il numero di persone infette è aumentato da 3.431 a 17.147.

La Spagna è il quarto paese più colpito al mondo ed è sotto il controllo nazionale.

La Germania non ha imposto misure rigorose, sebbene abbia chiuso scuole e molte aziende e spazi pubblici. Ma un discorso del cancelliere Angela Merkel mercoledì sembrava essere un ultimo avvertimento per evitare blocchi obbligatori.

“La situazione è grave. Prendila sul serio”, ha detto.

Il Regno Unito non ha ancora imposto severe misure di preclusione, ma ha annunciato la chiusura delle scuole. Il primo ministro Boris Johnson ha dichiarato di non poter indicare una data di riapertura.

Londra è la zona più colpita del Regno Unito e ha iniziato a tagliare i servizi di trasporto.

Ma il portavoce del Primo Ministro ha dichiarato che il governo non ha in programma di introdurre restrizioni generali sui viaggi per Londra o di chiudere il sistema di trasporto della città.

“Non vi è alcuna prospettiva di restrizioni di viaggio all’interno o all’esterno di Londra”, ha detto ai giornalisti.

In altri sviluppi:

  • Paesi asiatici come la Corea del Sud, la Cina e Singapore dovrebbero aspettarsi una seconda ondata di infezioni tra i rimpatriati
  • Nell’Iran duramente colpito, le autorità hanno esortato le persone a rimanere a casa per Nowruz (Capodanno persiano) invece di partecipare alle celebrazioni pubbliche
  • Australia e Nuova Zelanda hanno chiuso i loro confini ai non residenti
  • Il capo negoziatore della Brexit Michel Barnier è risultato positivo per il virus, ma ha dichiarato di essere “in buona salute e di buon umore”
  • Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato un disegno di legge da $ 100 miliardi (£ 85 miliardi) per coprire i test gratuiti e alcuni congedi per malattia retribuiti, e ha detto che avrebbe accelerato lo sviluppo del trattamento “non appena il più possibile “.
Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *