Coronavirus, il bollettino del 15 agosto: non si ferma il focolaio in Italia e Sicilia, 46 nuovi casi nell’isola

Il numero di coronavirus positivi in ​​Sicilia torna a salire. Come emerge dal bollettino odierno del 15 agosto, i casi di 24 ore sono stati 46 (13 da Malta), portando il numero di positivi attualmente a 677. Di questi 5 nuovi positivi sono ad Agrigento, 6 a Caltanissetta, 5 a Catania, 2 a Enna, 1 a Messina, 9 a Palermo,
4 a Ragusa, 13 a Siracusa, 1 a Trapani. Al contrario, dall’inizio della pandemia ci sono un totale di 3.727 casi nella regione.

52 persone restano ricoverate, ma una in meno in terapia intensiva (5). Il numero delle vittime è invariato (284), 625 in isolamento a casa. 2766 rimangono guariti. Sono stati prelevati poco più di 2000 campioni.

Ulteriore aumento del numero di persone infettate da Covid nelle ultime 24 ore: sono 629, contro i 574 di ieri. Il numero totale di casi è ora di 253.438. In Veneto (+120), Lombardia (+94) ed Emilia-Romagna (+71), gli aumenti maggiori. Non ci sono stati nuovi casi in Trentino e Valle d’Aosta. I campioni prelevati sono stati 53 123 contro i 46 723 di ieri. Questi i dati del Ministero della Salute.

A seguito di una verifica interna dei propri dati, la Regione Emilia-Romagna ha oggi conteggiato 154 morti per il coronavirus avvenute tra marzo, aprile e maggio e finora non prese in considerazione. A parte questi, i nuovi decessi nelle ultime 24 ore sono 4. Secondo i dati del Ministero della Salute, il numero totale delle vittime si attesta quindi a 35.392, quasi la metà in Lombardia ( 16.837).

© Tutti i diritti riservati

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *