Coronavirus: il Brasile è ora il quarto paese più importante per i decessi Covid-19

Copyright dell’immagine
EPA

Leggenda

I test Covid-19 vengono eseguiti in un’area rurale vicino a Manaus, nello stato dell’Amazzonia

Il numero di decessi per coronavirus in Brasile è aumentato di quasi 1.000 in un giorno, rendendo il bilancio delle vittime complessivo del paese il quarto più alto al mondo.

La sua cifra di 28.834 ha ormai superato la Francia e solo gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Italia hanno registrato più morti.

Il presidente Jair Bolsonaro ha costantemente minimizzato l’epidemia, sebbene il paese abbia il secondo numero più alto di casi al mondo.

Ha criticato la preclusione dello stato per aver danneggiato l’economia e l’occupazione del Brasile.

  • L’America Latina è il prossimo epicentro del coronavirus?
  • “Esplosione di virus privi di documenti” spazza il Brasile

Quali sono le ultime cifre?

Il Ministero della Salute brasiliano ha dichiarato che le ultime 24 ore hanno visto 956 nuovi decessi.

Questo lo colloca al di sopra del totale francese di 28.774. Anche se nuove cifre hanno aumentato il totale francese al di sopra del Brasile, le tendenze in entrambi i paesi mostrano che i decessi nella nazione latinoamericana sono in tendenza in alto molto più forte.

Secondo un conteggio della Johns Hopkins University, il Brasile ora ha 498.440 casi confermati.

Solo gli Stati Uniti ne hanno di più, con 1,77 milioni.

Il numero di morti in Brasile è raddoppiato circa ogni due settimane, rispetto a circa ogni due mesi nel Regno Unito, quattro mesi in Francia e cinque mesi in Italia.

Gli esperti hanno avvertito che la cifra reale potrebbe essere molto più alta a causa della mancanza di test.

Questo cambierà le politiche del Brasile?

È improbabile che Bolsonaro cambi la sua posizione, sostenendo che la ricaduta economica dei blocchi è peggiore dell’epidemia.

Ha combattuto quella che ha chiamato “la tirannia della quarantena totale” dai governatori statali – nonostante l’aumento dei casi – e ha persino chiesto la ripresa della stagione calcistica in Brasile.

È stato anche visto mescolarsi con centinaia di sostenitori a Brasilia senza indossare una maschera.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaImmagini aeree del più grande cimitero dell’America Latina

Papa Francesco ha aggiunto alla pressione sul presidente domenica, sottolineando la difficile situazione del popolo dell’Amazzonia.

“Chiediamo allo Spirito Santo di portare luce e forza alla Chiesa e alla società amazzonica, che è stata duramente colpita dalla pandemia”, ha detto.

  • La malattia incontra la deforestazione nel cuore dell’Amazzonia brasiliana
  • Nelle foto: un’infermiera aborigena in prima linea nella lotta contro il virus

Lo stato di Amazonas ha uno dei più alti tassi di infezione in Brasile e anche uno dei sistemi sanitari più sottofinanziati.

Molti esperti ritengono che l’America centrale e meridionale siano oggi i principali punti caldi per l’aumento delle infezioni.

Una combinazione di sistemi sanitari a pressione e una risposta mista del governo alla severità di Covid-19 ha fatto sì che la regione non possa applicare lo stesso allentamento delle chiusure in atto in Europa e altrove.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *