Coronavirus in Etiopia: “Un incredibile recupero di un uomo di oltre 100 anni”

Copyright dell’immagine
Hana Atsbeha

Spazio di presentazione bianco

La guarigione di un coronavirus da un uomo etiope di almeno 100 anni è stata “incredibile”, ha detto uno dei medici che lo hanno curato alla BBC.

La famiglia di Aba Tilahun Woldemichael afferma di avere 114 anni, il che lo renderebbe l’uomo più anziano del mondo, ma non esiste un certificato di nascita che confermi la sua età.

Il centenario è ora curato a casa da suo nipote.

Aba Tilahun è risultato positivo al virus durante un processo di screening casuale nel suo quartiere della capitale, Addis Abeba, ed è stato ricoverato in ospedale prima che iniziassero i sintomi, ha affermato il dott. Hiluf Abate a Programma BBC Newsday.

Ciò ha permesso al team medico di essere proattivo con il suo trattamento e di monitorare da vicino il vecchio, ha aggiunto.

Dott. Hanif

Hiluf Abate

È davvero sorprendente che sia sopravvissuto alla sua età e siamo contenti che sia stato rilasciato “.

Nei quattro giorni successivi al suo ricovero nel severo servizio di coronavirus presso l’ospedale di Yeka Kotebe, le condizioni di Aba Tilahun si sono deteriorate quando il virus si è stabilizzato ed è stato messo in sull’ossigeno, ha detto il dottor Hiluf.

In totale, ha trascorso 14 giorni in ospedale ed è stato trattato con ossigeno per più di una settimana.

L’Etiopia, che ha rigorose restrizioni contro i coronavirus, ha registrato oltre 5.000 casi confermati e 81 decessi.

  • Africa Live: le ultime notizie dal continente

Tempi tumultuosi

Sebbene Yeka Kotebe non possa confermare che il suo paziente ha 114 anni, il team medico afferma che ha sicuramente più di 100 anni e ha stimato che avesse 109 anni.

In gioventù, si trasferì ad Addis Abeba, nel sud dell’Etiopia, quando era giovane e viveva momenti tumultuosi nel suo paese.

Ha assistito all’occupazione italiana tra il 1935 e il 1941, il rovesciamento dell’imperatore Hailé Sélassié nel 1974, il crollo del regime marxista Derg nel 1991 e ora è sopravvissuto a Covid-19.

Potresti anche essere interessato a:

Per anni ha vissuto una vita da monaco semplice con la Chiesa ortodossa etiope. “Aba” è un titolo che significa “Padre”.

Ma quando era più giovane, ha lavorato come elettricista, imbianchino e tuttofare, ha detto alla BBC il nipote di 24 anni Binyam Lulseged Tilahun.

Copyright dell’immagine
Binyam Lulseged Tilahun

Leggenda

Il nipote di Aba Tilahun, visto qui con suo nonno diversi anni fa, ora si prende cura di lui a casa

Suo nonno stava bene e sembrava sano nonostante l’età, ma gli effetti del virus avevano indebolito la sua voce, ha aggiunto Binyam.

Per frenare la diffusione del coronavirus, l’Etiopia ha introdotto in aprile uno stato di emergenza che ha chiuso scuole e campi da gioco, ha vietato grandi raduni ed eventi sportivi e ha ridotto il numero di passeggeri sui trasporti pubblici. Ma le società sono rimaste aperte.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *