Coronavirus in Sudafrica: l’epidemia chiude la miniera di AngloGold Ashanti

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Il Sudafrica rimane uno dei maggiori produttori mondiali di oro

Le operazioni nella miniera d’oro più profonda del mondo in Sudafrica furono interrotte dopo che furono rilevati 164 casi di coronavirus.

La miniera di Mponeng, come tutte le altre del paese, ha ripreso le operazioni il mese scorso dopo essere stata chiusa a marzo come parte di una preclusione nazionale.

Stava funzionando al 50% della sua capacità, ma alcuni lavoratori avrebbero espresso preoccupazione per la loro sicurezza.

La maggior parte delle persone che si sono dimostrate positive non ha avuto sintomi.

Furono tutti messi in isolamento, secondo i proprietari delle miniere, AngloGold Ashanti.

La società ha dichiarato che 650 lavoratori sono stati testati dopo che è stato rilevato un primo caso la scorsa settimana.

Il Sudafrica ha il maggior numero di casi di coronavirus in Africa – 21.343. Ha registrato 407 morti – meno dell’Egitto e dell’Algeria.

La miniera di Mponeng, a circa 75 km (50 miglia) a sud-ovest di Johannesburg, si estende fino a 4 km sotto la superficie della Terra.

Il monitoraggio elettronico viene utilizzato quando mancano i minori e questo sistema è stato “utile per localizzare rapidamente i contatti primari o stretti” di coloro che sono risultati positivi, hanno affermato i proprietari.

Le operazioni nella miniera sono state “temporaneamente sospese” per completare la ricerca di contatti e “disinfettare il posto di lavoro”, AngloGold Ashanti ha detto in una dichiarazione.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaScopri come appare una miniera d’oro sudafricana

Il direttore della BBC World Service Africa Will Ross ha dichiarato che l’epidemia, che ne segue un’altra in una miniera di platino, desterà preoccupazione per il governo sudafricano e per le aziende.

Le miniere in Sudafrica, dove le persone lavorano spesso nelle immediate vicinanze e nelle profondità sotterranee, sono state spesso epicentri di altre malattie trasmissibili come la tubercolosi e l’HIV.

Nonostante anni di relativo declino, il Sudafrica rimane uno dei maggiori produttori mondiali di oro e il settore è una parte vitale dell’economia nazionale.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *