=

Coronavirus: l’Australia ribalta la regola della denominazione dei capelli di 30 minuti

Copyright dell’immagine
EPA

leggenda

Ai parrucchieri è stato permesso di continuare a lavorare in Australia

L’Australia ha invertito la sua decisione di limitare gli appuntamenti del barbiere a soli 30 minuti dopo una reazione violenta.

Tuttavia, mentre le riunioni possono ora durare più a lungo, i parrucchieri e i barbieri devono sempre rispettare la regola dei “quattro metri quadrati per persona”.

Le lounge sono state lasciate aperte, nonostante la chiusura di altre attività durante l’epidemia di coronavirus.

Ma alcuni hanno chiesto che tutti i saloni e i barbieri fossero chiusi durante l’epidemia, che ha ucciso 13 persone in Australia.

All’inizio di questa settimana, il Primo Ministro Scott Morrison ha annunciato una serie di nuove restrizioni, che hanno visto centri di gioco, biblioteche e musei chiusi mercoledì a mezzanotte.

Tuttavia, il Primo Ministro ha affermato che i parrucchieri e i barbieri possono rimanere aperti fino a quando le aziende mantengono la distanza sociale, limitano il numero di clienti nei loro locali e limitano le riunioni a 30 minuti.

Ma l’amministratore delegato di Just Cuts Denis McFadden ha affermato che mantenere la distanza sociale sarebbe impossibile.

“Abbiamo bisogno che il governo ci arresti adesso”, ha detto.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaQual è la distanza sociale?

Parlando in un video girato in uno dei saloni della sua azienda, McFaddon ha aggiunto: “Ha senso? Tocco i capelli di questo cliente e i nostri stilisti lo fanno ogni giorno. “

Ha aggiunto che fino a quando non fosse stata presa la decisione di chiudere tutti i parrucchieri, non sarebbe stato possibile prendere accordi con il personale.

“Quando ciò accade, ci sarà una rete di sicurezza per il nostro personale e anche i proprietari potrebbero essere in sintonia con gli affitti che pagheremo”, ha detto.

“Chiedo ai governi statali e federali di considerare questo pericoloso”.

Un parrucchiere è stato anche accusato di tentato omicidio mercoledì dopo aver contestato l’ordine di quarantena di un medico.

Cosa dovrei sapere sul coronavirus?

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=