Coronavirus: l’elenco di quarantena del governo britannico è “senza senso”

Copyright dell’immagine
Reuters

Il ministro degli Esteri portoghese ha affermato che escludere il suo paese da un elenco di paesi per i quali la quarantena non si applicherebbe alle persone che ritornano in Inghilterra è “assurdo”.

Augusto Santos Silva ha detto alla BBC che il Portogallo non era pazzo e ingiusto.

Venerdì è stato pubblicato l’elenco dei paesi esenti da quarantena.

Boris Johnson ha dichiarato che le quarantene di 14 giorni rimarranno per i paesi in cui il virus non era sotto controllo.

Gli altri paesi esclusi dall’elenco, che entrerà in vigore il 10 luglio, sono gli Stati Uniti, la Cina, le Maldive e la Svezia.

  • Dove posso andare in vacanza? Una guida di destinazione
  • Paesi che puoi visitare

Santos Silva ha dichiarato al programma PM di BBC Radio 4: “Siamo molto delusi dalla decisione delle autorità britanniche. Pensiamo che sia sciocco e ingiusto.

“È abbastanza assurdo che il Regno Unito abbia sette volte più casi di Covid-19 rispetto al Portogallo, quindi pensiamo che questo non sia il modo in cui vengono trattati alleati e amici”.

Il Primo Ministro del Portogallo, António Costa, tweeted confrontando il numero di casi di coronavirus nel Regno Unito con quello in Algarve, dicendo: “Siete invitati a trascorrere una vacanza sicura in Algarve”.

Il ministro del Lavoro, il trasportatore di fantasmi Jim McMahon, ha detto che i residenti del paese hanno voluto ridurre le misure di quarantena, ma ha detto “è un disastro”.

“Prima abbiamo avuto la quarantena che erano lenti da implementare, e poi hanno detto che avrebbero creato ponti aerei”, ha detto.

“Ora vediamo un piano per consentire ai residenti di 60 o più paesi di entrare in Inghilterra senza un accordo reciproco”.

Scozia e Galles devono ancora decidere se allentare o meno le restrizioni di viaggio e hanno definito questi cambiamenti “caotici”.

Le regole di quarantena rimarranno in vigore anche nell’Irlanda del Nord per i visitatori al di fuori del Regno Unito e della Repubblica d’Irlanda.

Alcuni di quelli nell’elenco includono destinazioni popolari a corto raggio come la Turchia e Cipro, nonché destinazioni a lungo raggio come Australia, Barbados, Hong Kong, Giappone, Nuova Zelanda e Vietnam. .

Tuttavia, alcuni paesi richiederanno ai visitatori di isolarsi all’arrivo o impedire loro di entrare.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaCoronavirus: come volare durante una pandemia globale

Un elenco di paesi che saranno esonerati dal parere del Ministero degli Affari Esteri contro “tutto tranne i viaggi essenziali” di sabato è stato anche pubblicato.

Il Dipartimento degli affari esteri dovrebbe aggiornare le sue linee guida di viaggio sabato, specificando inoltre quali paesi avranno un accordo reciproco con il Regno Unito e non richiederanno la quarantena per i visitatori britannici all’arrivo.

L’introduzione della quarantena l’8 giugno è stata accolta dai critici delle industrie dei viaggi, del turismo e dell’ospitalità e il rilassamento delle restrizioni sugli arrivi da alcuni paesi è stato accolto con favore.

  • ILLEGAL BLOCKING RAVES: Annie Mac sul Coronavirus TV News
  • MESSA A TERRA CON LOUIS THEROUX: Louis siede con Chris O’Dowd

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *