Coronavirus: Ramzan Kadyrov dalla Cecenia “trasportato in aereo all’ospedale di Mosca”

Ramzan Kadyrov tiene un discorso davanti a una moschea nel marzo 2020Copyright dell’immagine
Reuters

Leggenda

L’uomo di 43 anni è diventato presidente della Cecenia nel 2007

Il capo ceceno Ramzan Kadyrov è stato portato in ospedale con l’accusa di coronavirus, secondo i media russi.

L’attore 43enne è stato portato a Mosca mercoledì per cure dopo aver sviluppato sintomi simil-influenzali, ha detto l’agenzia di stampa Interfax citando una fonte.

“È all’ospedale di Mosca”, ha detto un’altra fonte all’agenzia di stampa Ria Novosti.

Il leader autoritario – che aveva precedentemente combattuto contro Mosca come nazionalista ceceno – è ora un alleato chiave del presidente russo Vladimir Putin.

È stato sottoposto a scrutinio per aver imposto la propria interpretazione della legge islamica nella regione, nonché per i suoi scarsi risultati sui diritti umani.

Rapporti non confermati suggeriscono che un aereo appartenente al signor Kadyrov sia stato trovato in volo vicino alla capitale cecena, Grozny, a Mosca giovedì pomeriggio. Le sue condizioni sono sconosciute, sebbene i primi rapporti suggeriscano che il suo medico gli consigliò di visitare la capitale russa.

“Sotto controllo personale”

Uno stretto alleato del leader ceceno, il capo della Grozny TV, Akhmed Dudayev, è stato citato dall’agenzia di stampa Tass affermando che Ramzan Kadyrov “controllava personalmente la situazione, stava prendendo tutte le misure necessarie. Il lavoro del suo quartier generale è sotto il suo controllo personale “.

Se confermato, il signor Kadyrov sarebbe l’ultimo alto funzionario russo a contrarre la malattia.

Il primo ministro Mikhail Mishustin è tornato al lavoro solo pochi giorni dopo aver preso il virus.

Anche il portavoce del presidente Vladimir Putin, Dmitri Peskov, è stato giudicato positivo, così come il ministro della cultura Olga Lyubimova e il ministro delle costruzioni Vladimir Yakushev – nonché il vice di Yakushev, Dmitry Volkov.

Giovedì, il numero di decessi segnalati dalla Russia è aumentato di 127 nelle ultime 24 ore a 3.099, con casi confermati in aumento a 317.554.

È il secondo numero più alto di infezioni registrate nel mondo. I critici ritengono che il bilancio delle vittime sia molto più elevato di quanto annunciato ufficialmente.

Il governo afferma, tuttavia, che l’epidemia si sta stabilizzando. L’aumento giornaliero di nuovi casi è diminuito negli ultimi giorni. Mercoledì scorso, il numero di persone dimesse dall’ospedale dopo il loro primo recupero ha superato il numero di nuove infezioni nelle ultime 24 ore.

Mercoledì settimana, più persone hanno recuperato in Russia 9.262 rispetto a quelle risultate positive in 8.764 in Russia

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *