Coronavirus: tre generazioni della famiglia Bolchan Bachchan infette

Copyright dell’immagine
Reuters

Leggenda

Abhishek (L) disse che sua moglie e sua figlia si sarebbero isolate a casa

Tre generazioni di una famiglia di Bollywood di alto profilo si sono rivelate positive per Covid-19, secondo funzionari dello stato indiano del Maharashtra.

I risultati di domenica hanno mostrato che l’attrice Aishwarya Rai Bachchan, ex Miss World, e sua figlia Aaradhya di otto anni sono state infettate da un coronavirus.

Suo marito Abhishek e il patrigno Amitabh, entrambi anche attori, sono stati portati in ospedale sabato con il virus.

Si dice che entrambi gli uomini abbiano sintomi lievi.

Abhishek Bachchan ha twittato che sarebbero rimasti in ospedale “fino a quando i medici non decideranno diversamente”.

Aishwarya Bachchan, 46 anni, è uno dei volti più famosi di Bollywood in India e all’estero, in diversi film di Bollywood e Hollywood.

Ha vinto il concorso Miss World nel 1994 ed è Ambasciatore di buona volontà dell’UNAIDS. Nel 2003, è stata la prima attrice indiana a far parte della giuria del Festival di Cannes.

Si dice che Aishwarya e sua figlia siano asintomatiche. Suo marito ha twittato che si sarebbero isolati a casa.

Sbalzo di sostegno

Amitabh Bachchan ha detto sabato ai suoi milioni di follower su Twitter di essere risultato positivo per Covid-19.

“Ho testato Covid positivo, trasferito in ospedale, le autorità informando l’ospedale, la famiglia e il personale sono stati testati, i risultati attesi”, ha scritto.

Bachchan, 77 anni, ha partecipato a 200 film in cinque decenni.

Copyright dell’immagine
Reuters

Leggenda

Bachchan ha vinto numerosi premi dalla sua ascesa negli anni ’70

Lui e Abhishek, 44 anni, sono stati portati all’ospedale Nanavati di Mumbai sabato. Abhishek li descrisse entrambi con sintomi lievi.

Amitabh è attualmente nell’unità di isolamento dell’ospedale, ha riferito l’agenzia di stampa ANI, citando un ufficiale di pubbliche relazioni dell’ospedale. Ha esortato chiunque sia stato vicino a lui negli ultimi 10 giorni per essere testato.

Sua moglie Jaya è risultata negativa, hanno detto i funzionari. Non era chiaro se i risultati per altri membri della famiglia fossero ancora noti.

Da allora i funzionari della città di Mumbai hanno messo degli striscioni fuori dalla casa dell’attore in città, classificandola come “area di contenimento”.

La notizia ha portato a un’ondata di sostegno familiare sui social media. L’attrice Sonam K Ahuja e l’ex giocatore di cricket indiano Irfan Pathan erano tra coloro che hanno reso omaggio.

Copyright dell’immagine
EPA

Leggenda

I sostenitori hanno pregato per Amitabh Bachchan

“Caro Amitabh ji, mi unisco a tutta la nazione per augurarti una pronta guarigione! Dopo tutto, sei l’idolo di milioni di persone in questo paese, una superstar iconica! Ci prenderemo tutti cura di te. I migliori auguri per una pronta guarigione! “ha dichiarato il Ministro della Salute indiano Harsh Vardhan.

Bachchan Snr ha recitato in ruoli da protagonista in film di successo come Zanjeer e Sholay. Da quando è diventato famoso negli anni ’70, ha vinto numerosi premi, tra cui quattro National Film Awards e 15 Filmfare Awards. La Francia ha anche assegnato la sua più alta distinzione civile, la Legione d’Onore, per il suo contributo al cinema.

Oltre all’azione, Bachchan Snr aveva una breve esperienza in politica ed è stato eletto membro del parlamento indiano nel 1984 su richiesta dell’ex primo ministro Rajiv Gandhi. Ma tre anni dopo si dimise, disilluso da uno scandalo sulla corruzione sotto il governo di Gandhi.

Negli ultimi mesi ha svolto un ruolo di primo piano nell’aiutare il governo a diffondere il suo messaggio nella lotta contro i coronavirus.

L’India ha visto un aumento record del numero di casi di coronavirus da 27.100 di domenica, con un totale di quasi 850.000 – il terzo numero più alto al mondo. Ci sono state lamentele per la mancanza di test e personale medico in prima linea.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *