Dati Covid 19 oggi 18 agosto

“Un ottimo risultato perché si intercettano precocemente i positivi asintomatici. A Roma è in corso l’azione di sanità pubblica più importante per prevenire i casi di rimpatrio”, commenta il consigliere sanitario della Regione Lazio, Alessio D ‘ Amato

“Finora abbiamo effettuato più di 2.000 test rapidi, con un risultato in 30 minuti, all’aeroporto di Fiumicino, che appare essere un esempio virtuoso di efficienza a livello nazionale”. Lo sottolinea l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. Altri 3000 test sono stati effettuati nei drive-in, per un totale di 5.000 test sui viaggiatori arretrati.

Nel frattempo, altri tre casi positivi sono stati identificati all’aeroporto di Fiumicino dopo i primi sei casi di Covid individuati ieri grazie a test rapidi All’aeroporto. È anche positivo che siano tornati sei ragazzi Porto Rotondo. All’inizio io prova anche a Ciampino, dove sono stati identificati cinque positivi. (VIVERE)

12:18 – Test a Ciampino, cinque casi positivi da Madrid

“Questa mattina all’aeroporto di Ciampino sono stati individuati cinque casi positivi ai test rapidi. Si tratta di una coppia di cittadini residenti a Perugia e tre giovani spagnoli, tutti asintomatici e in buona salute, tutti rientrati lo stesso volo da Madrid, isolato ed è stata organizzata una ricerca internazionale di contatti “. Lo annuncia il Nucleo di crisi COVID-19 della regione Lazio

12:09 – Sono stati individuati tre aspetti positivi all’aeroporto di Fiumicino

“Questa mattina all’aeroporto di Fiumicino sono stati individuati tre casi positivi ai test rapidi. Sono un ragazzo spagnolo di Siviglia, un ragazzo romano e un ragazzo toscano anche lui spagnolo. Sono della Spagna. sono asintomatici e sono stati posti in isolamento “. Lo annuncia il Nucleo di crisi COVID-19 della regione Lazio.

11:45 – Fiumicino: 8 aule per scuole elementari in due parrocchie

Attualmente saranno otto le aule che, rispettivamente per il fabbisogno di due scuole elementari, verranno realizzate in due parrocchie di Fiumicino, in vista dell’inizio dell’anno scolastico a settembre. La scuola di via Rodano, sull’Isola Sacra, ne beneficerà, per una disponibilità di 5 aule concessa dalla parrocchia di S. Paola Frassinetti, mentre la scuola di Lido del Faro potrà usufruire di tre aule all’interno della parrocchia di Santa Maria Stella Maris. I sopralluoghi tecnici sono già stati effettuati dai responsabili della sicurezza scolastica e dal Comune di Fiumicino. Nella parrocchia di S. Paola Frassinetti saranno disponibili anche aule per l’Istituto Superiore Paolo Baffi. La disponibilità rientra nel protocollo d’intesa, per un progetto di collaborazione per la ripresa delle attività scolastiche ed educative, firmato tra governo, enti ecclesiastici e istituzioni educative, che fornisce quella parte dei servizi pubblici d l’insegnamento può essere svolto, nelle condizioni della massima sicurezza possibile, negli spazi messi a disposizione dalla Chiesa.

10h59 – D’Amato, altro positivo intercettato a Fiumicino

“Dopo i 6 casi di ieri, anche questa mattina abbiamo intercettato un primo positivo a Fiumicino, proveniente dalla Spagna”. Lo ha detto questa mattina all’aeroporto di Fiumicino il consigliere sanitario della Regione Lazio Alessio D’Amato. Da quanto si è appreso, questo è un positivo asintomatico. “È la dimostrazione che il sistema non solo funziona ma intercetta i primi casi positivi asintomatici che, se non avessimo allestito queste stazioni, sarebbero circolati in tutta Italia. Gli aeroporti di Roma, sia Fiumicino che Ciampino, mostrano grande professionalità e anche il nostro sistema sanitario, con gli operatori coinvolti, dà grande prova, abnegazione, di qualità ”, conclude D’Amato .

10:59 – D’Amato, esempio virtuoso di Fiumicino

“Finora abbiamo effettuato più di 2.000 test rapidi, con un risultato in 30 minuti, all’aeroporto di Fiumicino, che appare essere un esempio virtuoso di efficienza a livello nazionale. Stiamo anche ammodernando le postazioni di lavoro e partiremo anche con il lettore ottico per velocizzare tutte le procedure “. Lo ha detto questa mattina all’aeroporto di Fiumicino il consigliere sanitario della Regione Lazio Alessio D’Amato. ‘hui Fiumicino e Ciampino sono i primi aeroporti nazionali, gli altri ci inseguono – aggiunge – spero che anche loro si mettano al lavoro: abbiamo dato anche tutta la nostra disponibilità organizzativa, per chi ce lo chiede e chi chi vuole partire anche da Milano. Roma è un modello in questa fase di organizzazione dei controlli aeroportuali ”.

10:06 – Vaia (Spallanzani), aumento delle stazioni di prova a Fiumicino

All’aeroporto di Fiumicino una ventina di stazioni si sono alzate per effettuare test rapidi per la rilevazione del Covid-19. E finora i passeggeri provenienti da Croazia, Spagna, Malata e Grecia hanno partecipato ai test direttamente negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino intorno al 60%. Nella terza giornata dei test rapidi, i dati sono stati forniti questa mattina a Fiumicino dal direttore medico dell’ospedale Lazzaro Spallanzani, Francesco Vaia. Oggi al Leonardo da Vinci è prevista una stima potenziale, basata sull’adesione dei passeggeri, di circa 1.000 timbri, a fronte dell’arrivo di 15 voli dai quattro Paesi interessati dall’ordinanza. “Ci sono due novità – spiega Vaia – siamo passati da 6 posizioni iniziali a circa 20 oggi, con altrettante squadre di medici e infermieri. Un forte aumento della nostra capacità organizzativa, grazie alla collaborazione di Adr. C’è anche un aumento della fiducia. cittadini nei confronti di questa organizzazione: è un atto che ci spinge a fare di più e meglio. Stiamo entrando con lo spirito giusto, come italiani, per combattere e vincere questa battaglia “.” A sole 24 ore dall’ordine – aggiunge – Fiumicino ha potuto, con noi, organizzare via via tante stazioni, in un’area che garantisce garanzie anche dal punto di vista della sicurezza del cittadino in arrivo, con un percorso dedicato. Finora abbiamo avuto 6 casi su circa 2000 test: una percentuale relativamente confortante. Adesso ci aspettiamo un aumento della l’aspetto fiduciario legato all’afflusso e all’adesione dei passeggeri. Potremo superare l’attuale dato del 60% e arrivare oltre il 70%. Intercettiamo i positivi e impediamo al passeggero positivo di scendere, in questo caso a Roma ma anche in altre regioni d’Italia, e da contagiare. Dobbiamo chiudere questo circuito: positivo-contagio-cittadino ”.

7:26 – Coronavirus: sesto caso individuato a Fiumicino

Nell’aeroporto di Fiumicino è stato individuato un sesto caso positivo di test rapidi. È una ragazza romana di Tenerife. È asintomatica ed è stata posta in isolamento. Lo annuncia il Nucleo di crisi COVID-19 della regione Lazio. “Un ottimo risultato perché si intercettano precocemente i positivi asintomatici. A Roma è in corso la più importante azione di sanità pubblica per prevenire i casi di rientro”, ha commentato il consigliere sanitario della Regione Lazio, Alessio D ‘ Amato.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *