Divieto Huawei UK 5G “dovrebbe accadere prima”

Copyright dell’immagine
Getty Images

Il governo dovrebbe rimuovere la società cinese Huawei dalla rete 5G del Regno Unito entro il 2025 invece del 2027, come previsto dall’ex leader conservatore Iain Duncan Smith.

La società di telecomunicazioni non sarà autorizzata a costituire il 5G, ma rimarrà coinvolta nelle reti 3G e 4G.

Duncan Smith ha affermato che consentire a Huawei di lavorare su questi temi comporta anche un “rischio” continuo per la sicurezza nazionale.

Ma il governo ha affermato che “garantirà” che il sistema di comunicazioni del Regno Unito sia “il più sicuro possibile”.

Huawei, che ha ripetutamente affermato che non danneggerà nessun paese, ha predetto che il Regno Unito sarebbe ora spinto “nella corsia lenta digitale”, con fatture più elevate per i consumatori.

A gennaio, i ministri hanno annunciato che la compagnia sarebbe rimasta lontana dal cuore sensibile della rete 5G – compresa l’intelligence nazionale – ma sarebbe stata autorizzata a partecipare fino al 35% delle altre parti.

Ciò ha suscitato critiche da parte dei conservatori, riuniti da Duncan Smith, che ha definito Huawei braccio del Partito comunista cinese e un rischio per il Regno Unito.

Gli Stati Uniti, con i quali il Regno Unito condivide gran parte della sua intelligenza, hanno anche esercitato pressioni diplomatiche per ripensare.

Come parte dei suoi piani rivisti, il governo ha dichiarato che Huawei non sarà autorizzato a installare apparecchiature per la rete 5G dal prossimo anno – e che le sue apparecchiature esistenti saranno rimosse entro il 2027.

Ma Duncan Smith disse alla Camera dei Comuni che il leader di BT pensava che il ritiro potesse avvenire due anni prima.

Ha detto: “Penso che [Mr Dowden] può farlo più velocemente di così … Non c’è motivo per cui non possa farlo [happen]. “

Il governo credeva di aver preso la sua decisione riguardo Huawei all’inizio di quest’anno. Voleva continuare a offrire Internet più veloce e credeva che Huawei fosse nella posizione migliore per fornire rapidi aggiornamenti.

Ma da allora, gli Stati Uniti hanno continuato a spingere – con la sua decisione di imporre nuove sanzioni alla Cina un fattore cruciale.

Nel frattempo, dozzine di backbencher conservatori hanno continuato a opporsi – e si sono rifiutati di fare la fila. Esamineranno i dettagli dell’annuncio di oggi. Oltre a vietare la futura partecipazione di Huawei, molti desiderano rimuovere l’infrastruttura esistente gestita dall’azienda.

Tuttavia, i ministri devono bilanciare questo con i loro impegni a velocità più elevate della banda larga. Le telecomunicazioni hanno avvertito che se le cose accadessero troppo rapidamente senza alternative adeguate, potremmo vedere una riduzione di alcuni servizi e persino interruzioni.

Duncan Smith ha aggiunto che ci sono state “contraddizioni” nel divieto di Huawei per il 5G ma non per 3G e 4G, che subiranno “aggiornamenti software” da Huawei “per il prossimo decennio “.

“Quindi se rappresentano un rischio per noi nel 5G, perché non sono un rischio per noi in generale?” Chiese.

Il segretario alla Cultura Oliver Dowden ha risposto: “La realtà della rete 5G è che è fondamentalmente diversa ed è un riconoscimento di questa fondamentale differenza che stiamo imponendo queste regole per il 5G.

“Certo, nel tempo … il 5G sarà sostituito dal 6G, e in tutto questo, Huawei sarà assente.”

Ha anche detto: “Naturalmente non esiste una rete perfettamente sicura, ma la responsabilità del governo è assicurarsi che sia il più sicuro possibile”.

Per il Partito Laburista, il segretario alla cultura fantasma Chi Onwurah ha affermato che il governo è stato “incomprensibilmente negligente” e “ha rifiutato di affrontare la realtà” su Huawei.

Ha chiesto se la politica di sicurezza della Gran Bretagna fosse “guidata dagli Stati Uniti” e ha detto che i ministri non avevano un “piano sostenibile per l’economia digitale”.

Il portavoce della cultura SNP John Nicolson ha dichiarato di aver inizialmente sbagliato a consentire a Huawei di avvicinarsi al “sistema nervoso” della rete di telecomunicazioni britannica.

E il parlamentare laburista Chris Bryant ha detto ai Comuni che c’era “unità” tra i parlamentari contrari all’ulteriore coinvolgimento della società nel 5G, dicendo: “Voglio che il governo ascolti i propri parlamentari. ‘Giardino dietro la casa “.

Gli Stati Uniti hanno affermato che la Cina potrebbe usa Huawei per “spiare, rubare o attaccare” nel Regno Unito, ma la società lo nega e il suo fondatore ha dichiarato che preferirebbe chiudere l’attività piuttosto che fare qualsiasi cosa per danneggiare i suoi clienti.

Le sanzioni imposte da Washington a maggio hanno limitato l’accesso della Cina alla tecnologia dei chip degli Stati Uniti, spingendo il National Cyber ​​Security Centre nel Regno Unito a lanciare una revisione dell’uso di Huawei.

Avatar

Elario Necci

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *