è l’ammiraglia di MSC, la più grande nave da crociera mai costruita in Italia

MONFALCONE – Seashore, la nuova ammiraglia di MSC Crociere, tocca per la prima volta il mare. Un momento particolarmente importante nel processo di costruzione navale, che è stato applaudito a lungo dagli operai di Fincantieri e dai tecnici di MSC Crociere. Msc Seashore a 339 metri è la nave più lunga della compagnia e la più grande mai costruita in Italia. Subito dopo la linea di galleggiamento, avvenuta con il collegamento del bacino di costruzione, MSC Seashore è stata spostata in un’altra darsena del cantiere di Monfalcone dove proseguiranno i lavori di realizzazione degli interni fino alla consegna prevista nel luglio 2021.

MSC Seashore sarà la terza di quattro navi dell’innovativa classe Seaside, Dopo MSC Seaside e MSC Seaview, varate rispettivamente nel 2017 e nel 2018, questa nuova ammiraglia è la prima di due navi appartenenti alla generazione Seaside Evo che, rispetto alle precedenti, hanno completamente ridisegnato gli spazi pubblici, più cabine e un rapporto di spazio esterno per ospite più elevato rispetto a qualsiasi altra nave della flotta della Società. Oltre il 65% della nave è stato aggiornato per rendere MSC Seashore un prototipo di nave ancora più avanzato, anche rispetto alle sue navi gemelle.

“Ci siamo impegnati – ha dichiarato Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo, da Msc Crociere – nella realizzazione del piano di espansione della nostra flotta e con la presentazione di nuovi prototipi di classe che, di volta in volta, ci spingono ad innovare e fissare nuovi standard nel settore. MSC Seashore sarà infatti la nave da crociera più grande e innovativa mai costruita in Italia, dotata delle più recenti e avanzate tecnologie ambientali attualmente disponibili. Sarà anche una delle due nuove navi – ha aggiunto Vago – che saranno consegnate nel 2021, a conferma della nostra fiducia nelle prospettive di crescita a lungo termine del settore – come testimonia il ritorno in servizio della nostra prima nave all’inizio di quest’anno. settimana. e gli investimenti effettuati nel nostro nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza che già definisce un nuovo standard per il settore ”.

Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Il primo galleggiante è sempre stato uno dei momenti più soddisfacenti per chi – come noi – si occupa di cantieristica. È anche un’opportunità per rafforzare ulteriormente l’impegno di tutti, perché quando la nave colpisce il mare, molto è già stato fatto, ma c’è ancora molto da fare. Questo è ancora più vero per MSC Seashore, che diventerà la nuova ammiraglia di MSC Crociere: una nave da record, che sottolinea innovazione, tecnologia e design, sottolineando ancora una volta la leadership di Fincantieri. La situazione di incertezza che stiamo vivendo nel mondo – ha concluso Bono – aggiunge ancora più significato a questa giornata, che fa ben sperare non solo per MSC Crociere e per la nostra compagnia, ma per il settore nel suo complesso. crociere ”.

Avatar

Tommaso I  Genovese

Tommaso è un'ancora sportiva e corrispondente per Dico News. Nato in Inghilterra e con sede presso la sede di Dico News, copre le principali notizie sportive e gli eventi per Dico News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *