Edouard Philippe: l’ex primo ministro francese ha dovuto affrontare un’indagine sulla risposta di Covid-19

Copyright dell’immagine
AFP

Leggenda

Agnès Buzyn (L), Edouard Philippe (C) e Olivier Véran sono oggetto dell’indagine

Un tribunale ha avviato un’indagine sul trattamento da parte del governo francese della risposta al coronavirus.

L’inchiesta riguarda tre personalità, tra cui il primo ministro uscente Edouard Philippe, a seguito di denunce di sindacati e medici.

Venerdì scorso, Philippe si è dimesso durante un rimpasto di gabinetto.

Il governo è stato criticato per la carenza di forniture mediche durante la pandemia.

  • I Verdi guadagnano terreno nelle elezioni locali francesi
  • Macron perde la maggioranza quando i disertori formano un nuovo partito

Poche ore dopo le dimissioni del sig. Philippe, è stato annunciato che il tribunale della Repubblica, che si occupa delle denunce di cattiva condotta ministeriale, avrebbe avviato un’indagine sul modo in cui il suo governo aveva gestito la pandemia.

Accanto al Primo Ministro uscente, Agnès Buzyn, che si è dimesso dal suo incarico di Ministro della Salute a febbraio, e al suo successore Olivier Véran, il procuratore generale François Molin, sono state indagate.

La Francia ha riportato 202.673 casi confermati di morti per Covid-19 e 29.875.

Perché Macron cambia la sua squadra

Macron è salito al potere tre anni fa, ma ora sta affrontando una crisi economica dopo la pandemia di coronavirus.

È da tempo atteso un rimpasto, ed è comune per un presidente francese sostituire un Primo Ministro durante il mandato quinquennale chiamato “quinquennio”.

Il futuro del Primo Ministro Philippe è stato in dubbio per diverse settimane e ora assumerà l’incarico di sindaco a Le Havre, dopo aver vinto il voto locale domenica.

“Per tre anni, è stato al mio fianco … abbiamo realizzato un’importante riforma storica, spesso in circostanze molto difficili. Abbiamo un rapporto di fiducia che è in qualche modo unico per quanto riguarda la Repubblica francese”, ha dichiarato il presidente del signor Philippe in un’intervista a un giornale.

Chi è il nuovo primo ministro?

Jean Castex, 55 anni, è poco conosciuto in Francia, ma è un alto funzionario e ha svolto un ruolo chiave nella risposta del governo alla pandemia di Covid-19.

Copyright dell’immagine
AFP / Reuters

Leggenda

Jean Castex (L) sostituisce Edouard Philippe

Ha ricevuto il soprannome di “Deconfinement”, dopo che il signor Philippe ha scelto il sindaco del partito repubblicano di Prades nei Pirenei per coordinare la strategia francese di revoca dell’isolamento.

Ha frequentato la stessa università d’élite del signor Macron e del signor Philippe e, come il signor Philippe, era precedentemente membro del partito repubblicano di destra.

Venerdì sera, Castex ha avvertito in un discorso che “la crisi sanitaria non è purtroppo finita” e che “la crisi economica e sociale è già lì”.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *