Elizabeth Warren: i democratici la vedono come candidato VP in aumento mentre il coronavirus rimescola la gara del 2020

Biden trascorse gran parte del democratico primario bloccato in un impegno per rilanciare la decenza nella cultura politica americana. Warren ha lanciato un appello per un “grande cambiamento strutturale” che l’ha spinta in cima ai sondaggi nell’estate del 2019, ma quest’anno non è riuscita. Il cuore dell’appello di Biden rimane stabile, ma con l’intensificarsi delle ricadute del coronavirus, ha anche iniziato a telegrafare il desiderio di intraprendere un’agenda politica più ambiziosa – un’impresa politica, di portata e ampiezza. grandezza, che molti degli alleati di Warren credono che sia qualificata in modo univoco per guidare attraverso gli ingranaggi labirintici del governo.

Il fatto che la possibilità di condividere un biglietto rimanga dopo un primario in cui i due si sono talvolta scontrati in termini diretti e personali è un altro indicatore della fluidità della razza.

Nel novembre 2019, Warren ha risposto alle critiche di Biden al suo piano “Medicare for All” accusandolo di “ripetere le opinioni repubblicane” e suggerendo che l’ex vicepresidente, dato la sua posizione sulla domanda, potrebbe essere “imbattersi nel primario presidenziale sbagliato”. “Biden ha reagito in un post Medium insolitamente schietto, chiamando Warren – ma non per nome – per aver adottato” il mio modo o l’approccio autostradale “, che ha descritto come” condiscendente ai milioni di democratici che avere un’opinione diversa “.

Ma questo episodio ora risuona solo come un outlier, un raro – e breve – combattimento a piedi nudi in un contest che ha visto così pochi. Da quando Warren è partita a marzo, ha elogiato Biden. La sua “decenza”, ha detto a Rachel Maddow di MSNBC in un’intervista dopo aver lasciato la gara, “si riflette in quasi tutto ciò che fa”.

All’inizio di questa settimana, Biden ha twittato un video della coppia che si è unita per chiamare e ringraziare un piccolo donatore di dollari: un tocco personale usato dal senatore del Massachusetts durante la sua campagna.

“Chiamavo i miei collaboratori”, ha detto Biden a un sostenitore di video musicali, “ma non ho mai avuto così tanti fino a quando (Warren) non mi ha approvato”.

Warren è stato anche mosso dagli sforzi dell’ex vicepresidente, in particolare dalla sua decisione di marzo di approvare il piano di riforma del fallimento dei consumatori di Warren, che apre nuove strade per la riduzione del debito degli studenti . Era stato un litigio tra loro risalente a decenni fa, quando hanno celebrato durante un’udienza a Capitol Hill. Una fonte che ha familiarità con il pensiero di Warren ha detto che significava molto per lei che Biden ha adottato il suo piano di fallimento quando ha rinunciato.

Tuttavia, il processo decisionale di Biden dovrebbe durare settimane, se non mesi. E anche se lui e Warren si incontrano su temi di attualità, ci sono ancora vuoti politici significativi da colmare tra l’icona moderata, leale e progressista. Warren è ampiamente considerato come un “giocatore di squadra”, ma la misura in cui Biden è pronta a cedere un potere significativo a un rivale ideologico, e ciò che Warren è disposto a concedere per entrare in una partnership, rimane una domanda aperta.

Una connessione più personale

La domanda che incombe su questa ondata di interesse primaverile per le prospettive di Warren più spesso dipende dal fatto che lei e Biden abbiano – o stiano per creare – il tipo di connessione personale che vuole guidare Mate.

Una fonte vicina alla relazione Biden-Warren ha ammesso che la coppia “non andava necessariamente d’accordo come se fossero amici”, ma ha detto che i due pensavano che l’altro fosse in politica “per le giuste ragioni”.

“Direi che sono semplicemente simpatico”, ha detto la fonte, incanalando un termine che spesso Biden stesso ha usato per parlare della decisione. “La relazione personale è una di queste. Ma lo è anche il modo in cui vedi il mondo.”

Questo potenziale legame, tuttavia, è cresciuto nelle ultime settimane – mentre il senatore piange suo fratello, Donald Reed Herring, che è morto di Covid-19. Warren ha descritto la conversazione che ha avuto con Biden, che ha chiamato per offrire le sue condoglianze, in una recente intervista con atlantico.

Biden ha contattato Warren poco dopo la morte di suo fratello, ha detto la fonte. Parlando all’Atlantico, descrisse lo scambio che seguì come “una persona che aveva perso i propri cari nel tentativo di consolare un’altra persona che aveva appena perso il loro amato fratello”. Una fonte vicina alle loro discussioni ha affermato che Warren e Biden hanno parlato più volte da quando Warren ha abbandonato la gara, prima e dopo la morte di suo fratello.

Warren è stato dall’altra parte di chiamate simili.

Murshed Zaheed, ex assistente dell’ex leader della maggioranza al Senato Harry Reid e un agente progressista che è diventato uno dei sostenitori più vocali di Warren, ha ricordato che il suo telefono ha squillato la mattina del funerale di suo padre, nel marzo 2018.

“Mi ha parlato e non posso davvero dire quanto siano potenti queste cose”, ha detto Zaheed. “E poi mi ha chiamato un anno dopo, nell’anniversario della morte di papà. Quindi, quando ho letto la storia di Biden e Warren che si connettono a causa del dolore – è potente. un link che non puoi davvero spiegare “.

“Ho visto questo paragrafo (nell’Atlantico) e mi ha colpito subito”, ha detto. “È come, ‘OK, non tutti se ne occuperanno, ma non è un servizio labiale, quel genere di cose importa.’ E questo crea una chimica diversa “.

La campagna Biden è stata molto discreta sul suo processo e mantiene un elenco più breve di quello che potrebbe essere verificato da dichiarazioni e apparizioni pubbliche, che sembrano oscillare tra i candidati. Alla domanda sul perché si sentisse più aperta a Warren, Sara Nelson, presidente internazionale della Flight Attendant Association, ha dichiarato un momento specifico che Biden e il suo team hanno scelto di evidenziare.

“Vedo azioni che lo dimostrano”, ha detto Nelson, un leader sindacale sempre più influente. “La grigliata che Elizabeth Warren ha dato a Steve Mnuchin (martedì) per quanto riguarda le forze dell’ordine di CARES … era esattamente ciò di cui stavamo parlando. Biden l’ha raccolto e amplificato con un thread di tweet.”

Richard Cordray, il primo direttore dell’Ufficio finanziario per la protezione dei consumatori creato da Warren, che ha lavorato a stretto contatto con lei e Biden, ha detto alla Galileus Web di aver pensato a una nuova crisi economica – e la prospettiva che potesse persistono per anni senza importanti interventi – ha sollevato Warren Stock.

Ha anche suggerito che, nonostante tutte le differenze politiche che hanno dovuto affrontare nella scuola elementare, Biden e Warren avevano più cose in comune di quanto molti pensassero.

“Entrambi hanno un’enorme pressione personale sulla loro politica. Vedono davvero la politica in termini di, per Biden, in termini di educazione della loro classe media, e lo stesso in realtà per Elizabeth”, ha detto Cordray. “E questo è qualcosa che nessuno di loro ha mai perso nell’arena pubblica per molti anni. Molte persone in qualche modo lasciano le proprie radici, ma nessuno di loro ha mai fatto. “

L’effetto coronavirus

“La crisi ha chiaramente fatto la differenza”, ha dichiarato il rappresentante Ro Khanna, ex copresidente della campagna del senatore Bernie Sanders, che la scorsa settimana ha scritto un editoriale in cui chiedeva a Biden di scegliere Warren come suo compagno di corsa. “Ciò richiede programmi strutturali coraggiosi. Questo argomento era più difficile da formulare quando eravamo al 3,5% di disoccupazione”.

Altri alleati di Warren hanno indicato il suo turno come una Cassandra pre-pandemica, il cui avvertimento nell’estate del 2019 che l’economia era sotto “shock” da un altro crollo è stato per lo più ignorato. Quando ha proposto una serie di piani all’inizio di quest’anno per combattere il coronavirus quando tutta la sua forza è stata liberata nel paese, anche questi sono stati ampiamente ignorati.

“Era Elizabeth Warren a gennaio che aveva un piano per il coronavirus. Nessun altro ne stava parlando allora”, ha detto Rebecca Katz, una stratega politica progressista. “Aveva un piano per la crisi sanitaria del coronavirus e un piano per la crisi economica. Immagina se avessimo fatto ciò che lei aveva consigliato nei piani qualche mese fa – dove saremmo adesso?”

Katz ha anche messo in evidenza il marchio politico che Warren porta al concorso, quello che lo ha aiutato a salire in cima al campo primario per l’ultima volta l’anno scorso, quando ha condotto i sondaggi mentre i Democratici si sono abbracciati come candidati con un “piano” per tutto.

“Non è necessario renderlo un nuovo messaggio”, ha detto Katz. “Warren ha continuato ad avere un piano ed è stato qualcosa che ha sfondato e la gente lo sa un anno dopo. Non è astratto.”

Biden e il suo team hanno dichiarato che la decisione alla fine si baserebbe su due scommesse chiave: che potrebbe pianificare una partnership, alla Casa Bianca, che potrebbe riflettere lo stretto rapporto che ha condiviso con il presidente Barack Obama. E che la sua scelta è pronta per essere impostata e diretta, se necessario, con una formazione minima o nulla sul posto di lavoro.

La campagna di Biden annuncia il comitato di selezione vicepresidente

La maggior parte dei democratici non mette in dubbio la capacità di Warren di assumere il suo ruolo in modo trasparente e di portarlo al livello successivo, se necessario.

“Non pretendo di sapere chi (Biden) sceglierà, ma per quanto mi riguarda, dovrebbe scegliere qualcuno che abbia le qualifiche per ricoprire il ruolo di vice presidente”, ha dichiarato Jim Manley. , un collaboratore di vecchia data di Reid. “E non sono convinto che tutti quelli discussi soddisfino questi criteri.”

Per quanto riguarda Warren?

“Va bene. Voglio dire, è un negozio politico per una donna!” Disse Manley. “Ovviamente ha le braciole politiche, ma forse ancora più importante, sa come spostare le leve del potere nel processo regolatorio per fare le cose”.

Un recente Sondaggio CBS suggerisce che Warren sarebbe una scelta popolare con una vasta banda di elettori democratici. Più di 7 intervistati su 10 hanno affermato che dovrebbe essere preso in considerazione per lo slot. La senatrice Kamala Harris era la sua competizione più vicina, con il 59%. Il 50% ha nominato l’ex candidato alla carica di governatore della Georgia Stacey Abrams e il 49% ha nominato la senatrice Amy Klobuchar.

Opposto l’uno all’altro, Warren è risultato il migliore, con il 36% che li ha designati come la loro prima scelta. Harris al secondo posto con il 19%. Abrams e Klobuchar hanno di nuovo terminato rispettivamente terzo e quarto.

Un sondaggio nazionale della Galileus Web all’inizio di questo mese ha scoperto che Warren è stato accolto favorevolmente dal 69% degli elettori democratici e dal 19% sfavorevolmente.

Gli alleati di Warren danno forma al loro caso

I progressisti sono stati, per vari motivi, riluttanti a plumpare pubblicamente troppo forte per Warren.

Sanders ha perso l’occasione, in pubblico e in privato, di far conoscere il proprio punto al team Biden. Anche il suo consulente senior di lunga data, Jeff Weaver, ha rifiutato, dicendo che stava prendendo “la stessa posizione di Bernie Sanders, vale a dire: è una decisione (Biden) che deve prendere per se stesso.

Ma Weaver, che ha recentemente lanciato un super PAC per supportare Biden, ha fatto eco ad altre importanti voci progressive con il suo elogio specifico.

“Il senatore Warren è stato a lungo molto concentrato sullo staff come mezzo per ottenere un cambiamento incrementale”, ha detto alla Galileus Web. “E ovviamente, sarebbe un’abilità incredibilmente preziosa nell’amministrazione.”

La scelta di Warren aiuterebbe anche Biden nella sua piccola raccolta di fondi, ridurre i potenziali ringhi di progressisti scettici sul suo impegno a coinvolgere le loro idee e potrebbe potenzialmente ispirare il notevole sostegno di Warren a diventare più attivo nella campagna.

“Ridurre il tipo di media negativo guadagnato per gli elettori” Bernie o bust “, perché è la schiacciante preferenza dei sostenitori di Bernie, mentre aiuta a consolidare quei guadagni in periferia, è un vantaggio”, ha detto Sean McElwee, co-fondatore di Data for Progress, un think tank progressivo e un sondaggista.

Ma come molti altri alleati di Warren, McElwee tornò all’argomento della giurisdizione, una struttura progettata per sedurre sia le divisioni ideologiche del partito che quelle del paese – e, se i democratici vincono, li posizionano per usa immediatamente il loro nuovo potere.

“Per essere sicuri di mantenere la Camera nel 2022, (Biden) deve offrire vantaggi immediati e visibili agli americani di classe media e lavoratrice”, ha affermato McElwee. “E questo significa che devi prendere la nave del governo che è stata completamente distrutta dai repubblicani e ricostruirla in un modo che possa effettivamente portare benefici alle persone”.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *