Eurovision: come la cantautrice di Ariana Grande è stata coinvolta nel nuovo film di Will Ferrell

Will Ferrell e Rachel McAdams nel film EurovisionCopyright dell’immagine
Elizabeth Viggiano / NETFLIX

Savan Kotecha lavora regolarmente con alcuni dei più grandi gruppi del mondo, tra cui Ariana Grande, Demi Lovato ed Ellie Goulding.

Ora ha un duo islandese immaginario chiamato Fire Saga in cima al suo CV.

Cantanti promettenti ma senza speranza, interpretati da Will Ferrell e Rachel McAdams, sono al centro della nuova commedia di Netflix Eurovision, che celebra il più grande evento di musica dal vivo al mondo.

Come cantautore e produttore pop di successo, Kotecha è stato chiamato a supervisionare tutti gli aspetti della musica del film.

“È stata un’esplosione”, ha detto a Newsbeat. “È probabilmente il più divertente che abbia avuto su un progetto da molto tempo.”

Il film si svolge come una vera gara, ogni paese ha la sua canzone pronta.

Il ruolo di Kotecha era quello di comporre e assemblare team di esperti per scriverli, tra cui la partecipazione di cantautori che avevano lavorato su voci reali dell’Eurovision.

Dice che se prendi alcune delle canzoni più memorabili nella storia del concorso, “abbatti lo spettacolo e le grandi produzioni” trovi “melodie molto buone.

“Volevamo assicurarci che la melodia fosse al centro e far sentire le canzoni come se potessimo davvero vincere”.

Ciò che ottieni sono commedie come Double Trouble in Islanda e Lion Of Love in Russia, ma con i valori di produzione di successi reali e la messa in scena di grandi nomi di Eurovision.

Copyright dell’immagine
John Wilson / NETFLIX

Leggenda

Dan Stevens gioca come ingresso immaginario in Russia, Alexander Lemtov con la canzone Lion Of Love

“La melodia del coro in Double Trouble era in realtà qualcosa che avevo sul telefono e che tenevo per una pop star.”

Anche se gli artisti con cui ha lavorato per il film sono fittizi, Kotecha ha affrontato il processo di produzione e composizione nello stesso modo in cui avrebbe lavorato con cantanti come Ellie Goulding o Ariana Grande.

Voleva “capire la loro personalità e i paesi che rappresentavano”.

Il CV di Savan Kotecha per il songwriting include:

  • Ariana Grande – Dio è una donna
  • Ellie Goulding – Amami come te
  • Demi Lovato – Cool per l’estate
  • One Direction – Cosa ti rende bello
  • The Weeknd – Non sento la mia faccia
  • Normani – Motivazione

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Savan Kotecha ha anche lavorato con Sam Smith, Maroon 5, One Direction e Normani

Kotecha, che è americano, dice che “a malincuore si è innamorato di Eurovision” perché – come Will Ferrell – ha una moglie svedese.

La Svezia è uno dei paesi con le migliori prestazioni nella competizione ed Euphoria, vincitrice di Loreen nel 2012, è la sua “ultima partecipazione a Eurovision”.

“Il primo anno in cui ho vissuto a Stoccolma, l’intero posto è stato chiuso per le celebrazioni dell’Eurovision. Mi ci sono voluti alcuni anni per abituarmi.

“Ma poi ti rendi conto che la competizione riguarda l’unità, la condivisione delle culture e – ovviamente – spettacoli stravaganti. È una cosa bellissima.”

“Surrealista, surrealista, surrealista”

Tra gli artisti immaginari del film (come il russo Lothario di Dan Stevens, Alexander Lemtov), ​​ci sono gruppi di vita reale, tra cui Anteros con sede a Londra.

Nel film, rappresentano la Finlandia (come un gruppo composto da The Wonderful) ma possono esibirsi in una delle loro canzoni, Full Moon.

Confuso?

“Nessuno di noi è mai stato in Finlandia”, ha detto la cantante degli Anteros, Laura Hayden (AKA Lala), che pensava che la richiesta di essere nel film “fosse uno scherzo”.

Copyright dell’immagine
Anteros

Leggenda

Gli Anteros avevano appena finito di esibirsi in un festival quando fu chiesto loro di essere nel film

Sono stati scelti da Will Ferrell e dal regista David Dobkin, che hanno adorato il loro stile e il loro suono e hanno voluto trasferire la loro canzone sul palco.

“È davvero surreale vedere il tuo bambino essere portato su un grande palco e poi essere Eurovision.”

“L’intera cosa era strana perché stavamo eseguendo la nostra canzone, c’erano una folla di persone che applaudivano e urlavano, sventolavano bandiere … ma ovviamente nessuno di loro conosceva la traccia.”

Laura si è anche trovata su una poltrona da trucco accanto al suo idolo Rachel McAdams e si chiedeva “è questa la vita vera?”.

Nel film, Rachel McAdams si esibisce al fianco di Will Ferrell, ma la sua voce principale è in realtà quella della star svedese Molly Sanden.

Dice a Newsbeat che il film trova il giusto equilibrio tra “sarcasmo e ironia” e “mostrando i lati positivi della competizione”.

Copyright dell’immagine
Linn Wexell

Leggenda

Nei titoli di coda del film, Molly va sotto lo pseudonimo di My Marianne (i suoi due nomi di battesimo)

Molly è stata avvicinata da uno dei suoi amici produttori mentre era in vacanza a Los Angeles.

Si è connessa con il personaggio di Sigrit perché le ricordava l’ambizione di un’infanzia di partecipare a Eurovision, mentre cercava di ottenere note alte nel suo seminterrato.

È diventato realtà quando Sanden ha rappresentato il suo paese all’Eurovision Junior Song Contest nel 2006, al terzo posto.

Ha quindi partecipato al concorso di selezione Eurovision in Svezia, Melodifestivalen, tre volte ma non ha mai vinto.

“L’ultima volta che ho provato a competere per la Svezia mi è sembrato un fallimento perché il piano era per me vincere. Adesso è così bello tornare da questa prospettiva”.

“Mi sento come se dovessi tornare in Eurovision … ma questa volta sto vincendo.”

Non ci sono spoiler, ma per i fan di Eurovision, il film ha molti accenni ai precedenti concorsi, inclusi cameo di alto profilo.

E anche se fosse un “fan riluttante” in primo luogo, Savan Kotecha afferma di essere pronto a lasciarsi coinvolgere dalla realtà se un Paese gli si avvicina per aiutare a scrivere un potenziale vincitore.

“Totalmente”, dice. “Penso che sarebbe davvero divertente.”

Segui Newsbeat su Instagram, Facebook, cinguettio e Youtube.

Ascolta Newsbeat vivere alle 12:45 e alle 17:45 nei giorni feriali – oppure ascolta di nuovo qua.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *