Femminicidio a Pistoia, 28enne carbonizzata in casa: arrestato 29enne

Femminicidio a Pistoia, 28enne carbonizzata in casa: arrestato 29enne

212 views
0
CONDIVIDI

Sembrava trattarsi di un incidente finito male la l’ipotesi che potesse trattarsi dell’ennesimo caso di femminicidio è balzata subito agli occhi: il fatto è accaduto a Sammomè, un paesino nei dintorni di Pistoia.

Nella notte tra Giovedì e Venerdì, un rogo ha ucciso l’abitazione in cui viveva una donna 28enne originaria del Marocco: i soccorsi, sebbene arrivati tempestivamente, non hanno potuto fare altro che accertare il decesso della donna. La donna, però, aveva fatto in tempo a chiamare il 112 e smascherare il suo assassino: un 29enne richiedente asilo – che alloggiava in un hotel poco distante – si era invaghito di lei al punto di non accettare il rifiuto della donna alle sue avances. L’uomo, di origine pakistana, avrebbe colpito la donna che si è invece chiusa in bagno: l’assassino, quindi, avrebbe posizionato una bombola del gas di fronte alla porta, facendola esplodere. L’uomo, arrestato, ha confessato l’omicidio.

LASCIA UN COMMENTO