Gli operatori sanitari francesi multati all’ospedale di Parigi

Copyright dell’immagine
AFP

Leggenda

I manifestanti richiedono condizioni migliori per gli operatori sanitari

Almeno 50 operatori sanitari sono stati multati e tre persone arrestate per una manifestazione fuori dall’ospedale di Parigi.

Più di 400 medici, infermieri e personale ausiliario indossavano scrub, vassoi e frangia per chiedere un miglior finanziamento per l’ospedale, che secondo i media francesi sta incontrando difficoltà finanziarie.

I manifestanti hanno violato le regole di allontanamento sociale, ha detto la polizia.

Gli ufficiali hanno chiesto che i manifestanti si disperdessero e hanno inflitto un’ammenda di € 135 ($ 150; £ 120) a coloro che hanno rifiutato.

I manifestanti hanno chiesto aumenti salariali e hanno chiesto riforme per migliorare le condizioni di lavoro degli operatori sanitari.

Le immagini dei social media mostrano grandi folle che bussano alle porte dell’ospedale mentre agitano striscioni di supporto.

L’ospedale Robert Debré, nel nord della città, aveva già avuto problemi finanziari prima dell’epidemia di coronavirus, riferisce l’agenzia di stampa locale France Info.

Tuttavia, l’epidemia ha ulteriormente evidenziato i problemi di finanziamento dell’ospedale.

Nei discorsi durante la dimostrazione, gli operatori sanitari hanno descritto il loro superlavoro, mentre descrivono la loro paura di catturare e trasmettere loro stessi il virus, riferisce un altro media France Bleu.

La Francia ha iniziato ad allentare la serratura all’inizio di questo mese, con la riapertura di negozi e scuole elementari.

Tuttavia, Parigi rimane sotto stretto controllo, essendo la città divisa in zone “rosse” e “verdi”.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *