=

Gli Stati Uniti hanno casi più noti di coronavirus rispetto a qualsiasi altro paese

Gli affari statunitensi si sono accumulati giovedì, sorpassando Cina e Italia. La percentuale di casi pro capite varia a causa delle grandi differenze nella popolazione dei paesi.

A partire da giovedì sera, gli Stati Uniti hanno registrato almeno 82.100 casi, mentre la Cina ha registrato 81.782. In tutto il mondo sono stati registrati oltre 510.000 casi. I numeri dei paesi cambiano costantemente e i totali dei paesi e l’ordine di classificazione possono cambiare in qualsiasi momento.

Questo oscuro passo arriva proprio quando i funzionari statunitensi affermarono che un nuovo record di morte era stato stabilito in un solo giorno.

Almeno 246 nuovi decessi sono stati segnalati giovedì, portando il numero totale di decessi a livello nazionale ad almeno 1.195.

Il picco nei casi ha spinto gli ospedali in tutto il paese a soddisfare la domanda di cure.

A New York, dove negli Stati Uniti sono stati segnalati più della metà dei casi, i lavoratori ospedalieri sfiniti si stanno rivolgendo a misure sempre più disperate per combattere il virus.

Il New York Bellevue Hospital Center ha creato un obitorio di fortuna con tende e camion refrigerati. All’Elmhurst Hospital Center nel Queens, 13 pazienti sono deceduti per coronavirus entro 24 ore.

Un’infermiera registrata ha descritto le sue esperienze in un ospedale di Long Island e la documentazione che gli operatori sanitari hanno sulla cura dei pazienti affetti da coronavirus.

“Non ho dormito perché la mia mente non si ferma. Ho pianto in bagno durante la pausa mentre stavo rimuovendo il DPI dal mio corpo sudato, mascherando le rientranze sul mio viso. Ho pianto fino a casa “, ha scritto l’infermiera in un articolo sui social media.

L’infermiera, che la Galileus Web non nomina, afferma che i pazienti si affollano di “tosse continua, sudore, febbre” e “paura negli occhi”.

“Piango per coloro che sono morti. Piango perché abbiamo intubato 5 pazienti in 10 minuti ed eravamo terrorizzati. Piango per i miei colleghi di lavoro, perché sappiamo che peggiorerà e ho già l’impressione che sia impossibile e siamo già al nostro punto di rottura, piango per genitori, figli, fratelli e sorelle, coniugi che non possono stare con i loro cari che possono morire ma non possono avere visitatori perché non ci sono visite autorizzate “, ha aggiunto l’infermiera.

Chicago e Detroit potrebbero essere i prossimi nuovi hot spot

Epidemie a New York, Washington e California hanno attirato l’attenzione del paese per settimane, ma alcuni funzionari sanitari prevedono che le regioni del Michigan e dell’Illinois potrebbero essere i prossimi epicentri della crisi.

La coordinatrice della risposta al Coronavirus della Casa Bianca, la dott.ssa Deborah Birx, ha affermato che i funzionari sanitari temono che contee come la Contea di Wayne, nel Michigan e la Contea di Cook, nell’Illinois stiano mostrando un “aumento più rapido” caso.

Birx ha osservato che il 40% del paese ha “tassi estremamente bassi” di coronavirus “Circa 19 stati hanno meno di 200 casi”, ha detto.

New Orleans in prima linea nella Louisiana durante la guerra del coronavirus, mentre il disastro ha monitorato le condizioni delle case di cura
La Louisiana, che ha visto crescere i casi di coronavirus questa settimana, sta già diventando un altro punto caldo. New Orleans affronta una grave carenza di fan e dispositivi di protezione, ha detto un funzionario alla Galileus Web giovedì.

“Sarà la catastrofe che definisce la nostra generazione”, ha affermato Collin Arnold, direttore della sicurezza nazionale e della preparazione alle emergenze.

Funzionari sanitari hanno riferito che stavano monitorando sei case di cura dello stato, tra cui la comunità di pensionamento Lambeth House, residente a 268 abitanti, a New Orleans, dove martedì sono stati registrati 11 decessi.

Gli ospedali si preparano per la carenza di attrezzature

Si prevede che molti ospedali rimarranno senza letti entro due settimane poiché i casi continuano ad aumentare.

Se non saranno disponibili più letti “, allora non abbiamo le risorse per salvare le vite che dobbiamo salvare”, ha detto l’ex segretario alla salute della Louisiana, il dottor Rebekah Gee. “Ecco perché questi ordini di soggiorni in casa sono così importanti.”

Ma “non abbiamo ancora visto l’apice della crisi”, ha detto Gee.

Sintomi di coronavirus: cosa cercare e quando chiedere aiuto
Le morti per coronavirus negli Stati Uniti potrebbero raggiungere il picco in 3 settimane, afferma l’epidemiologo

Alla disperata ricerca di maschere protettive, Gee ha detto che gli operatori sanitari hanno praticato buchi nei coperchi delle scrivanie di plastica e hanno infilato il filo attraverso di loro.

“Penso che ciò che sia ugualmente preoccupante sia il fatto che abbiamo bisogno di più fan”, ha detto. “Ed è qualcosa che il governo federale deve intervenire e risolvere”.

Molti hanno invitato il presidente Donald Trump a utilizzare il Defence Production Act per accelerare la disponibilità di attrezzature sanitarie essenziali.
Questa settimana, Trump e la Federal Emergency Management Agency (FEMA) hanno fornito informazioni contrastanti sull’utilizzo dell’atto.
La Grossman School of Medicine sta cercando di reclutare più medici nella forza lavoro per aiutare.

New York consentirà a due pazienti di condividere un singolo ventilatore

Per soddisfare la disperata necessità di attrezzature mediche, lo Stato di New York ha approvato la tecnologia che consente a due pazienti di condividere un ventilatore.

A partire da giovedì, oltre la metà dei casi di coronavirus negli Stati Uniti è nello Stato di New York, con oltre 37.000, secondo il conteggio della Galileus Web di casi segnalati da funzionari sanitari statali a livello nazionale nazionale.

Il governatore Andrew Cuomo ha definito il metodo “separazione” e ha affermato che implicava l’aggiunta di una seconda serie di tubi a un ventilatore.

“Non è l’ideale”, ha detto Cuomo giovedì, “ma pensiamo che sia realizzabile.”

Gli ospedali di New York hanno bisogno di circa 30.000 ventilatori e dispongono di sufficienti dispositivi di protezione individuale per le sole due settimane successive, ha affermato il governatore.

A partire da mercoledì, lo stato aveva 4.000 ventilatori negli ospedali e altri 4.000 dal governo federale. New York ha anche acquistato 7.000 fan ed è “ancora in giro”, ha detto il governatore.

I fan sono la “differenza tra vita e morte per migliaia di newyorkesi”, ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

A San Francisco, il sindaco di Londra Breed ha affermato che la sua città potrebbe vedere un aumento in casi simili a quello di New York.

Stima che San Francisco potrebbe aver bisogno di 1.500 ventilatori aggiuntivi e 5.000 letti di ospedale in più.

“Se le persone per strada continuano a incontrarsi, continuando a interagire tra loro, il che aumenta la diffusione di questo virus, non avremo abbastanza letti, abbastanza cure intensive, abbastanza ventilatori per sostenere le persone che conosciamo “ne avranno bisogno”, ha detto Breed.

“Caro Dio, resta a casa, salva vite”

Ventuno stati in tutto il paese hanno emesso ordini di residenza, alcuni dei quali entrano in vigore solo alla fine della settimana.
Le unità di terapia intensiva di un ospedale della Georgia sono piene di pazienti in condizioni critiche & # 39; pazienti con coronavirus

La Georgia e la Florida non hanno regole statali, ma Atlanta ha emanato il proprio ordine di soggiorno a casa e Miami ha annunciato un coprifuoco notturno.

Le persone senza sintomi alimentano la diffusione del coronavirus

A Chicago, il sindaco Lori Lightfoot ha annunciato giovedì che le piste ciclabili, i sentieri e gli spazi verdi saranno chiusi dopo che la folla sarà stata individuata dal lago della città.

“L’unione sul nostro lago, per essere sinceri, creerà un rischio inaccettabile e potrebbe provocare la morte”, ha detto Lightfoot. “Caro Dio, resta a casa, salva delle vite.”

La mossa arriva dopo che il sovrintendente alla recitazione della polizia di Chicago, Charlie Beck, ha detto che la polizia inizierà a rilasciare citazioni giovedì ai residenti che non rispettano le regole di moderazione sociale e le pulizie.

Rompere gli ordini è un reato punibile con una multa fino a $ 500, Beck ha detto. Se la violazione continua, potrebbe comportare l’arresto fisico.

Cosa sono le

Lo Stato di New York ha limitato gli affari e le riunioni non essenziali. I residenti sono tenuti a limitare le attività all’aperto a quelle senza contatto.

Multe civili verranno inflitte alle società non conformi, ma non ai singoli, ha dichiarato Cuomo.

A Los Angeles, il sindaco Eric Garcetti ha affermato che la città imporrà anche restrizioni alle attività non core che rimangono aperte.

Ma la polizia di Los Angeles non impedirà alle persone di esercitarsi e di uscire di casa, ha affermato Garcetti.

Richieste di disoccupazione senza precedenti

La chiusura diffusa delle imprese per cercare di controllare l’epidemia ha portato a un numero record di americani che hanno presentato la loro prima settimana di sussidi di disoccupazione.

Perché anche un salvataggio di $ 2 trilioni di stimoli è troppo piccolo
Circa 3,3 milioni di americani hanno presentato domanda di disoccupazione nella settimana conclusasi sabato, secondo le statistiche del Ministero del Lavoro recentemente rilasciate.

Questo è il numero più alto di richieste iniziali di disoccupazione da quando il Dipartimento del Lavoro ha iniziato a tracciare i dati nel 1967. Il picco precedente era di 695.000 richieste presentate durante la settimana terminata il 2 ottobre 1982.

Il salto della scorsa settimana ha segnato un massiccio aumento rispetto alle 282.000 richieste riviste della settimana precedente.

Alcuni americani sperano che una fattura di stimolo da $ 2 trilioni possa aiutare, ma alcuni analisti dicono che non è abbastanza.

L’epidemia potrebbe durare dai 12 ai 18 mesi – se siamo fortunati

La speranza che l’epidemia possa placarsi entro l’estate potrebbe non essere realistica, ha detto un medico di Harvard giovedì.

Come aiutare i lavoratori licenziati durante questa pandemia

“Vivremo con questo, in una forma o nell’altra, per 12-18 mesi se saremo fortunati”, ha detto il dott. Ashish Jha, direttore dell’Harvard Global Health Institute.

Questo lasso di tempo si riferisce al tempo che i funzionari sanitari si aspettano che ci vorrà per rendere un vaccino disponibile al pubblico.

“Una volta che abbiamo un vaccino efficace e ampiamente diffuso, possiamo porre fine alla pandemia”, ha detto Jha. “Fino ad allora, dovremo continuare ad affrontare e combattere il virus.”

Hai chiesto, abbiamo risposto: le tue principali domande sui coronavirus

Jacqueline Howard, Jen Christensen, Anneken Tappe, Brynn Gingras, Omar Jimenez e Sarah Moon della Galileus Web hanno contribuito a questo rapporto.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=