Google acquista la società di occhiali intelligenti North

Copyright dell’immagine
Google

Leggenda

La seconda generazione di North’s Focals avrebbe dovuto essere spedita presto, ma ora è in attesa

Google ha acquistato un’azienda che produce occhiali intelligenti, dopo il fallimento della propria azienda, Glass, per entrare nel mercato di massa.

North, fondata in Canada nel 2012, disse si tratterebbe ora di “rimuovere” il supporto dei suoi Focals di prima generazione.

E non avrebbe inviato la prossima versione.

Vicepresidente senior di Google Dispositivi e servizi Rich Osterloh ha scritto: “Stiamo costruendo verso un futuro in cui l’utilità è intorno a te, dove tutti i tuoi dispositivi lavorano semplicemente insieme e la tecnologia sfuma in background.”

Si dice anche che Apple e Samsung lancino gli occhiali, mentre la divisione Oculus di Facebook sta cercando di trasformare il mercato di massa della realtà virtuale.

Display olografico

North’s Focals nasconde un processore per computer, una batteria e un modulo Bluetooth nei bracci dei frame.

Controllato tramite un anello chiamato Loop e compatibile con Amazon Alexa, un display olografico consente agli utenti di vedere le notifiche o persino chiamare un taxi.

Una coppia base costa $ 599 (£ 480), con lenti correttive ulteriori $ 200.

L’analista di CCS Insight Leo Gebbie ha dichiarato: “Ho provato i suoi prodotti e certamente forniscono una sfera di cristallo su quali occhiali intelligenti potrebbero essere in futuro.

“Ma non erano abbastanza raffinati da essere un’offerta mainstream.

“L’originale Google Glass è diventato famoso per l’azienda.

“Ma senza dubbio il prodotto era semplicemente in anticipo sui tempi.

“Gli occhiali intelligenti potrebbero essere un elemento tecnologico rivoluzionario.

“E molti servizi Google, come Maps, si integrerebbero perfettamente con l’hardware giusto.

La corsa per il mercato degli occhiali intelligenti “dovrebbe esplodere nella vita nei prossimi anni”, ha aggiunto.

Avatar

Elario Necci

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *