Google ritarda il lancio di Android 11

Copyright dell’immagine
EPA

Google ha ritardato il lancio dell’ultima versione del suo sistema operativo Android, prevista per mercoledì 3 giugno.

Anche il rilascio di Android 11 per i tester è stato ritardato.

In una dichiarazione sul sito web degli sviluppatori Android, ha dichiarato: “Non è il momento di festeggiare” e ulteriori dettagli saranno condivisi “presto”.

Questo accade quando dozzine di città degli Stati Uniti affrontano disordini civili su larga scala per l’omicidio di un uomo in custodia di polizia.

Google, tuttavia, non ha detto se questo fosse il motivo del ritardo.

L’azienda ha rivelato alcuni dettagli su Android 11 in un blog di anteprima per sviluppatori.

“Per gli sviluppatori, Android 11 offre tantissime nuove funzionalità per le tue app, come miglioramenti ai dispositivi pieghevoli e 5G, API di screening delle chiamate. [application program interfaces], nuove funzionalità multimediali e per fotocamera, apprendimento automatico e altro ancora “, ha scritto.

Giochi per PS5

Sony, nel frattempo, dovrebbe svelare i giochi di lancio per la nuova PlayStation 5 in un evento trasmesso giovedì 4 giugno.

Piers Harding-Rolls di Ampere Analysis ha dichiarato che sarebbe una prima vetrina importante per i giochi che sarebbero disponibili con il dispositivo, che non è ancora stato rilasciato.

“Se l’evento PS5 si svolge senza indugio e chiaramente le proteste in corso negli Stati Uniti significano che un ritardo è possibile, mi aspetto una forte prestazione da Sony”, ha affermato.

“La società sta andando avanti con un lancio globale e sebbene ci siano state interruzioni nella produzione di giochi a causa di Covid-19, con mesi prima del rilascio è più facile regolare i programmi per sviluppo da recuperare “.

Google e Sony sono stati entrambi contattati da BBC News per commenti.

Avatar

Accardi

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *