“Hightown” di Rebecca Cutter ha aperto nuove prospettive – poi è avvenuta la pandemia

Parlando con la Galileus Web prima dell’inizio di “Hightown” su Starz, Cutter ha detto che era “folle” promuovere lo spettacolo che aveva creato proprio mentre la sua industria e la nazione erano alle prese con una pandemia.

“Penso che come tutti noi, è come se fosse tutto un misto di emozioni in ogni momento, giusto?” lei disse. “Voglio dire, sai, sono così eccitato. Sembra tutto molto glamour in un modo strano.”

“Ma poi davvero, in questo momento sono seduto nella mia camera da letto sul mio letto sfatto, i miei due figli stanno facendo la scuola Zoom fuori e mio marito nell’altra stanza sta facendo il suo lavoro”, ha aggiunto Cutter. “Sono bloccato a casa come tutti gli altri.”

“Hightown” era già previsto, perché era un dramma poliziesco creato da una donna, una rarità nel genere.

La serie è interpretata dall’attrice “Chicago Fire” Monica Raymund nei panni di Jackie Quinones, un ufficiale del National Marine Fisheries Service che combatte i demoni quando è coinvolto in un mistero di omicidio a Cape Cod. (“Hightown” viene trasmesso la domenica alle 20:00 ET).

Per Cutter, cresciuto fuori Boston e che ha visitato Provincetown, nel Massachusetts, come turista per decenni, la serie ha offerto la possibilità di mostrare un lato della comunità che la maggior parte delle persone non vede durante vacanza.

È un lato oscuro che Cutter ha appreso dopo aver sposato un uomo di una comunità vicina e aver iniziato a capire com’era l’area in inverno quando i turisti sono tornati a casa.

“L’occupazione sta diminuendo considerevolmente, i numeri stanno diminuendo considerevolmente”, ha detto. “Fa freddo, è molto isolato, l’alcolismo aumenta. Quindi c’è un altro aspetto.”

È anche un luogo in cui l’epidemia di oppioidi ha avuto un effetto devastante, ha detto.

“Non credo che questa epidemia di oppiacei abbia colpito Cape Cod necessariamente peggio che in altre parti del paese, ma sicuramente è stato qualcosa”, ha detto Cutter, che ha avuto i suoi problemi di dipendenza. “Questo è un po ‘il posto in cui ho iniziato a sentirne parlare in prima persona.”

Cutter, che è anche una scrittrice e produttrice esecutiva della serie, ha affermato di non avere problemi a parlare della propria sobrietà.

“Sono stato sobrio per molto tempo. Non ho vergogna a riguardo”, ha detto. “È una cosa incredibile. Se qualcuno guarda la serie e vede un barlume di speranza sulle possibilità di recupero, è fantastico.”

“Hightown” è nato perché Cutter, che ha lavorato come scrittore in “Gotham” e “The Mentalist”, sapeva che aveva bisogno di una sceneggiatura pilota per migliorare la sua voce per scrivere concerti televisivi .

Ha detto che il personaggio di una donna audace, sicura e “sessualmente spudorata” che vive liberamente in “P-town” e lavora come ufficiale di pesca (la stessa professione del patrigno di Cutter) le è venuto incontro qualche anno fa. e ha scritto la sceneggiatura senza immaginare che sarebbe diventata una vera serie.

Ma lo ha fatto e Cutter ha affermato che era orgogliosa di aver prodotto un progetto che è diventato parte del suo “vedere l’intrattenimento come una necessità in questi giorni”.

“Dobbiamo sfuggire tutti agli orrori della nostra realtà”, ha detto. “Quindi, se offre un’ora di intrattenimento e aiuta davvero qualcuno, ne sono così grato. Ed è quindi il meglio che posso sperare – che le persone si connettano ad esso e li aiuta uscire da se stessi un po ‘. “

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *